Immobili
Veicoli
Twitter / Ignazio Cassis
SVIZZERA
06.05.21 - 15:470

Un carico di materiale medico per l'India

È il contributo elvetico alla lotta contro la pandemia nel paese dell'Asia meridionale

Si tratta di seicento concentratori di ossigeno e cinquanta ventilatori per i pazienti in terapia intensiva

BERNA - Un aereo cargo è partito questa mattina dall'aeroporto di Zurigo per portare a Nuova Delhi oltre 13 tonnellate di attrezzature mediche. La Confederazione sosterrà l'India con circa tre milioni di franchi di materiale per contribuire alla lotta contro il Covid-19 nel Paese asiatico.

La consegna comprende seicento concentratori di ossigeno - acquistati dall'Aiuto umanitario della Confederazione sul mercato privato - e cinquanta ventilatori per i pazienti in terapia intensiva, indica in una nota il dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), precisando che tra i materiali forniti all'India ci sono anche sacche mortuarie.

I ventilatori, viene sottolineato, sono stati forniti gratuitamente dall'Ufficio federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS). Provengono infatti dalla Farmacia dell'esercito - il cui compito è di garantire l'approvvigionamento su larga scala di materiale medico - e «non sono attualmente necessari in Svizzera».

Il materiale medico sarà consegnato alla Croce Rossa indiana e distribuito agli ospedali dal Ministero della Sanità indiano, spiegano i servizi di Ignazio Cassis. L'operazione è stata condotta in stretta collaborazione tra il DFAE e il DDPS (anche per quanto riguarda l'aspetto finanziario), nonché l'ambasciata elvetica in India e le autorità indiane con l'obiettivo d'individuare i bisogni e acquisire il materiale necessario.

La situazione sanitaria in India - secondo Paese più popoloso al mondo con oltre 1,3 miliardi di persone - si sta aggravando a causa della pandemia di Covid-19. Oltre 20 milioni di persone hanno contratto il virus e da numerosi giorni si contano più di 300'000 nuovi casi al giorno.

Dati i casi non segnalati, è probabile che i numeri siano molto più alti. C'è anche una nuova mutazione del virus proveniente dall'India, già riscontrata in Svizzera, che è sotto sorveglianza dell'Organizzazione mondiale della sanità. Lo scorso 26 aprile, l'Ufficio federale della sanità pubblica ha inserito l'India nella lista dei Paesi a rischio per i quali è necessaria la quarantena al rientro nella Confederazione.

Twitter / Ignazio Cassis
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
Boom di suicidi giovanili: «Abbiamo uno stato di emergenza»
Più 50%, rispetto al 2020, alla Clinica universitaria di psichiatria infantile e adolescenziale di Berna.
SVIZZERA
7 ore
Pierin Vincenz alla sbarra
Si aprirà martedì il processo all'ex Ceo di Raiffeisen
SVIZZERA
7 ore
SUV sulle nostre strade? Sempre più pericolosi
In caso di incidente incrementano il rischio di morte nell'auto più leggera del 50%.
SVIZZERA
8 ore
Con l'estate le restrizioni statali non serviranno più
L'ex membro della Task force Marcel Tanner spiega che sarà fondamentale puntare sulla responsabilità individuale
ZURIGO
9 ore
La polizia interrompe un raduno di auto modificate
Sette appassionati sono stati denunciati: le loro vetture presentavano modifiche non autorizzate
BERNA
23 ore
Morto schiacciato da un albero
L'uomo stava tagliando del legname in una zona boschiva.
SVIZZERA
1 gior
«Quasi nessun Omicron-contagiato in cure intense»
È ancora Delta, secondo quanto riportato da alcuni ospedali svizzeri, a causare i decorsi più gravi.
FOTO
BERNA
1 gior
"Libertà!" e bandiere svizzere nella capitale
La manifestazione, non autorizzata, è stata sorvegliata da vicino delle forze dell'ordine.
ZURIGO
1 gior
18enne gravemente ferito da un 17enne
L'aggressore è stato arrestato a casa sua dagli agenti della polizia cantonale
SVIZZERA
1 gior
Long Covid: pendenti 1'800 richieste all'AI
Al momento non sono però noti casi in cui la rendita di invalidità è stata effettivamente concessa.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile