deposit
SVIZZERA
30.04.21 - 14:200

Violenza domestica, un numero d'emergenza per le vittime

Confederazione, Cantoni e organizzazioni civili uniscono le loro forze per prevenire e contrastare la violenza domestica

Firmata una tabella di marcia che stabilisce misure mirate e coordinate

BERNA - La lotta contro la violenza domestica va intensificata. A tale scopo, la Confederazione e i cantoni hanno firmato oggi una tabella di marcia che stabilisce misure concrete, come l'introduzione di un numero telefonico centrale per le vittime.

La violenza domestica è un problema serio, secondo quanto indica una nota odierna del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP). Nel 2020 sono stati registrati circa 20'000 reati di violenza domestica. E 28 persone hanno perso la vita. La maggior parte delle vittime erano donne.

La Confederazione e i cantoni ritengono che la violenza domestica debba essere combattuta con provvedimenti mirati e coordinati. Dopo una riunione con tutti gli attori importanti del settore è stata quindi adottato una tabella di marcia e isolati dieci aree prioritarie di azione.

L'accesso alla consulenza, che ha ricevuto ulteriore impulso nel corso della pandemia, è uno di questi. Sono già stati elaborati scenari per la creazione di un numero telefonico centrale raggiungibile 24 ore su 24. Nell'ambito di un progetto pilota, i cantoni esamineranno anche la possibilità di mettere a disposizione delle vittime, su base volontaria, un pulsante di allarme.

Altre aree di azione identificate sono la prevenzione dalla violenza, l'assistenza alle vittime, la protezione dei bambini, il monitoraggio degli autori di violenze, la formazione continua e il coordinamento tra i vari attori.

La tabella di marcia pone le basi per l'attuazione della Convenzione del Consiglio d'Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica (convenzione di Istanbul), che la Svizzera ha ratificato nel 2018, osserva il DFGP. La sua attuazione sarà parte integrante del piano d'azione nazionale deciso dal Parlamento nel programma legislativo 2019-2023 volto a concretizzare questa la convenzione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
NIDVALDO
10 ore
In viaggio con un carico di 532 chili sul tetto
Il mezzo è stato fermato lungo l'autostrada A2, in territorio nidvaldese
LUCERNA
12 ore
L'Fc Lucerna denunciato per i festeggiamenti
La Coppa svizzera potrebbe costare cara ai vincitori, a causa degli assembramenti
SVIZZERA
12 ore
Vaccinati ma contagiati, cifre nella norma
L'efficacia dei preparati è dell'88%, anche con la variante Delta
SCIAFFUSA
12 ore
Il marito ha confessato
Delitto di Beringen: l'uxoricida rinchiuso in una clinica. Avrebbe ucciso la moglie con un coltello
LUCERNA
13 ore
Grandine killer: quattro cicogne morte
Altrettante sono rimaste ferite. I chicchi hanno colpito gli uccelli in testa o sulle ali, causando gravi danni.
SVIZZERA
14 ore
Boom d'iscrizioni per le formazioni sanitarie
L'interesse per le professioni infermieristiche aumenta, ma non basta per far fronte alla carenza di personale
SVIZZERA
15 ore
In Svizzera altri 1746 contagi nel weekend
Sono 24 i nuovi ricoverati. Il bollettino giornaliero dell'UFSP
SVIZZERA
17 ore
Bagaglio a mano non compreso, Easyjet al limite della legalità
Da febbraio la classica valigia da viaggio breve non è più inclusa nel prezzo del biglietto standard.
SVIZZERA / EMIRATI ARABI UNITI
17 ore
Influencer svizzere a Dubai? «Capiamo che possa essere una provocazione»
I vertici della compagnia aerea Emirates prendono posizione sulle foto apparse sui social in pieno lockdown
FOTO
SVIZZERA
19 ore
L'Astra Bridge per cantieri autostradali con meno code
Lavori in corso senza troppi disagi al traffico? Ecco il ponte mobile. Al via il progetto pilota
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile