deposit
ZURIGO
03.05.21 - 11:480

Difettoso un prodotto elettrico su sei

Emanati ben 130 divieti di vendita. E in alcuni casi si è provveduto a ritirare il prodotto.

Diversi i problemi in materia di sicurezza, che possono comportare potenziali pericoli come elettrocuzione, ustioni, formazione di fumo e incendi.

FEHRALTORF - Il 16% dei prodotti elettrici controllati nel 2020 dall'Ispettorato federale degli impianti a corrente forte (ESTI) presentava difetti. I divieti di vendita emanati sono stati 130, mentre in 13 casi si è provveduto a ritiri e avvertimenti relativi alla sicurezza.

La sorveglianza del mercato viene effettuata dall'ESTI in tutta la Svizzera mediante campionatura, si legge in una nota odierna. Sono stati considerati per il controllo 1427 prodotti prevalentemente su Internet e tramite verifiche presso grandi distributori e mercati specializzati, ma pure fabbricanti, fiere e sulla base di segnalazioni ricevute da consumatori e professionisti.

Complessivamente, i prodotti con difetti formali o tecnici erano 236, ovvero il 16% del totale. Di questi, 138 presentavano problemi in materia di sicurezza, che possono comportare potenziali pericoli come elettrocuzione, ustioni, formazione di fumo e incendi.

Se sussiste un pericolo per le persone o in mancanza di prove della conformità, l'ESTI può vietare la vendita sul mercato. Nell'anno in rassegna ciò è avvenuto 130 volte, in particolare per dispositivi per la disinfezione dell'aria e delle superfici, caricabatterie, batterie ricaricabili, portalampade, adattatori da viaggio e apparecchi riguardanti l'attrezzatura da campeggio.

Colpiti anche numerosi dispositivi muniti di spine estere non autorizzate. La fornitura di questi apparecchi (in particolare con spine Schuko) è di principio vietata in Svizzera, poiché nel tentativo di inserirli nella presa o tramite manipolazioni possono essere toccate parti sotto tensione. Il rischio è quello di un sovraccarico durante l'uso e un conseguente incendio.

In 27 casi, gli operatori economici elvetici hanno ritirato dal mercato prodotti difettosi in collaborazione con l'ESTI. In 13 situazioni i ritiri o gli avvertimenti relativi alla sicurezza sono stati inoltre pubblicati sui canali di comunicazione dell'Ufficio federale del consumo. Ciò ha riguardato dispositivi di sanificazione UV-C, caricabatterie, ghirlande luminose, forbici elettriche, aspiratori a batteria e baby monitor.

L'ESTI ricorda poi ai consumatori di prestare attenzione, al momento dell'acquisto, alla presenza di una spina svizzera corretta, di un servizio clienti raggiungibile e competente, di istruzioni per l'uso comprensibili e del marchio di omologazione. Particolare prudenza va adottata quando si comprano «apparecchi elettrici particolarmente economici provenienti da piattaforme online dubbiose». Spesso questi sono in effetti imitazioni, che possono risultare poco sicure a causa di componenti di scarsa qualità e di un sistema costruttivo semplificato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
La chiusura delle palestre «ha danneggiato la salute dei clienti»
Non solo fisicamente, ma anche psicologicamente, secondo la federazione svizzera del settore
BASILEA
1 ora
Lite, spunta un coltello: grave un 48enne
L'aggressore è riuscito a far perdere le sue tracce
ZURIGO
3 ore
Ci sono più certificati che vaccinati e guariti messi assieme
Secondo l'Ufsp non si tratta di falsi. Ciò è possibile per quattro ragioni differenti.
ZURIGO
3 ore
Proprietario di agenzia di modelli condannato per molestie
La condanna è di tre anni, di cui uno da scontare. L'imputato sostiene che molte dichiarazioni siano false
SVIZZERA
5 ore
Lo Stato raccomanda il telelavoro, i capi impongono il ritorno in ufficio
Sono diversi i dipendenti che si interrogano sui vincoli dettati dai loro datori di lavoro.
TURGOVIA
5 ore
Mezzo pesante e bicicletta si scontrano: morto un 72enne
L'incidente è avvenuto nel pomeriggio a Kreuzlingen, la polizia cerca testimoni
ZURIGO
7 ore
Filmava bambini nudi, condannato
Ha effettuato le riprese in una struttura balneare per naturisti: un 57enne dovrà scontare 26 mesi di prigione
SVIZZERA
8 ore
A Berna nessuna manifestazione contro le misure anti-Covid
Era prevista per domani ma i promotori delle proteste e la città di Berna non hanno trovato un accordo.
BASILEA
10 ore
Fiocco rosa allo Zoo di Basilea: è nata Safiya
La piccola Safiya pesa poco più di cinque chili
SVIZZERA
11 ore
In Svizzera netto calo dei pazienti Covid in cure intense
In decisa diminuzione i pazienti affetti dal virus in terapia intensiva, che ora occupano il 26,9% dei posti letto.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile