Immobili
Veicoli
Zoo Zürich / Enzo Franchini
ZURIGO
18.05.21 - 12:110
Aggiornamento : 13:37

La koala Pippa è morta di leucemia

È il terzo marsupiale dello Zoo di Zurigo che perde la vita a causa del retrovirus negli ultimi anni.

La marsupiale di quasi quattro anni si era ammalata due mesi fa. Ieri è stata ritrovata senza vita.

ZURIGO - Lo Zoo di Zurigo piange il decesso di un altro koala. Pippa, femmina di quasi quattro anni, è infatti morta ieri a causa di una leucemia provocata da un retrovirus, malattia che spesso colpisce questi piccoli marsupiali.

Pippa si era ammalata circa due mesi fa e da allora aveva perso molto peso. Per poterla monitorare e curare al meglio, i custodi dello zoo l'avevano trasferita in un apposita struttura veterinaria del parco. Ma i loro sforzi si sono rivelati vani e ieri mattina la giovane marsupiale è stata rinvenuta senza vita.

La riproduzione massiccia del retrovirus aveva infatti indebolito fortemente il sistema immunitario dell'animale, rendendola vulnerabile ad altre malattie, come la leucemia. Questo virus, che provoca un'immunodeficienza simile a quella dell'AIDS, è molto diffuso in natura e gran parte delle popolazioni selvatiche di koala in Australia ne soffrono. Pippa era arrivata sulle rive della Limmat dall'Australian Reptile Park nel 2019. L'anno scorso aveva dato alla luce Uki, il primo cucciolo di koala nato in Svizzera. «Ora ha più di un anno ed è completamente indipendente dalla madre. Lui sta bene», precisa lo Zoo in una nota odierna.

Per lo Zoo di Zurigo si tratta del terzo koala morto in pochi anni. In precedenza il retrovirus aveva già colpito due maschi: Mikey, deceduto nel dicembre del 2019, e Milo, morto nel marzo del 2020.

Zoo Zürich / Marcel Rothmund
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 min
Nel 2021 la terra ha tremato oltre mille volte
Tre sismi su suolo elvetico hanno avuto una magnitudo pari o superiore a 4.0: «Un numero più alto del solito».
SVIZZERA
57 min
Lavoro ridotto, Berna proroga le misure fino a marzo
Il Consiglio federale ha adeguato l'ordinanza Covid-19 a sostegno delle imprese
SVIZZERA
2 ore
Record assoluto di casi in Svizzera: oltre 43mila in 24 ore
In discesa, con il 24,9%, il tasso di occupazione dei pazienti Covid in terapia intensiva.
ZURIGO
3 ore
Nessuna settimana dei "super contagi": «Le misure vanno revocate»
La Task Force aveva previsto una «settimana di super infezioni» per la fine di gennaio.
BASILEA CITTÀ
5 ore
Il mistero dei “cubi” arancioni
Si tratta di geofoni per la localizzazione di fonti di acqua termale per la realizzazione di un impianto geotermico
ZURIGO
16 ore
Cresce la paura della guerra: la Svizzera deve mediare?
Si fa sempre più tesa la situazione tra Ucraina e Russia. L'occidente teme ormai un'invasione
SVIZZERA
19 ore
La variante Omicron... e i test Covid
Non mancano i dubbi attorno ai test Covid. Ecco le principali risposte
SVIZZERA
21 ore
«Le visite agli strip club erano per motivi di lavoro»
L’ex amministratore delegato di Raiffeisen Pierin Vincenz giustifica le spese pazze addebitate alla banca.
SVIZZERA
23 ore
Le “firme” nel sistema immunitario di chi rischia il Long Covid
Uno studio zurighese ha identificato i fattori di rischio immunologici
SVIZZERA
23 ore
Il processo Vincenz non si ferma
La Corte ha respinto le richieste di sospensione. Inizia l'interrogatorio dell'ex Ceo
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile