tipress (archivio)
BERNA 
27.04.21 - 14:070

Consegnata la petizione contro il frastuono dei veicoli

L'obiettivo è mettere un freno all'inquinamento acustico "inutile"

La raccolta firme chiede l'introduzione di radar acustici, valori limite severi (massimo 81 decibel) e la modifica della legge federale sulla circolazione stradale

BERNA  - Basta con il frastuono provocato dagli appassionati di veicoli rumorosi: una petizione, corredata da oltre 16'000 firme e indirizzata alla "ministra" dei trasporti Simonetta Sommaruga, è stata consegnata oggi a Berna.

L'obiettivo della petizione - presentata solo in tedesco "Stopp den Lärmposern" e in francese "Stop aux frimeurs bruyants" - è di mettere un freno all'inquinamento acustico "inutile" di moto, auto sportive e grandi veicoli fuoristrada all'interno dei centri abitati e in campagna.

Il rumore e le vibrazioni di tali mezzi devono essere ridotti drasticamente: la raccolta firme chiede l'introduzione di radar acustici, valori limite severi (massimo 81 decibel) e la modifica della legge federale sulla circolazione stradale, in modo che le gravi infrazioni legate all'inquinamento acustico siano punibili con un ritiro temporaneo della licenza, indica un comunicato odierno della Lega svizzera contro il rumore (SLL), all'origine della petizione.

Porre fine al rumore eccessivo

Oggi, alla vigilia della Giornata Internazionale di sensibilizzazione sul rumore, alcuni rappresentanti della SLL si sono recati davanti a Palazzo federale per consegnare le firme della petizione alla responsabile del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC).

Secondo l'organizzazione, una moto di grossa cilindrata su due è venduta con valvole di scarico, mentre numerosi SUV e macchine sportive sono accessoriati con amplificatori sonori. Per la consigliera nazionale Gabriela Suter (PS/AG), a capo della SLL, "il Consiglio federale e il Parlamento devono porre fine a questo rumore eccessivo".

"Più di un milione di persone vivono ai bordi di strade troppo rumorose", aggiunge Suter, citata nel comunicato. "Esse subiscono effetti nocivi per la salute, mentre alcuni teppisti si divertono e si mettono in mostra a tutto volume", critica la socialista.

Secondo la Lega svizzera contro il rumore, l'inquinamento fonico e acustico è responsabile di 500 morti premature all'anno, mentre migliaia di persone sviluppano disturbi cardiovascolari e diabete. In totale, i costi economici del rumore del traffico ammontano a 2,7 miliardi di franchi all'anno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
20 min
La Svizzera si prepara per la crisi energetica
Le autorità stanno contattando le trentamila aziende che consumano più di centomila chilowattora all'anno
ZURIGO
1 ora
Lite con coltello: due feriti e quattro arresti
È successo nelle prime ore di domenica alla stazione ferroviaria di Zurigo Stadelhofen
Lucerna
2 ore
«Sembra che si vogliano far morire le persone anziane»
Era stata la prima a ricevere il vaccino nel cantone, lunedì è deceduta per un'infezione da Covid-19
Vaud
5 ore
Mortale a Bullet: la vittima è un 16enne
Il ragazzo stava guidando la sua moto con il fratello minore di 14 anni. Aperta un'inchiesta sulla dinamica
SONDAGGIO
SVIZZERA
20 ore
La Svizzera come l'Irlanda: «Sigarette a quindici euro»
Le associazioni attive nella prevenzione suggeriscono di prendere spunto dall'esempio estero
SVIZZERA
21 ore
Manifestazioni in diverse città svizzere
Proteste contro i provvedimenti anti-Covid. Ma a Berna è sceso in piazza il fronte opposto
SVIZZERA
21 ore
La panne ha messo k.o. soprattutto i certificati esteri
Il guasto si è verificato durante alcuni lavori di manutenzione da parte dei tecnici dell'Ue
SVIZZERA
1 gior
I Verdi liberali puntano al Governo federale
Lo ha affermato il presidente Jürg Grossen nell'ambito dell'odierna assemblea dei delegati
SVIZZERA
1 gior
La Svizzera esclusa (in parte) dal turismo asiatico
Swiss non può volare a Singapore. Il motivo: non ci sono ancora abbastanza cittadini con due dosi di vaccino
SAN GALLO
1 gior
Completamente ubriaco, si addormenta in auto... in mezzo alla strada
È successo questa mattina alle cinque a San Gallo. La sua patente straniera è stata annullata
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile