keystone
BERNA
12.05.21 - 18:360

Il DFAE deplora l’escalation di violenza sulla Striscia di Gaza

Cassis: «Questo inasprimento delle violenze deve cessare immediatamente»

La Svizzera è convinta che solo una soluzione a due Stati negoziata da entrambe le parti possa portare a una pace duratura

BERNA - Il DFAE condanna fermamente il lancio di razzi dalla Striscia di Gaza verso Israele, che ha provocato diversi morti e feriti tra i civili. «Gli attacchi indiscriminati contro la popolazione e le infrastrutture civili sono illegali secondo il diritto internazionale umanitario e devono cessare» ha dichiarato in una nota odierna. Allo stesso modo viene deplorata l’operazione militare israeliana nella Striscia di Gaza, che ha causato a sua volta diversi morti e feriti e distrutto infrastrutture civili.

«Questo inasprimento delle violenze deve cessare immediatamente, per evitare ulteriori morti e feriti», ha dichiarato il consigliere federale Ignazio Cassis, che ha nuovamente esortato tutte le parti a rispettare i loro obblighi di diritto internazionale, in particolare quello umanitario, e a proteggere le popolazioni e le infrastrutture civili.

La Svizzera è convinta che solo una soluzione a due Stati negoziata da entrambe le parti, in conformità con il diritto internazionale e i parametri concordati sul piano internazionale – incluse le risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell’ONU –, possa portare a una pace duratura tra Israeliani e Palestinesi. In questo contesto, il DFAE ribadisce il suo sostegno al mantenimento dello status quo storico sulla Spianata delle Moschee/Monte del Tempio a Gerusalemme.

Il DFAE segue da vicino l’evolversi della situazione e rimane in contatto con tutte le parti affinché la spirale di violenza sia disinnescata il prima possibile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«Genero biglietti per il treno gratis, come e quando voglio»
Sfruttando una falla nel sistema informatico delle FFS, un 16enne è riuscito a ottenere diversi biglietti senza pagarli.
FOTOGALLERY
BASILEA CITTÀ
3 ore
King Roger ora ha anche un tram tutto suo
A Basilea è entrato in funzione un convoglio dedicato al campione della racchetta.
SVIZZERA
4 ore
Covid-19: altri 1288 casi e 36 ricoveri in Svizzera
Ieri erano stati registrati 1478 contagi e 13 ospedalizzazioni. Una settimana fa rispettivamente 952 e 22.
NEUCHÂTEL
7 ore
Focolaio Covid in casa anziani, nonostante il vaccino
Su 31 residenti, 22 sono stati contagiati. E questo nonostante una copertura vaccinale del 91% fra gli ospiti.
CANTONE/ SVIZZERA
8 ore
Più sicurezza nelle gallerie (non soltanto nel San Gottardo)
A seguito dell'incidente del 24 ottobre 2001, è scattato un programma da 1,6 miliardi per rendere più sicuri i tunnel
SVIZZERA
11 ore
Sì a legge Covid-19 e cure infermieristiche, più incertezza sulla giustizia
È quanto emerge dal sondaggio svolto a inizio mese dalla SSR sui tre temi in votazione il 28 novembre.
FOTO
SOLETTA
20 ore
«Il ciclista non ha avuto nessuna possibilità di evitare l'impatto»
Il giovane che a bordo di una McLaren aveva gravemente ferito un 38enne è stato condannato a 44 mesi di prigione.
FOTO
GIURA
21 ore
In dogana con armi, munizioni e pure una moto d'epoca (non dichiarata)
Un francese di 59 anni è stato fermato (e multato) domenica 17 ottobre presso il valico di Bure.
VALLESE
22 ore
Il ticket per famiglie che non vale per le famiglie arcobaleno
L'esperienza di due papà dai Paesi Bassi agli impianti di risalita dell'Aletsch Arena, in Vallese
GINEVRA
1 gior
Donna uccisa a colpi di pistola
Il corpo è stato trovato questa mattina in un'abitazione di Vandoeuvres, nel Canton Ginevra. Marito in manette
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile