Keystone
GRIGIONI
12.05.21 - 10:180

Proteggere il bestiame anche con nuove razze di cani

Il Governo retico ha deciso di promuovere anche i cani non riconosciuti ufficialmente dalla Confederazione.

COIRA - Il Governo dei Grigioni ha deciso di promuovere i cani per la protezione degli animali da reddito indipendentemente dalla loro razza. La Confederazione promuove infatti soltanto l'uso dei cani pastore dei Pirenei e quelli maremmani-abruzzesi.

Il Cantone dei Grigioni ha emanato delle nuove direttive che riguardano la protezione del bestiame e il programma che regola l'uso dei cani da protezione degli animali da reddito. Le nuove regole permettono di riconoscere e di promuovere cani idonei a prescindere dalla loro razza. La decisione deriva dal fatto che la Confederazione promuove soltanto i cani pastore dei Pirenei (Montagne des Pyrénées) e quelli di razza Maremmano-Abruzzese

Nel suo comunicato odierno il Governo retico ricorda che sul suo territorio si riscontra la maggior densità di lupi a livello nazionale e che il numero dei branchi stabili è in continuo aumento.

Grazie a questa decisione, ora i gestori di animali da reddito potranno godere dei medesimi sostegni come quelli garantiti a coloro che impiegano cani da protezione riconosciuti dalla Confederazione. Per poter far capo ad un sostegno cantonale, così spiega l'Amministrazione cantonale dei Grigioni, è necessaria la creazione di una strategia per la protezione del bestiame condivisa e supportata dal servizio di consulenza presso la Scuola agraria del Plantahof a Landquart (GR).

Il Cantone dei Grigioni finanzia l'attuazione del programma cantonale dei cani pastore con 2,495 milioni di franchi, per il periodo fra il 2021 e il 2026. La Confederazione partecipa a questo investimento con una quota di 1,052 milioni di franchi. Malgrado queste misure, il Cantone dei Grigioni ritiene che per un'efficace protezione del bestiame serva anche la possibilità di regolare l'effettivo di lupi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Il telelavoro rende obsoleto l'abbonamento per i mezzi pubblici
Per molti impiegati il rientro in ufficio sarà parziale. Varrà ancora la pena acquistare un titolo mensile o annuale?
SVIZZERA
6 ore
I giovani non si vaccinano: «È colpa dell'Ufficio federale della sanità»
Critiche piovono all'indirizzo dell'UFSP da parte di alcuni esperti: «La comunicazione versi i giovani va migliorata»
SVIZZERA
10 ore
Quasi 3000 casi di effetti indesiderati a causa del vaccino
Si tratta essenzialmente di casi definiti "non seri". Le persone colpite superavano i 60 anni.
SVIZZERA
12 ore
La Svizzera punta ancora di più sull'energia rinnovabile
Il Consiglio federale adotta il messaggio sulla legge federale per un approvvigionamento elettrico sicuro
SVIZZERA
12 ore
In Svizzera sempre meno contagi: 173 nelle ultime ventiquattro ore
Sono stati effettuati 26'573 test Covid, con un tasso di positività dello 0,7%
SVIZZERA
14 ore
Indennità per altri sei mesi
Il Consiglio federale ha deciso di prorogare fino al 31 dicembre il diritto all'Ipg
SVIZZERA
14 ore
«La Svizzera è il paese più ipocrita del mondo»
L'artista Ai Weiwei è il più noto tra gli oppositori di Pechino. Lo abbiamo intervistato
SVITTO
16 ore
Motociclista 26enne muore in un incidente
È successo nel Canton Svitto. Il giovane ha perso il controllo del mezzo
FOTO
ARGOVIA
18 ore
Precipita un velivolo turistico: un ferito grave
A bordo dell'aereo c'era soltanto il pilota. L'incidente si è verificato nel Canton Argovia
SOLETTA
19 ore
Falso allarme bomba a bordo di un treno
Un convoglio che circolava tra Berna e Zurigo è stato fermato a Däniken e perquisito. In manette un 49enne
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile