Imago
SVIZZERA
17.05.21 - 16:050

«L'esclusione dei ricercatori elvetici dai programmi UE va evitata»

Il comitato di swissuniversities chiede al Governo federale d'instaurare relazioni durature con Bruxelles

BERNA - Il Consiglio federale deve evitare con ogni mezzo l'esclusione dei ricercatori e degli studenti svizzeri dai programmi dell'UE. Il comitato di swissuniversities, in un comunicato, chiede al governo di costruire con Bruxelles relazioni durature.

L'accordo quadro tra la Svizzera e l'UE è fondamentale per la Svizzera in qualità di centro di ricerca, istruzione e innovazione, scrive la Conferenza dei rettori delle università svizzere (swissuniversities). I progressi per raggiungere l'accordo sono considerati dall'UE come un prerequisito per la partecipazione della Confederazione ai programmi di ricerca e di educazione.

Un no all'accordo quadro, in assenza di alternative realistiche, comporterebbe un nuovo periodo d'incertezza. Senza un'intesa, la ricerca svizzera perderebbe la parità di accesso alla più importante rete di ricerca internazionale, avverte swissuniversities aggiungendo che «l'associazione della Svizzera ai programmi educativi Erasmus+ è anche di fondamentale importanza» per le università svizzere.

La Svizzera ha già sperimentato il prezzo elevato dell'esclusione dai programmi dell'UE nel 2014, sulla scia dell'adozione dell'iniziativa sull'immigrazione di massa, ricorda il comunicato. È stata prima completamente e poi parzialmente esclusa dai programmi di ricerca dell'UE. I ricercatori svizzeri hanno partecipato a meno progetti internazionali e hanno ricevuto meno finanziamenti. La Confederazione inoltre ha perso la sua attrattiva internazionale e gli effetti si fanno sentire ancora oggi.

Per la Svizzera il networking internazionale e la cooperazione con i partner in Europa sono cruciali per il successo. Le scuole universitarie svizzere e le istituzioni di ricerca dipendono da relazioni regolamentate con l'UE, che sono garantite dall'attuale progetto, generalmente equilibrato, di accordo quadro, conclude swissuniversities.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZURIGO
12 min
Berset contestato fuori dall'Università
Questa sera a Zurigo diverse persone hanno manifestato contro l'obbligo di certificato per accedere alle lezioni.
VALLESE
36 min
Due morti sul Cervino
Le vittime sono un 24enne e un 25enne, che ieri sono precipitati mentre scalavano la parete nord
SVIZZERA
1 ora
I partiti plaudono e criticano
I liberali soddisfatti a metà delle decisioni del governo: «Manca una strategia».
SVIZZERA
2 ore
Che salasso andare al museo
In certi casi per un'escursione familiare bisogna spendere anche 92 franchi
SVIZZERA
3 ore
Per i guariti certificato Covid esteso a un anno
La Confederazione vuole così introdurre una nuova versione del Covid-pass: il «certificato Covid svizzero».
ZURIGO
3 ore
Investito da un tram, morto un pedone
L'incidente si è verificato nel primo pomeriggio di oggi a Zurigo, nelle vicinanze della fermata Bad Allenmoos
FRIBURGO
4 ore
Bimbo di 8 anni investito da un mezzo agricolo
È successo ieri a La Roche. Coinvolto nell'incidente anche il padre del bambino
SVIZZERA
4 ore
Giovani con il coltello in tasca: «Si sentono potenti e virili»
Si verificano con sempre più frequenza fatti di sangue in cui i giovani brandiscono un coltello.
SVIZZERA
5 ore
Aumentano ancora le infezioni, oggi sono 1'442
Le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore a causa del coronavirus sono 34. Cinque i decessi.
SVIZZERA
7 ore
Alimentari online? Mancano informazioni su allergeni e ingredienti
L'allarme dei chimici cantonali: trecento controlli e nel 78% dei casi è stata riscontrata una carenza d'informazioni
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile