keystone
ZURIGO
06.05.21 - 16:450

Cambiamenti climatici, animali troppo lenti ad adeguarsi

Dal 1970, le temperature nelle montagne elvetiche si sono alzate di 1,8 gradi Celsius.

La flora e la fauna stanno reagendo a tutto ciò fuggendo verso zone più in quota, in cerca di refrigerio.

BIRMENSDORF - La maggior parte degli animali e delle piante che vivono nelle Alpi svizzere non sono in grado di far fronte al riscaldamento climatico. Secondo uno studio, si stanno sì adattando alle nuove condizioni ambientali, ma a un ritmo troppo lento.

Dal 1970, le temperature nelle montagne elvetiche si sono alzate di 1,8 gradi Celsius, indica in una nota odierna l'Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio (WSL). La flora e la fauna stanno reagendo a tutto ciò fuggendo verso zone più in quota, in cerca di refrigerio.

Tuttavia, per continuare a vivere nelle loro condizioni climatiche abituali, dovrebbero coprire 60-70 metri ogni decennio, una cosa insostenibile per tantissime specie. Ad esempio, anfibi e libellule non possono spostarsi troppo in altitudine, in quanto nello stato larvale sono legati a luoghi ricchi di acqua.

Il problema non è solo da ricondurre al caldo. Nelle Alpi infatti, la primavera inizia sempre più presto, un cambiamento che influenza l'esistenza di animali e vegetali. Piante, rettili, uccelli migratori e insetti terrestri hanno dovuto anticipare le loro attività primaverili in media da due a otto giorni per decennio.

Tutte le specie sono integrate in un ecosistema coordinato, in cui il comportamento di una influenza quello delle altre. Dunque, secondo lo studio condotto dal WLS insieme al Centro nazionale di ricerca scientifica francese, spostamenti temporali nell'orologio biologico di un animale potrebbero minacciare la sopravvivenza a lungo termine dell'intero habitat.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
La chiusura delle palestre «ha danneggiato la salute dei clienti»
Non solo fisicamente, ma anche psicologicamente, secondo la federazione svizzera del settore
BASILEA
3 ore
Lite, spunta un coltello: grave un 48enne
L'aggressore è riuscito a far perdere le sue tracce
ZURIGO
4 ore
Ci sono più certificati che vaccinati e guariti messi assieme
Secondo l'Ufsp non si tratta di falsi. Ciò è possibile per quattro ragioni differenti.
ZURIGO
4 ore
Proprietario di agenzia di modelli condannato per molestie
La condanna è di tre anni, di cui uno da scontare. L'imputato sostiene che molte dichiarazioni siano false
SVIZZERA
6 ore
Lo Stato raccomanda il telelavoro, i capi impongono il ritorno in ufficio
Sono diversi i dipendenti che si interrogano sui vincoli dettati dai loro datori di lavoro.
TURGOVIA
6 ore
Mezzo pesante e bicicletta si scontrano: morto un 72enne
L'incidente è avvenuto nel pomeriggio a Kreuzlingen, la polizia cerca testimoni
ZURIGO
8 ore
Filmava bambini nudi, condannato
Ha effettuato le riprese in una struttura balneare per naturisti: un 57enne dovrà scontare 26 mesi di prigione
SVIZZERA
10 ore
A Berna nessuna manifestazione contro le misure anti-Covid
Era prevista per domani ma i promotori delle proteste e la città di Berna non hanno trovato un accordo.
BASILEA
11 ore
Fiocco rosa allo Zoo di Basilea: è nata Safiya
La piccola Safiya pesa poco più di cinque chili
SVIZZERA
12 ore
In Svizzera netto calo dei pazienti Covid in cure intense
In decisa diminuzione i pazienti affetti dal virus in terapia intensiva, che ora occupano il 26,9% dei posti letto.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile