Keystone
ZURIGO
14.05.21 - 12:390
Aggiornamento : 17:22

I ricercatori dell'ETH scoprono il tallone d'Achille del coronavirus

Lo studio potrebbe portare allo sviluppo di un medicinale per combattere il Covid-19.

Il farmaco in futuro potrebbe trattare le infezioni causate anche da nuove varianti del virus.

ZURIGO - Ricercatori del Politecnico federale di Zurigo (ETH) hanno scoperto un importante punto debole del coronavirus che potrebbe portare allo sviluppo di un farmaco in grado di attaccare tutte le varianti del virus.

La parola magica è il cosiddetto "frame shift", o "slittamento di fase ribosomiale": durante la lettura della sequenza dei nucleotidi che compongono l'acido ribonucleico (RNA), il ribosoma - ossia la fabbrica di proteine della cellula - può in certi casi sbagliarsi e omettere dei componenti. Ciò accade raramente nelle cellule sane, perché una sequenza letta e copiata in modo errato genera proteine disfunzionali.

I virus si servono dell'apparato delle cellule che infettano per riprodursi. Un elemento centrale nella catena di "fabbricazione" di nuovi virus è il ribosoma.

Alcuni, come appunto i coronavirus o il virus HIV, fanno tuttavia dipendere da questi slittamenti la produzione delle loro proteine. Il virus SARS Cov-2, che causa il Covid-19, induce il frame shift piegando il suo RNA in un modo insolito e complesso.

«I composti chimici che mirano a questo RNA virale appositamente piegato potrebbero essere potenzialmente utilizzati come farmaci antivirali», scrivono oggi in una nota gli autori dello studio pubblicato sull'ultimo numero della prestigiosa rivista "Science".

I ricercatori dell'ETH, assieme a colleghi delle università di Berna, Losanna e Cork (Irlanda), sono riusciti per la prima volta ad osservare in che modo avviene l'interazione dell'RNA virale con il ribosoma della cellula ospite infettata.

Attraverso sofisticati esperimenti biochimici, sono stati in grado di "congelare" il ribosoma durante lo slittamento di fase dell'RNA del coronavirus. I ricercatori hanno quindi potuto studiare questo complesso molecolare utilizzando la microscopia crioelettronica.

Grazie a questo tipo di microscopia, che opera alle temperature dell'azoto liquido, sono riusciti ad identificare due composti chimici che riducono la replicazione virale da mille a diecimila volte - senza essere tossici per le cellule trattate.

Anche per le varianti e le mutazioni

Visto che tutti i coronavirus si basano su questo meccanismo di frame shift, un farmaco in grado di attaccare questo processo potrebbe essere utile per trattare le infezioni causate da nuove varianti del virus.

«In futuro il nostro lavoro si concentrerà sulla comprensione dei meccanismi di difesa cellulare che sopprimono il frame shift virale. Questo potrebbe essere utile per sviluppare principi attivi con un'attività simile», spiega nel comunicato Nenad Ban, professore di biologia molecolare all'ETH e coautore dello studio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Al volante è meglio evitare le infradito
Ecco i consigli del TCS per una guida sicura durante il periodo estivo
SVIZZERA
2 ore
Legge Covid-19, niente privilegi per i vaccinati
Il Consiglio degli Stati ha eliminato l'ultima divergenza col Nazionale. Ora la questione passa a quest'ultimo
GRIGIONI
2 ore
Cade da un traliccio, gravi ferite per un operaio
L'infortunio sul lavoro che ha coinvolto un 39enne portoghese è avvenuto ieri mattina a Zuoz.
BASILEA CAMPAGNA
4 ore
Camion in fiamme nel tunnel del Belchen
L'incendio si è verificato nella serata di mercoledì. Non si registrano fortunatamente feriti
GINEVRA
12 ore
Hotel da 30mila franchi a notte per Biden
Ecco quanto ha speso il presidente statunitense per il summit ginevrino con il suo omologo russo Putin.
GINEVRA
14 ore
Biden: «Ho fatto quello che ero venuto a fare»
Il presidente USA ha tracciato un bilancio «positivo» dell'incontro con Putin. Non sono però mancati gli avvertimenti.
GINEVRA
15 ore
Putin: «Non prendo lezioni di diritti umani dagli USA»
Tra gli argomenti discussi durante il summit, l'incarcerazione di Navalny, le tensioni diplomatiche e la cyber-security.
ZURIGO
16 ore
Carlos - anzi Brian - non sarà internato
Il 25enne è stato però condannato a sei anni e quattro mesi per aggressioni a secondini e poliziotti
GINEVRA
17 ore
Un centinaio di imprese chiuse per l'incontro Biden-Putin
Le aziende situate in prossimità della zona di esclusione del summit saranno risarcite dalla Confederazione.
GINEVRA
17 ore
Estremisti islamici a processo a Bellinzona
I due, arrestati nel 2016, si erano recati in Turchia per unirsi alle forze dell'Isis.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile