tipress
BERNA
06.05.21 - 11:310
Aggiornamento : 14:05

Covid: più persone contagiate vengono ricoverate

La proporzione, rispetto alla seconda ondata, è salita del 50%

Il rischio di ospedalizzazione è particolarmente elevato a causa della cosiddetta variante britannica del virus

BERNA - Un tasso maggiore di persone infettate dal coronavirus ha attualmente bisogno di cure ospedaliere rispetto agli scorsi mesi. Stando alle conclusioni della task force nazionale sul Covid-19, la proporzione è salita di circa il 50% in confronto alla seconda ondata.

È quanto riferisce l'odierno aggiornamento scientifico pubblicato dalla task force. La quota di letti di cure intense occupati è stabile, essendo rimasta attorno all'80% negli ultimi dieci giorni.

Il rischio di ospedalizzazione è particolarmente elevato a causa della cosiddetta variante britannica del virus, precisano gli esperti. Tale mutazione è al momento dominante in Svizzera.

I numeri relativamente fermi nonostante il progredire della copertura vaccinale della popolazione significano che l'impatto della malattia sta aumentando su chi non è ancora immunizzato, indica la task force. Il pericolo di un decorso grave è quindi da considerarsi "relativamente alto" per le persone che non hanno ricevuto dosi del siero anti-Covid.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 4 mesi fa su tio
"Il pericolo di un decorso grave è quindi da considerarsi "relativamente alto" per le persone che non hanno ricevuto dosi del siero anti-Covid" è alto per chi ha un sistema immunitario poco efficiente.
M70 4 mesi fa su tio
prima di fare il vaccino bisognerebbe sapere con certezza quanto dura, quando bisognerà rifarlo e la sicurezza di non avere effetti collaterali gravi
Ella 4 mesi fa su tio
Bene allora perché non danno la possibilità di vaccinarsi a qualsiasi età?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
La chiusura delle palestre «ha danneggiato la salute dei clienti»
Non solo fisicamente, ma anche psicologicamente, secondo la federazione svizzera del settore
BASILEA
6 ore
Lite, spunta un coltello: grave un 48enne
L'aggressore è riuscito a far perdere le sue tracce
ZURIGO
7 ore
Ci sono più certificati che vaccinati e guariti messi assieme
Secondo l'Ufsp non si tratta di falsi. Ciò è possibile per quattro ragioni differenti.
ZURIGO
7 ore
Proprietario di agenzia di modelli condannato per molestie
La condanna è di tre anni, di cui uno da scontare. L'imputato sostiene che molte dichiarazioni siano false
SVIZZERA
9 ore
Lo Stato raccomanda il telelavoro, i capi impongono il ritorno in ufficio
Sono diversi i dipendenti che si interrogano sui vincoli dettati dai loro datori di lavoro.
TURGOVIA
9 ore
Mezzo pesante e bicicletta si scontrano: morto un 72enne
L'incidente è avvenuto nel pomeriggio a Kreuzlingen, la polizia cerca testimoni
ZURIGO
11 ore
Filmava bambini nudi, condannato
Ha effettuato le riprese in una struttura balneare per naturisti: un 57enne dovrà scontare 26 mesi di prigione
SVIZZERA
13 ore
A Berna nessuna manifestazione contro le misure anti-Covid
Era prevista per domani ma i promotori delle proteste e la città di Berna non hanno trovato un accordo.
BASILEA
14 ore
Fiocco rosa allo Zoo di Basilea: è nata Safiya
La piccola Safiya pesa poco più di cinque chili
SVIZZERA
15 ore
In Svizzera netto calo dei pazienti Covid in cure intense
In decisa diminuzione i pazienti affetti dal virus in terapia intensiva, che ora occupano il 26,9% dei posti letto.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile