tipress (archivio)
BERNA 
27.04.21 - 14:070

Consegnata la petizione contro il frastuono dei veicoli

L'obiettivo è mettere un freno all'inquinamento acustico "inutile"

La raccolta firme chiede l'introduzione di radar acustici, valori limite severi (massimo 81 decibel) e la modifica della legge federale sulla circolazione stradale

BERNA  - Basta con il frastuono provocato dagli appassionati di veicoli rumorosi: una petizione, corredata da oltre 16'000 firme e indirizzata alla "ministra" dei trasporti Simonetta Sommaruga, è stata consegnata oggi a Berna.

L'obiettivo della petizione - presentata solo in tedesco "Stopp den Lärmposern" e in francese "Stop aux frimeurs bruyants" - è di mettere un freno all'inquinamento acustico "inutile" di moto, auto sportive e grandi veicoli fuoristrada all'interno dei centri abitati e in campagna.

Il rumore e le vibrazioni di tali mezzi devono essere ridotti drasticamente: la raccolta firme chiede l'introduzione di radar acustici, valori limite severi (massimo 81 decibel) e la modifica della legge federale sulla circolazione stradale, in modo che le gravi infrazioni legate all'inquinamento acustico siano punibili con un ritiro temporaneo della licenza, indica un comunicato odierno della Lega svizzera contro il rumore (SLL), all'origine della petizione.

Porre fine al rumore eccessivo

Oggi, alla vigilia della Giornata Internazionale di sensibilizzazione sul rumore, alcuni rappresentanti della SLL si sono recati davanti a Palazzo federale per consegnare le firme della petizione alla responsabile del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC).

Secondo l'organizzazione, una moto di grossa cilindrata su due è venduta con valvole di scarico, mentre numerosi SUV e macchine sportive sono accessoriati con amplificatori sonori. Per la consigliera nazionale Gabriela Suter (PS/AG), a capo della SLL, "il Consiglio federale e il Parlamento devono porre fine a questo rumore eccessivo".

"Più di un milione di persone vivono ai bordi di strade troppo rumorose", aggiunge Suter, citata nel comunicato. "Esse subiscono effetti nocivi per la salute, mentre alcuni teppisti si divertono e si mettono in mostra a tutto volume", critica la socialista.

Secondo la Lega svizzera contro il rumore, l'inquinamento fonico e acustico è responsabile di 500 morti premature all'anno, mentre migliaia di persone sviluppano disturbi cardiovascolari e diabete. In totale, i costi economici del rumore del traffico ammontano a 2,7 miliardi di franchi all'anno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
LUCERNA
7 ore
Niente manifestazione a Willisau
60 persone sono state controllate dalla polizia e poi allontanate
BERNA
8 ore
Gli scettici sui vaccini pubblicano file non censurati dei pazienti
In particolare, su Telegram, è comparsa la cartella clinica di una donna finita in ospedale dopo il vaccino.
FOTO
GINEVRA
9 ore
Manifestazione in semi lockdown: assoluzione quasi generale
La corte ha stabilito che la polizia avrebbe dovuto agire con più moderazione
BERNA
10 ore
Barricate, proiettili di gomma e idranti nel cuore di Berna
Transenne e molti agenti oggi su Piazza federale per scongiurare lo svolgimento di nuove proteste anti-covid
FRIBORGO
11 ore
Prende a pugni due donne nel centro di Friborgo, arrestato un 32enne
L'aggressione, senza motivo, risale allo scorso sabato. L'uomo è stato posto in detenzione preventiva.
SVIZZERA
13 ore
Ecco perché calano i contagi
La situazione epidemiologica odierna è figlia di diverse motivazioni. Dall'estensione del certificato alle vaccinazioni.
ZURIGO
15 ore
Monta la protesta dei guariti senza Certificato
Secondo alcuni studi, la risposta anticorpale è più duratura tra chi ha avuto il virus rispetto a chi è vaccinato.
SVIZZERA
15 ore
Coronavirus, in Svizzera 1'632 positivi e 5 vittime
Decisamente minore la pressione sugli ospedali, con i pazienti Covid in calo.
SVIZZERA
16 ore
«Volare costa troppo poco, ma le tasse non sono la soluzione»
Doppio “no” del Nazionale a un'imposta sui biglietti aerei e sul cherosene
SVIZZERA
16 ore
Più sicurezza nello sport
In Svizzera si contano ogni anno circa 420'000 infortuni. L'upi chiede un adeguamento delle disposizioni legali
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile