Depositphoto
SVIZZERA
14.05.21 - 15:040
Aggiornamento : 17:22

Il radar “sfasato” che la polizia svizzera continua a usare

Può segnare fino a 11 km/h in più e ha problemi con le superfici rifrangenti, l'allarme dal produttore

Messo in panchina in Germania, in Svizzera è ancora in uso in diversi Cantoni e per l'Istituto federale di metrologia non ci sarebbero problemi

ZURIGO - Viene utilizzato dalle forze di polizia di tutta la Svizzera per i controlli di velocità, eppure è decisamente impreciso, anche a detta di chi lo ha prodotto.

Il dispositivo di misurazione in questione, il Leivtec XV3, prodotto dalla tedesca Leivtec pare abbia alcuni problemi con il sensore a infrarossi che determina la velocità dei veicoli, come riportato anche dal magazine online Saldo.ch ripreso dal Blick.

Questo, può effettuare letture errate anche di entità anche importanti - si parla di +11 km/h su una velocità di 100 km/h - e viene messo in difficoltà se, nella vettura, c'è del materiale che rifrange la luce. Come un giubbotto stradale infilato, e in vista, nel retro del sedile oppure elementi riflettenti sul cruscotto, parabrezza o appesi allo specchietto retrovisore.

L'incertezza comunicata dall'azienda, scrive il Blick, ha portato la polizia tedesca a effettuare una nuova serie di test.

Non sarebbe invece il caso della Svizzera, dove il dispositivo è in uso in diversi cantoni ed è stato approvato dall'Istituto federale di metrologia (METRAS). Sebbene l'autorità sia a conoscenza delle possibili imprecisioni, pare che la presa in riesame non sia contemplata.

Ad aver deciso di non usarlo più, scrive Saldo.ch, per ora solo la polizia di Uitikon (ZH) che ha deciso che, prima di rimetterli in campo, aspetterà ulteriori aggiornamenti. Sollecitata, la polizia di Berna ha risposto su Twitter di non averne in dotazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
18 min
Due accoltellamenti, fermati otto giovani
È il bilancio di due episodi avvenuti sabato sera nel Canton Zurigo
TURGOVIA
1 ora
Perde il controllo del quad: un ferito grave
Un ventiduenne è stato portato in ospedale a seguito di un incidente a Frauenfeld
SVIZZERA
1 ora
Terza dose? «Swissmedic non è lenta»
L'istituto dipende dalle case farmaceutiche, si difende il direttore Raimund Bruhin
SVIZZERA
2 ore
Il coronavirus pesa sugli ospedali
Nel 2020 bilancio in rosso per la maggior parte delle strutture sanitarie elvetiche
SVIZZERA
2 ore
Engelberger si sbilancia: «La pandemia finirà in primavera»
Il presidente della Conferenza dei direttori della sanità è ottimista, ma a due condizioni
SAN GALLO
2 ore
Un ladro in casa, trovato nascosto nell'armadio
Si era intrufolato in un appartamento. All'arrivo della polizia anziché scappare si è rifugiato nel guardaroba
SVIZZERA
4 ore
«Potremmo dover tornare al lavoro ridotto»
Guy Parmelin si dice preoccupato. Non per il Covid, ma per la crisi delle materie prime
SVIZZERA
5 ore
«Il turismo rischia grosso»
Legge Covid: le associazioni di categoria compatte verso il voto del 28 novembre
SVIZZERA/SPAGNA
5 ore
L'eruzione, l'evacuazione e la casa travolta. Una zurighese a La Palma
Trasferitasi da Zurigo a La Palma, una 38enne ha vissuto in prima persona la perdita della casa dei sogni
SVIZZERA
18 ore
Code a non finire e trasporti al collasso, la Confederazione è preoccupata
Per Michael Töngi, consigliere nazionale dei Verdi, la soluzione è il mobility pricing, anche in favore
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile