Keystone
BERNA
06.05.21 - 10:340

Il delicato lavoro del laboratorio di Berna

I ricercatori vogliono saperne di più sulle reazioni infiammatorie del sistema cardiocircolatorio provocate dal Covid.

Per farlo, infettano volutamente delle cellule umane. Le misure di protezione e di sicurezza devono però essere massime.

BERNA - Con rigide misure di sicurezza, ricercatori di un laboratorio bernese infettano cellule umane con il coronavirus. Vogliono scoprire i segreti delle reazioni infiammatorie del sistema cardiocircolatorio provocate dal Sars-CoV-2.

Muniti di tute protettive, aria filtrata e vere e proprie chiuse con due porte, gli scienziati lavorano in un laboratorio dal livello di biosicurezza 3, con sede nel centro di medicina traslazionale chiamato sitem-Insel.

Nel contesto del programma di ricerca nazionale "Covid-19", ricercatori sotto la guida di Yvonne Döring, dell'Università di Berna e dell'Inselspital, cercano di scovare reazioni specifiche delle cellule al coronavirus. «I casi più gravi di Covid-19 possono causare danni ai polmoni», ha spiegato Döring a Keystone-ATS nel corso di una visita al laboratorio. «Sappiamo pure che la malattia può far soffrire anche altri organi».

Quali cellule di preciso vengano infettate dal virus e in che modo questo si ripercuota sulle conseguenze a lungo termine, non è ancora totalmente chiaro. Per questo i ricercatori analizzano le cellule dei vasi sanguigni, della barriera emato-encefalica e dei muscoli cardiaci.

Massima sicurezza - Tutto ciò, come già detto, viene svolto con le massime misure di protezione, per evitare "fughe" del virus: «Bisogna immaginarsi il laboratorio di biosicurezza come una cipolla composta da vari strati», ha spiegato la direttrice del centro per le malattie infettive dell'Università di Berna Kathrin Summermatter.

Oltre ai differenti "strati", sono a disposizione telecamere e sistemi d'allarme. L'aria del laboratorio, pressurizzata, viene filtrata. Quando i ricercatori escono, vengono disinfettati assieme ai vestiti da lavoro. Oltre a ciò, i rifiuti vengono decontaminati. La possibilità che il virus trovi la strada verso la città è quindi assai remota, secondo Summermatter.

Il progetto, finanziato dal Fondo nazionale svizzero con due milioni di franchi, è previsto per una durata di due anni. I primi risultati sono però previsti già per la fine di quest'anno. Per un'applicazione concreta, bisognerà però aspettare diverso tempo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
10 min
Dai fornelli, un rogo nella residenza del personale dell'ospedale
È successo a Samedan: non è stato registrato nessun ferito
SVIZZERA
44 min
Addormentarsi in Ticino, risvegliarsi ad Amsterdam o Roma
Entro il 2025 l'obiettivo di FFS è quello di proporre dieci linee e 25 nuove destinazioni per i treni notturni.
SVIZZERA
1 ora
Cinque temi federali e due cantonali: resta poco tempo per votare
Fino a mezzogiorno sarà possibile recarsi alle urne per esprimere la propria opinione sui sette oggetti in votazione.
FOTO E VIDEO
ZURIGO
10 ore
Con la Lamborghini abbatte un lampione, poi tenta la fuga
Spettacolare incidente ieri sera nei pressi di una fermata dei bus a Zolikon.
LUCERNA
18 ore
In 400 in piazza contro le misure anti-Covid
A Lucerna manifestazione non autorizzata. Quasi nessuno indossava la mascherina
GRIGIONI
19 ore
A 16 anni ruba l'auto del padre e va ubriacarsi con gli amici
La follia del giovane non è però terminata benissimo: alle 2.35 il suo veicolo è infatti uscito di strada a St. Moritz.
BASILEA CITTÀ
19 ore
Notte di sangue e lame a Basilea: tre feriti in due risse
Gli aggressori non sono ancora stati identificati dalla polizia: «Chi ha visto qualcosa si faccia avanti».
SVIZZERA
20 ore
Un Parlamento un po' più arcobaleno
È stato creato un intergruppo per i membri LGBTQ+. «L'obiettivo è coordinare gli interventi e unire le forze».
ZURIGO
21 ore
Schianto nella notte, feriti due giovani
L'incidente è avvenuto poco prima delle 23.00 a Bauma: grave un diciottenne.
BERNA
22 ore
«Già 238'000 certificati rilasciati a Berna»
Tutte le persone completamente vaccinate che avevano dato il loro consenso hanno ricevuto il codice d'accesso via SMS.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile