Keystone
Il Presidente della Conferenza dei Governi cantonali Rathgeb con Alain Berset e Guy Parmelin
SVIZZERA
15.05.21 - 14:480
Aggiornamento : 17:14

Future pandemie: i Cantoni chiedono un comitato specializzato

L'idea è di creare un organo composto in modo paritetico da rappresentanti dei Cantoni e della Confederazione.

Il comitato dovrebbe valutare e reagire in una situazione di crisi, coordinando le misure da intraprendere.

BERNA - I Cantoni auspicano la creazione di un comitato direttivo paritetico con la Confederazione per coordinare precocemente le misure nella fase acuta delle pandemie.

In caso di pandemia - «Crediamo che la Confederazione e i Cantoni abbiano bisogno di un organo di gestione comune per coordinare prontamente le misure in caso di pandemia», ha detto oggi alla Radio svizzero tedesca SRF Christian Rathgeb (PLD), presidente della Conferenza dei governi cantonali e capo del Dipartimento cantonale grigionese delle finanze e dei comuni.

Un piano a medio termine - Il piano in tre fasi del Consiglio federale per un allentamento graduale delle misure contro il Coronavirus offre ora per la prima volta una prospettiva per diversi mesi, ha osservato Rathgeb. «In futuro, vorremmo avere lo stesso anche in una fase acuta di una crisi», ha detto il massimo rappresentante dei Cantoni all'emissione "Samstagsrundschau". Sulla base dell'esperienza con il Covid-19, i Cantoni propongono quindi di creare un organo di gestione nazionale che valuti la situazione e reagisca rapidamente a livello nazionale. È responsabilità comune della Confederazione e dei Cantoni gestire una crisi del genere, ha detto Rathgeb.

Giocare d'anticipo - L'organismo, ha aggiunto, dovrebbe essere composto in modo paritetico ed essere lungimirante al fine di pensare in anticipo scenari interdisciplinari per vari settori. Ciò si è rivelato un punto centrale per valutare la situazione, in particolare nella seconda ondata epidemica.

Il binomio Cantoni-Comuni - Le misure federali sono state attuate dai Cantoni e dai Comuni. «E crediamo che il savoir-faire della messa in atto debba essere integrato già nel processo decisionale», ha sottolineato Rathgeb.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVITTO
2 ore
18enne muore dopo un bagno nel lago
Tragedia davanti al lido di Pfäffikon: il giovane non ce l'ha fatta nonostante gli immediati soccorsi
FOTO
ARGOVIA
3 ore
Bimbo di 14 mesi muore investito dalla madre
La tragedia ha avuto luogo ieri pomeriggio a Rümikon.
VAUD
3 ore
64enne morto dopo la caduta con una mountain bike elettrica
La tragedia è avvenuta ieri pomeriggio in territorio di Pully
ARGOVIA
4 ore
Confonde freno e gas: l'auto finisce contro una vetrina
Nessun ferito ma danni materiali notevoli, ieri a Dottikon
FOTO
SVIZZERA
5 ore
È stata una notte di fulmini (almeno 25mila) e grandine
Record di precipitazioni a Interlaken: in mezz'ora sono caduti 42,1 millimetri di pioggia
GRIGIONI
6 ore
Trovata senza vita la donna scomparsa a Churwalden
Il cadavere è stato localizzato venerdì mattina alle 10
FOTO
ZURIGO
6 ore
Edificio in fiamme, forse è stata colpa di un fulmine
Incendio ieri sera a Wädenswil, i danni materiali ammontano a più di 100mila franchi
CINA
6 ore
L'ingorgo al porto cinese fa sentire i suoi effetti anche in Svizzera
Aldi e Migros riscontrano ritardi nella consegna di alcuni articoli. Coop assicura invece di aver fatto i compiti.
SVIZZERA
16 ore
Il telelavoro rende obsoleto l'abbonamento per i mezzi pubblici
Per molti impiegati il rientro in ufficio sarà parziale. Varrà ancora la pena acquistare un titolo mensile o annuale?
SVIZZERA
18 ore
I giovani non si vaccinano: «È colpa dell'Ufficio federale della sanità»
Critiche piovono all'indirizzo dell'UFSP da parte di alcuni esperti: «La comunicazione versi i giovani va migliorata»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile