tipress
SVIZZERA
28.04.21 - 16:110

Un quarto degli Svizzeri in difficoltà a causa del Covid

In quasi la metà degli intervistati, un membro della famiglia ha subito un'interruzione dell'attività lavorativa

La crisi economica si è pure tradotta in un aumento della disoccupazione giovanile. In Svizzera, il 7,3% dei 15-24enni era disoccupato nel terzo trimestre 2020.

BERNA - Oltre un quarto della popolazione svizzera è alle prese con difficoltà economiche a causa della pandemia da coronavirus. È quanto emerge da uno studio dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE). In media nei 25 Paesi esaminati la proporzione di persone con problemi finanziari è del 31%. La maggior parte degli interrogati auspica più aiuti statali.

In cambio, molti sarebbero disposti a pagare più imposte, ha precisato oggi l'OCSE. Lo studio, il secondo del genere, è stato realizzato su un campione di 25'000 persone in 25 dei 37 Paesi membri dell'Organizzazione.

Il 44,3% degli intervistati ha indicato che lui stesso o un membro del suo nucleo famigliare ha subito un'interruzione dell'attività lavorativa durante la pandemia. In Svizzera tale quota ammontava al 46,7%. Stando all'inchiesta, con il termine "interruzione" si intende la perdita del posto di lavoro, un licenziamento, l'ingresso in un programma occupazionale, il lavoro ridotto o un taglio dello stipendio.

Nei 25 Paesi oggetto dell'indagine l'11,8% ha visto un membro della propria famiglia perdere il posto di lavoro (Svizzera: 11%).

Per quanto riguarda la situazione finanziaria delle economie domestiche, nella Confederazione una su quattro (25,4%) è stata confrontata con questo genere di problemi. In Turchia tale quota ammontava al 61,2%, mentre in Messico era del 66,1%. Per far fronte a questa situazione, il 14,5% delle persone interrogate in Svizzera ha dovuto utilizzare i propri risparmi o altre riserve.

Talune sono state incapaci di far fronte alle spese abituali (6,8%). Altre hanno ricevuto l'aiuto di famigliari o amici (7%), si sono indebitate (3,5%), si sono rivolte ad organizzazioni umanitarie (3%) o hanno sofferto la fame (3,2%).

La crisi economica provocata dal coronavirus si è pure tradotta in un aumento della disoccupazione giovanile. In Svizzera, il 7,3% dei 15-24enni era disoccupato nel terzo trimestre 2020. Nei Paesi dell'OCSE tale quota ha raggiunto il 13,6%. L'Italia è stata la più duramente toccata con una proporzione del 30,9% di giovani disoccupati.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
12 sec
Gli scettici sui vaccini pubblicano file non censurati dei pazienti
In particolare, su Telegram, è comparsa la cartella clinica di una donna finita in ospedale dopo il vaccino.
FOTO
GINEVRA
1 ora
Manifestazione in semi lockdown: assoluzione quasi generale
La corte ha stabilito che la polizia avrebbe dovuto agire con più moderazione
BERNA
2 ore
Barricate e proiettili di gomma nel cuore di Berna
Transenne e molti agenti oggi su Piazza federale per scongiurare lo svolgimento di nuove proteste anti-covid
FRIBORGO
2 ore
Prende a pugni due donne nel centro di Friborgo, arrestato un 32enne
L'aggressione, senza motivo, risale allo scorso sabato. L'uomo è stato posto in detenzione preventiva.
SVIZZERA
4 ore
Ecco perché calano i contagi
La situazione epidemiologica odierna è figlia di diverse motivazioni. Dall'estensione del certificato alle vaccinazioni.
ZURIGO
6 ore
Monta la protesta dei guariti senza Certificato
Secondo alcuni studi, la risposta anticorpale è più duratura tra chi ha avuto il virus rispetto a chi è vaccinato.
SVIZZERA
7 ore
Coronavirus, in Svizzera 1'632 positivi e 5 vittime
Decisamente minore la pressione sugli ospedali, con i pazienti Covid in calo.
SVIZZERA
8 ore
«Volare costa troppo poco, ma le tasse non sono la soluzione»
Doppio “no” del Nazionale a un'imposta sui biglietti aerei e sul cherosene
SVIZZERA
8 ore
Più sicurezza nello sport
In Svizzera si contano ogni anno circa 420'000 infortuni. L'upi chiede un adeguamento delle disposizioni legali
SVIZZERA
9 ore
In Svizzera la pandemia sta rallentando
Contagi e ricoveri sono in calo, secondo il rapporto settimanale dell'UFSP. L'incidenza più bassa in Ticino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile