foto lettore
Il 57enne durante il soggiorno nell'arcipelago
SEYCHELLES/SVIZZERA
11.05.21 - 20:130
Aggiornamento : 12.05.21 - 08:19

Bloccato nel paradiso delle Seychelles: «Eppure sono vaccinato»

Rientro travagliato per un 57enne zurighese dopo una vacanza nell'Oceano Indiano

Positivo a un tampone prima del volo di ritorno, ha dovuto rimanere a terra e salutare la famiglia. È rimasto da solo sull'isola, senza poter uscire dall'albergo

ZURIGO - La vaccinazione sarà il lasciapassare per le vacanze, quest'estate? Tanti ci sperano, ma il caso di un 57enne zurighese sembra dimostrare il contrario. Anche se la sua disavventura alle Seychelles, dove è rimasto bloccato per una settimana, per qualcuno sarebbe magari una sorte invidiabile. 

L'uomo, il cui caso è stato riferito oggi da 20 Minuten, avrebbe dovuto rientrare in Svizzera con volo dall'arcipelago nell'Oceano indiano settimana scorsa assieme alla famiglia. Ma mentre moglie e figli non hanno avuto problemi all'imbarco, per lui le cose sono state più complicate: sottoposto a un test Pcr e risultato positivo, il 57enne ha dovuto rimanere a terra e tornarsene in hotel. 

I guai sono iniziati due ore prima della partenza. La coppia svizzero-tedesca si era sottoposta il giorno prima al tampone, su richiesta della compagnia aerea. «Il giorno stesso la mia compagna e i nostri figli hanno ricevuto l'esito negativo» racconta il turista disperato. «Per quanto mi riguarda, invece, niente. Mi hanno telefonato poco prima di partire, dicendomi che non potevo salire sull'aereo». 

Eppure il 57enne ha già ricevuto entrambe le dosi del vaccino Pfizer-BioNTech. Un falso positivo? Forse. In ogni caso, le autorità locali costringono il turista a rimanere chiuso nella sua stanza d'albergo. Solo dopo diversi giorni, grazie a un intervento del Consolato svizzero presso il governo delle Seychelles, l'uomo ha potuto sottoporsi a un test antigenico pagando 300 euro di tasca propria. 

Il risultato per fortuna è negativo. «Solo allora mi hanno permesso di lasciare il paese». Il DFAE, contattato, ha confermato di avere preso contatti con il 57enne e con le autorità locali. 

La lezione da imparare? «La vaccinazione non implica la fine dei problemi per chi viaggia» conclude il malcapitato, che nel frattempo è rientrato felicemente a casa a Zurigo. Christian Laesser, professore di turismo all'Università di San Gallo, conferma che «le restrizioni di viaggio saranno con noi ancora per un po', nonostante le vaccinazioni». I test Pcr o antigenici prima delle partenze potrebbero essere necessari ancora per 6-12 mesi. «La quarantena al rientro in Svizzera invece potrebbe essere abolita a breve». 

Il problema è che la vaccinazione è immunizzante, ma non può impedire la trasmissione, ricorda Laesser: «Le incertezze sui viaggi e sulla possibilità di trasportare delle varianti da un paese all'altro permangono». Gli stati più orientati al turismo, tuttavia, potrebbero essere più permissivi di altri durante la stagione estiva.

Un maggiore coordinamento internazionale potrebbe semplificare le cose, e non è da escludere nei prossimi mesi: «Viaggiare tra alcune regioni del mondo potrebbe essere presto di nuovo facile, ad esempio tra Europa e Nord America» afferma Laesser. L'Oms e i governi nazionali stanno adoperandosi per arrivare in fretta a un Covid pass riconosciuto a livello internazionale per le persone vaccinate. «Nessuno vuole essere accusato di aver rovinato l'estate ai propri cittadini» conclude il professore.

foto lettore
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
SVIZZERA
1 ora
Università al via, tra Covid Pass e polemiche
Alcune centinaia di studenti si sono riuniti davanti a diversi atenei per protestare contro l'uso del certificato.
CONFINE
3 ore
Vaccinati o no? Al via i controlli al confine
Chi valica la frontiera in entrata, da oggi dovrà essere in possesso di "pass", e compilare un modulo
SVIZZERA
3 ore
«I vaccinati dovrebbero togliere la mascherina»
Secondo il primario Andreas Widmer ora c'è il rischio che gli ospedali si riempiano a causa dei malati di influenza.
SVIZZERA
4 ore
Un "Rendez-Vous" su Bundesplatz
Dal 16 ottobre al 20 novembre la facciata tornerà a illuminarsi per combattere il cambiamento climatico.
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
13 ore
Tra lo smartphone e una maxi grattugia, i ticinesi del Flugtag
L'evento Red Bull ha avuto luogo oggi a Losanna. Quaranta i gruppi che hanno partecipato, nessuno ha raggiunto il record
SAN GALLO
18 ore
Il malore, lo schianto e la morte sull'A3
È morto sul posto il 78enne belga protagonista dell'incidente avvenuto nel pomeriggio a Berschis.
SONDAGGIO
SVIZZERA
21 ore
I non vaccinati in attesa di Johnson & Johnson
La Confederazione sta negoziando l'acquisto di dosi. Nel frattempo cittadini impazienti contattano Swissmedic
SOLETTA
21 ore
Auto senza targa sull'A1, la polizia la insegue senza successo
Il veicolo, rubato a Zurigo, è stato successivamente ritrovato in un parcheggio a Derendingen.
SCIAFFUSA
22 ore
«Nulla a che fare con l'incidente a Paradies»
I sommozzatori della polizia erano impegnati nella ricerca dei due nuotatori scomparsi, quando hanno rinvenuto un corpo.
SVIZZERA
23 ore
In limousine dall'amante
Il Ministro nell'occhio del ciclone per aver utilizzato l'automobile di rappresentanza per un viaggio privato.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile