Keystone
SVIZZERA
16.05.21 - 11:490

Positivi anche dopo il vaccino, 129 in Svizzera

Per l'UFSP questo numero sarebbe in parte imputabile all'efficacia non totale dei preparati.

Rilevati in una casa di cura di Zurigo 18 infetti vaccinati, di cui 7 avrebbero subito un decorso grave della malattia.

BERNA - Sono quasi 1,2 milioni gli svizzeri che, stando ai dati di venerdì scorso, hanno già ricevuto due dosi del vaccino contro il Covid-19. Secondo una portavoce dell’Ufficio federale della sanità pubblica, 129 di loro hanno contratto il virus due settimane dopo la seconda iniezione. Lo riporta il domenicale NZZ am Sonntag. 

Le spiegazioni - Le ragioni, secondo l’UFSP, sarebbero tre: In primo luogo, i due vaccini autorizzati in Svizzera, prodotti dalle case farmaceutiche Pfizer/Biontech e Moderna, non sono efficaci al 100%, ma rispettivamente al 95 e al 94%. Inoltre, alcuni studi sembrano indicare che «con l'età l'efficacia del vaccino può diminuire». L'arrivo nel Paese di molteplici varianti del virus, spesso più contagiose e pericolose, giocherebbe infine un suo ruolo. 

Il caso - Secondo il domenicale, in una casa di cura di Zurigo 18 persone avrebbero contratto la malattia nonostante la vaccinazione, di cui 7 in forma grave. Si tratterebbe di un’eccezione, spiega Gabriela Bieri-Brüning, direttore medico dei Servizi geriatrici della città di Zurigo, confermando il caso. Uno studio israeliano comproverebbe che la protezione del vaccino è superiore al 94% anche tra coloro che hanno più di 85 anni. La sua efficacia nel scongiurare un decorso grave della malattia si eleverebbe inoltre al 97%. 

Statistiche non esaustive - Sapendo che 1,2 milioni di persone sono già state completamente vaccinate in Svizzera, riporta NZZ am Sonntag, la percentuale di efficacia risulterebbe in 1,15 milioni di persone immuni e in 50’000 che non lo sarebbero. Ed effettivamente questa cifra è di gran lunga superiore ai 129 casi segnalati dall'Ufficio federale della sanità pubblica, perché questo 5% non verrà automaticamente infettato. La proporzione che lo sarà dipende dalle probabilità di imbattersi in una persona infetta e contagiosa. Si parla dunque in questo senso di rischio relativo. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / THAILANDIA
6 ore
Niente dosi elvetiche per la “quinta Svizzera” (per ora)
La Confederazione ha le mani legate: i contratti prevedono l'impiego delle dosi entro i confini nazionali
FOTO
ZURIGO
9 ore
Attivisti a Zurigo: 83 fermi e alcuni manifestanti soccorsi
Il bilancio del sit-in che ha avuto luogo oggi nel centro finanziario, all'ingresso di alcune banche
VAUD
10 ore
«Vogliamo abbattere due lupi»
Le autorità vodesi chiedono il permesso alla Confederazione a seguito della predazione di vari vitelli
VALLESE
12 ore
Infortunio sul lavoro: morto un trentenne
L'incidente si è verificato a Zermatt: l'uomo stava effettuando un intervento su una seggiovia
VALLESE
13 ore
Evacuate le terme di Leukerbad, sei feriti
Una fuga di disinfettante ha scatenato il panico alle Alpentherme. Una persona elitrasportata in ospedale
SVIZZERA
13 ore
È stato un Primo Agosto (abbastanza) tranquillo
La polizia non ha dovuto intervenire molte volte durante la festa nazionale: «È stata una notte eccezionalmente calma».
SVIZZERA
14 ore
Covid in Svizzera, nel weekend 2'019 casi
L'Ufficio federale della sanità pubblica segnala anche 24 nuovi ricoveri e tre decessi
URI
15 ore
Axenstrasse riaperta
Da poco prima di mezzogiorno è nuovamente possibile percorrere il tratto stradale
FOTO
ZURIGO
17 ore
Iniziato lo sgombero degli attivisti di Paradeplatz
La polizia è intervenuta per disperdere i manifestanti per il clima che da questa mattina protestavano a Zurigo.
SVIZZERA / SPAGNA
18 ore
Quando la vacanza va storta: «È come essere in prigione»
Due turiste svizzere sono finite nell'Hotel-Quarantena di Ibiza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile