keystone
SVIZZERA
10.05.21 - 08:140

«Le mancanze digitali dell'Ufsp non mi sorprendono»

L'ex consigliera federale Doris Leuthard propone un ammodernamento: «La Svizzera è troppo in ritardo»

BERNA - L'ex consigliera federale Doris Leuthard si dice non stupita delle carenza sul fronte digitale palesate dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) nel corso della pandemia di coronavirus.

«Le mancanze dell'UFSP non mi hanno sorpreso: me lo ricordo da quando ero consigliera federale» afferma l'esponente dell'allora PPD, in governo fra il 2006 e il 2018, in un'intervista pubblicata oggi dalla Neue Zürcher Zeitung. «L'amministrazione digitale non è mai veramente decollata. Ci sono sì uffici con una buona informatica, ma altri faticano». Anche con i cantoni vi sono state difficoltà: «Non è che il federalismo necessariamente aiuti», osserva.

«Dovremmo vedere le carenze che ora sono emerse come un'opportunità» prosegue la 58enne che è attualmente presidente della Swiss Digital Initiative (SDI), una fondazione con sede a Ginevra che promuove principi etici nei progetti tecnologici. «La Svizzera non può permettersi di avere prestazioni così scarse nel settore digitale. Queste sono tecnologie del futuro. Dobbiamo rimettere la nave sulla rotta giusta: ed è qui che entra in gioco il Consiglio federale. Il governo federale e i cantoni dovrebbero porsi obiettivi più ambiziosi. Abbiamo già perso troppo tempo».

Concretamente, cosa sarebbe da fare? «Convocherei un gruppo di esperti del mondo degli affari, della scienza e della politica che fisserebbe le priorità e un budget per i prossimi anni: cosa vogliamo e dove abbiamo bisogno di investimenti? chi ha quali conoscenze specialistiche, quali progetti di ricerca esistono già? La Svizzera sta già facendo molto, ma c'è troppo poco coordinamento. Dobbiamo cercare delle nicchie in cui vogliamo giocare un ruolo di primo piano: e lì dobbiamo pigiare sull'acceleratore», conclude Leuthard.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
20 min
Il detenuto Carlos è quasi un brand
Sul web si vendono magliette dedicate a lui. Giocattoli e altri gadget. L'iniziativa di un collettivo di artisti
SVIZZERA
45 min
Infezioni e ricoveri: «La situazione si sta calmando»
Si è tenuta oggi la conferenza stampa degli esperti della Confederazione sull'evoluzione epidemiologica in Svizzera.
BERNA
1 ora
1'235 nuovi positivi e quattro vittime
Continua a calare la pressione sugli ospedali e anche nelle unità di terapia intensiva.
SVIZZERA
3 ore
Reddito di base, ci riprovano
Dopo la bocciatura del 2016, un comitato referendario torna alla carica proponendo tasse più alte su finanza e hi-tech
SVIZZERA
5 ore
Turismo degli acquisti presto più caro?
Chi si reca oltre confine dovrebbe pagare l'IVA a partire dai 50 franchi di acquisti al posto degli attuali 300.
SVIZZERA
6 ore
Su questo treno si sale solo con certificato Covid
Sul treno panoramico Glacier Express si viaggia solo se in possesso di un Covid-pass. Ma si può stare senza mascherina.
SVIZZERA
9 ore
Cosa fare quando vedi una scena simile?
Apriamo gli occhi sulla violenza all'interno di una coppia. Partecipa al sondaggio.
LUCERNA
15 ore
Le sottrasse diversi milioni, condannata una guaritrice
Una 66enne di Glarona è stata ritenuta colpevole di una lunga serie di reati, tra cui l'appropriazione indebita.
SVIZZERA
16 ore
La percentuale dei non vaccinati in cure intense? Molto alta
Tra il 19 luglio e il 15 agosto erano l'89% del totale. C'è preoccupazione per i tanti giovani malati
SVIZZERA
17 ore
Verso l'estensione oltre i sei mesi del certificato Covid per chi è guarito
«Faremo certamente degli aggiustamenti» affermano dall'Ufficio federale della sanità pubblica
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile