Christie's
SVIZZERA
02.05.21 - 10:350

All'asta gli zaffiri della figlia adottiva di Napoleone

La vendita all'incanto è in programma il 12 maggio a Ginevra

GINEVRA - Sarà venduta all'asta da Christie's a Ginevra il 12 maggio la parure di zaffiri e brillanti appartenuti alla figlia adottiva dell'imperatore Napoleone, Stéphanie de Beauharnais, granduchessa di Baden. La vendita è tra gli appuntamenti più attesi delle celebrazioni legate al bicentenario napoleonico.

Sembra che l'infelice consorte del principe elettore Carlo II avesse acquistato le preziose pietre dalla cugina, la regina Hortense, e il regale scrigno comprende un insieme di 38 zaffiri dello Sri Lanka, un collier, un bracciale, due pendenti, un paio di orecchini, una spilla e un anello accanto a un diadema Impero, naturalmente.

Un tesoro inestimabile. Ecco alcuni numeri. Si parte da 250'000 franchi svizzeri per la tiara, 320'000 per il collier, 18'000 per l'anello. Come ricorda il settimanale francese "Point de vue" all'interno del prezioso astuccio è stata scoperta la scritta "Bijoux d'Hortense", ovvero Hortense de Beauharnais, sposa di Luigi Bonaparte, regina d'Olanda e madre del futuro Napoleone III.

Un dono, graditissimo, prima della grande fuga da Parigi nel 1816, «che Hortense de Beauharnais lasciò con pochi soldi e molti gioielli». Quegli stessi gioielli che verranno ereditati dalla secondogenita di Stéphanie, Joséphine principessa di Hohenzollern Sigmaringen, che a sua volta li lasciò al figlio maggiore Léopold, prima di morire nel 1900. La collezione comprende anche la corona di zaffiri della regina Maria II del Portogallo, con un grande zaffiro birmano al centro, che aveva sposato in prime nozze Augusto di Leuchetenberg, figlio di Eugène de Beauharnais.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
11 min
Tempesta invernale Oltralpe: venti fino a 130 km/h
La depressione è stata ribattezzata "Aurore" da Météo-France e "Hendrik" dall'Università libera di Berlino
SVIZZERA
36 min
Alcol al volante? «Tolleranza zero»
Ci sta pensando il Parlamento dell'Unione europea. Ma la proposta trova sostenitori anche nel nostro paese
SVIZZERA/AUSTRIA
8 ore
La Lamborghini finisce nel lago (e la polizia ride)
Un automobilista elvetico protagonista di una manovra rocambolesca in Austria.
FOTO
ZURIGO
12 ore
Berset contestato fuori dall'Uni
Questa sera a Zurigo diverse persone hanno manifestato contro l'obbligo di certificato per accedere alle lezioni.
VALLESE
12 ore
Due morti sul Cervino
Le vittime sono un 24enne e un 25enne, che ieri sono precipitati mentre scalavano la parete nord
SVIZZERA
14 ore
I partiti plaudono e criticano
I liberali soddisfatti a metà delle decisioni del governo: «Manca una strategia».
SVIZZERA
15 ore
Che salasso andare al museo
In certi casi per un'escursione familiare bisogna spendere anche 92 franchi
SVIZZERA
15 ore
Per i guariti certificato Covid esteso a un anno
La Confederazione vuole così introdurre una nuova versione del Covid-pass: il «certificato Covid svizzero».
ZURIGO
16 ore
Investito da un tram, morto un pedone
L'incidente si è verificato nel primo pomeriggio di oggi a Zurigo, nelle vicinanze della fermata Bad Allenmoos
FRIBURGO
16 ore
Bimbo di 8 anni investito da un mezzo agricolo
È successo ieri a La Roche. Coinvolto nell'incidente anche il padre del bambino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile