Keystone (archivio)
SVIZZERA
28.04.21 - 16:270

La Svizzera invia ossigeno e respiratori in India

Berna vuole dare una mano alla nazione asiatica, confrontata da una crisi sanitaria senza precedenti.

L'attrezzatura sarà distribuita con il sostegno della Croce Rossa indiana, responsabile del coordinamento degli aiuti internazionali.

BERNA - L’India sta affrontando una situazione sanitaria drammatica a causa della pandemia di Covid-19. Per questo motivo - spiega il DFAE in una nota - la Svizzera ha deciso di offrire il suo sostegno e con l'Aiuto umanitario della Confederazione fornirà nei prossimi giorni diverse centinaia di concentratori di ossigeno e respiratori.

La situazione sanitaria in India si sta aggravando da diversi giorni a causa della pandemia. Più di 17 milioni di persone nel Paese hanno contratto il virus e si contano più di 300.000 nuovi casi al giorno. «La Svizzera - ricorda il DFAE - ha reagito rapidamente offrendo il suo sostegno al Governo indiano, che ha dato la sua approvazione ufficiale mercoledì 28 aprile».

L'Aiuto umanitario della Confederazione, parte del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), ha quindi stanziato un milione di franchi per aiutare la popolazione indiana. «L’importo - precisa il Dipartimento d'Ignazio Cassis - sarà utilizzato per la consegna, prevista nei prossimi giorni, di concentratori di ossigeno e respiratori nella capitale indiana Nuova Delhi, particolarmente colpita dalla crisi in corso. Questa attrezzatura sarà distribuita con il sostegno della Croce Rossa indiana, responsabile del coordinamento degli aiuti internazionali.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 4 mesi fa su tio
Dare ossigeno in caso di stress ossidativo è come fare il pieno di benzina quando si accende la spia dell'olio.
RV50 4 mesi fa su tio
Per quei anti covit cosa vi serve ancora per dimostrarvi che non si tratta di una semplice influenza perché non ve ne andate a fare un giretto in quel paese per il ritorno non pensateci .... nel viaggio é compresa la cremazione buon viaggio scettici e ignoranti...
Pli 4 mesi fa su tio
@RV50 Ul l'ha dî la televisiun
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SCIAFFUSA / AFGHANISTAN
1 ora
Fugge da Kabul grazie all'università svizzera
Halima è studentessa presso il SIT, nel canton Sciaffusa, ma fino a pochi giorni fa viveva ancora in Afghanistan
SVIZZERA
1 ora
Nuove rotte per vecchi spalloni
Dalle ceste portate sulla schiena alle valigette zeppe di denaro sporco, storia di contrabbandi di ieri e di oggi
SVIZZERA
8 ore
La chiusura delle palestre «ha danneggiato la salute dei clienti»
Non solo fisicamente, ma anche psicologicamente, secondo la federazione svizzera del settore
BASILEA
8 ore
Lite, spunta un coltello: grave un 48enne
L'aggressore è riuscito a far perdere le sue tracce
ZURIGO
10 ore
Ci sono più certificati che vaccinati e guariti messi assieme
Secondo l'Ufsp non si tratta di falsi. Ciò è possibile per quattro ragioni differenti.
ZURIGO
10 ore
Proprietario di agenzia di modelli condannato per molestie
La condanna è di tre anni, di cui uno da scontare. L'imputato sostiene che molte dichiarazioni siano false
SVIZZERA
12 ore
Lo Stato raccomanda il telelavoro, i capi impongono il ritorno in ufficio
Sono diversi i dipendenti che si interrogano sui vincoli dettati dai loro datori di lavoro.
TURGOVIA
12 ore
Mezzo pesante e bicicletta si scontrano: morto un 72enne
L'incidente è avvenuto nel pomeriggio a Kreuzlingen, la polizia cerca testimoni
ZURIGO
14 ore
Filmava bambini nudi, condannato
Ha effettuato le riprese in una struttura balneare per naturisti: un 57enne dovrà scontare 26 mesi di prigione
SVIZZERA
15 ore
A Berna nessuna manifestazione contro le misure anti-Covid
Era prevista per domani ma i promotori delle proteste e la città di Berna non hanno trovato un accordo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile