Tamedia
SVIZZERA
28.04.21 - 13:400

Leuenberger non sarà perseguito penalmente

Il Governo ha deciso di non autorizzare l'apertura di una procedura nei confronti dell'ex consigliere federale

In un'intervista aveva parlato della politica elvetica relativa ai riscatti in caso di rapimento

BERNA - «Se un ostaggio viene liberato, probabilmente il più delle volte è stato effettuato un pagamento». È quanto aveva affermato l'ex consigliere federale Moritz Leuenberger in un'intervista pubblicata lo scorso 7 febbraio dalla Nzz am Sonntag. Di fatto aveva ammesso che, in passato, il Governo federale aveva mentito affermando di non aver pagato per liberare ostaggi svizzeri.

Ma nei suoi confronti non sarà avviata nessuna istruzione penale. Nella sua seduta odierna, il Consiglio federale ha infatti deciso di non autorizzare il Ministero pubblico della Confederazione a procedere in tal senso. Si sarebbe trattato di un'istruzione per sospetta violazione del segreto d'ufficio, che era stata chiesta a seguito della dichiarazione rilasciata al domenicale d'oltre San Gottardo. Per il Governo non è nell'interesse del paese avviare un'istruzione penale nei confronti di Leuenberger.

«Il Consiglio federale persegue esplicitamente la politica di non pagare riscatti in caso di rapimento di persone - si legge inoltre in una nota odierna del Governo - altre informazioni sulla strategia del Consiglio federale in casi di rapimento non sono pubblicate poiché ciò indebolirebbe la posizione della Svizzera nelle trattative e metterebbe in pericolo i cittadini svizzeri rapiti».

Secondo l'articolo 66 capoverso 1 della legge sull'organizzazione delle autorità penali, per perseguire reati politici è necessaria l'autorizzazione del Consiglio federale. Sono considerati reati politici gli atti che violano o mettono a repentaglio gli interessi della Svizzera o il cui perseguimento giudiziario tange gli interessi politici del Paese. Il Consiglio federale può negare l'autorizzazione per tutelare gli interessi della Svizzera.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 ore
Cosa ci dirà Berset domani?
Il Consiglio federale è pronto a comunicare le nuove misure anti-Covid. Ecco alcune anticipazioni
GINEVRA
8 ore
Omicron nel campus, duemila in quarantena
Due contagi nella Scuola internazionale di Ginevra hanno fatto scattare massicce misure di contenimento
SVIZZERA
8 ore
«Introdurre una tassa per i non vaccinati»
Lo ha proposto Sanija Ameti, co-presidente del movimento Operation Libero
GRIGIONI
10 ore
In vacanza in hotel, ma solo se vaccinati o guariti
Al Kulm di St.Moritz la stagione turistica invernale inizia con una stretta sulle misure sanitarie
SVIZZERA
12 ore
«Presto potremmo dover decidere chi curare e chi no»
Il personale di cura lancia l'ennesimo allarme: le risorse sono scarse e i pazienti continuano ad aumentare.
SVIZZERA
12 ore
Un nuovo record di pacchi per la Posta
Sono 7,4 milioni quelli recapitati tra il 22 e il 30 novembre 2021. Centomila in più rispetto alla Cyber Week del 2020
SVIZZERA
13 ore
Decessi legati al Covid-19 quasi raddoppiati in una settimana
Il tasso di positività per 100mila abitanti è passato da 437,6 a 590,6: ben oltre il doppio del Ticino (269,2).
SVIZZERA
14 ore
Quarto caso di Omicron in Svizzera
La persona contagiata è rientrata nove giorni fa dal Sudafrica.
ZURIGO
15 ore
Pacchetti nel mirino dei ladri
I malviventi sono entrati in azione oggi in un quartiere di Opfikon
SVIZZERA
15 ore
Si torna sotto i 10mila contagi
I pazienti Covid occupano ora il 26,9% dei posti letto di terapia intensiva.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile