Immobili
Veicoli
Imago
SVIZZERA
17.05.21 - 16:050

«L'esclusione dei ricercatori elvetici dai programmi UE va evitata»

Il comitato di swissuniversities chiede al Governo federale d'instaurare relazioni durature con Bruxelles

BERNA - Il Consiglio federale deve evitare con ogni mezzo l'esclusione dei ricercatori e degli studenti svizzeri dai programmi dell'UE. Il comitato di swissuniversities, in un comunicato, chiede al governo di costruire con Bruxelles relazioni durature.

L'accordo quadro tra la Svizzera e l'UE è fondamentale per la Svizzera in qualità di centro di ricerca, istruzione e innovazione, scrive la Conferenza dei rettori delle università svizzere (swissuniversities). I progressi per raggiungere l'accordo sono considerati dall'UE come un prerequisito per la partecipazione della Confederazione ai programmi di ricerca e di educazione.

Un no all'accordo quadro, in assenza di alternative realistiche, comporterebbe un nuovo periodo d'incertezza. Senza un'intesa, la ricerca svizzera perderebbe la parità di accesso alla più importante rete di ricerca internazionale, avverte swissuniversities aggiungendo che «l'associazione della Svizzera ai programmi educativi Erasmus+ è anche di fondamentale importanza» per le università svizzere.

La Svizzera ha già sperimentato il prezzo elevato dell'esclusione dai programmi dell'UE nel 2014, sulla scia dell'adozione dell'iniziativa sull'immigrazione di massa, ricorda il comunicato. È stata prima completamente e poi parzialmente esclusa dai programmi di ricerca dell'UE. I ricercatori svizzeri hanno partecipato a meno progetti internazionali e hanno ricevuto meno finanziamenti. La Confederazione inoltre ha perso la sua attrattiva internazionale e gli effetti si fanno sentire ancora oggi.

Per la Svizzera il networking internazionale e la cooperazione con i partner in Europa sono cruciali per il successo. Le scuole universitarie svizzere e le istituzioni di ricerca dipendono da relazioni regolamentate con l'UE, che sono garantite dall'attuale progetto, generalmente equilibrato, di accordo quadro, conclude swissuniversities.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
3 ore
È salito sulla gru perché «pensava che qualcuno lo volesse uccidere»
La sorella: «Sapevo che a un certo punto la situazione sarebbe degenerata, da tempo chiedevamo un ricovero forzato»
FOTO
ZURIGO
4 ore
Manifestazione non autorizzata, chiusi i ponti della città
Secondo quanto indicato dalla polizia, il corteo si è formato in relazione al Wef di Davos. Una donna in ospedale
SVIZZERA
9 ore
Verso un "calmiere" per i premi
Il Ps chiede un tetto del 10% del reddito familiare. La Commissione sanità del Nazionale propone un controprogetto
ZURIGO
10 ore
Una ciclista si scontra con un tram
La donna è stata trasportata in ospedale in condizioni critiche
SVIZZERA
11 ore
In arrivo il farmaco Paxlovid
La Confederazione ha trovato un accordo con Pfizer per 12'000 confezioni
BERNA
14 ore
Cinesi schiavizzate sessualmente, cinque arresti nel canton Berna
La polizia bernese ha arrestato tre uomini e due donne per tratta di esseri umani e istigazione alla prostituzione.
GRIGIONI
14 ore
«La Svizzera non è un'isola di sicurezza»
Droni dell’esercito per monitorare l'intera zona del WEF. L’edizione di quest'anno costerà quattro milioni in più.
SVIZZERA
15 ore
Elettricità sempre più cara: aumenti fino al 20%
La guerra in Ucraina ha accentuato una tendenza già presente in Svizzera.
GRIGIONI
15 ore
Scontro fra treni: colpa di una disattenzione
L'incidente nel 2019 nel tunnel del Vereina. Dagli accertamenti è emerso che il macchinista non aveva visto l'halt
SVIZZERA
17 ore
Un futuro alternativo per la Patrouille Suisse
Con l'acquisto degli F-35A, non saranno mantenuti gli F-5 Tiger della pattuglia acrobatica. Amherd cerca una soluzione
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile