Archivio Depositphotos (immagine illustrativa)
GRIGIONI
22.04.21 - 15:150

Nei Grigioni si testano gli eventi sicuri

Controlli incrociati dei risultati dei test e l'identità delle persone: un esperimento col sistema Covent

COIRA - Il Governo retico sostiene un progetto pilota del settore privato che mira allo svolgimento di eventi sicuri in tempo di Covid-19. Grazie a controlli incrociati fra i risultati dei test con l'identità delle persone testate si scopriranno eventuali falsificazioni.

Il sistema Covent è ancora in fase di sviluppo e ha lo scopo di garantire che nessuna persona infettata dal coronavirus partecipi agli eventi. Il Cantone dei Grigioni, per voce del responsabile dello stato maggiore di crisi Martin Bühler, comunica oggi che intende sostenere questo progetto, in particolare per quanto riguarda le condizioni quadro. Il progetto Covent è puramente privato, ma il Cantone è pronto a metterlo in prova.

La pianificazione del primo test è pronta e concreta. Sarà sperimentato nel mese di maggio in occasione di un'assemblea comunale che ospiterà fino a 300 persone. Bühler ha spiegato che da parte del Cantone dei Grigioni sono già state prese tutte le decisioni necessarie. Tuttavia, gli ulteriori passi nell'implementazione di Covent dipenderanno dalle disposizioni federali Covid.

Il sistema di controllo Covent sarà poi utilizzato prima della fine di maggio durante un evento pilota di tre giorni con 1'000 persone. Seguiranno altri eventi in giugno, mentre in luglio è prevista una collaborazione con il Festival da Jazz, della durata di tre settimane in Alta Engadina.

Intanto il progetto non è ancora stato approvato dalla Confederazione. «Ma vogliamo che il sistema sia pronto non appena scatterà la prossima fase di apertura», ha detto Ivo Frei, responsabile del progetto Covent. La Svizzera dovrebbe quindi disporre di una soluzione anche per gli eventi con decine di migliaia di persone. Il software, sotto forma di un'applicazione web, dovrebbe essere operativo dal 3 maggio.

Ecco come funziona - Dietro al progetto c'è l'agenzia grigionese Skipp Communications e la filiale svizzera dell'azienda medica germanica Dräger di Lubecca. Il sistema di test è basato sul test rapido Corona e viene sviluppato e finanziato nei Grigioni direttamente dalla Dräger.

L'idea che sta alla base è quella di rendere disponibili e in modo rapido i risultati dei test Covid-19 che vengono collegati automaticamente con le identità della persona testata in modo che possa essere evitata la falsificazione.

I potenziali partecipanti all'evento devono prima di tutto registrarsi sulla piattaforma Covent con la loro carta d'identità o il passaporto e successivamente procedere al test rapido in un centro Covent convenzionato con una farmacia oppure, se predisposto, anche sul luogo dell'evento stesso.

Durante il test, l'identità della persona viene controllata nuovamente. Dopo mezz'ora, il risultato è disponibile e trasmesso sul cellulare, che viene mostrato all'entrata dell'evento, dove subirà un ultimo confronto con l'identità della persona grazie a un'apposita scansione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 ore
I ticinesi «fanno bene» a testarsi per andare in Italia
Gli esperti della Confederazione fanno il punto sulla situazione epidemiologica in Svizzera
VAUD
7 ore
A piedi in A1, muore investita
Una 27enne è deceduta ieri sera all'uscita di Nyon. La polizia cerca testimoni
SVIZZERA
8 ore
Altri 1240 contagi in Svizzera
I decessi nelle ultime 24 ore sono stati 10. Il bollettino giornaliero dell'UFSP
ZURIGO
8 ore
Oltre ottanta vetture modificate nella rete della polizia
È un bilancio di una serie di controlli effettuati in sedici giorni dalle autorità zurighesi
FOTO
ZURIGO
9 ore
La koala Pippa è morta di leucemia
È il terzo marsupiale dello Zoo di Zurigo che perde la vita a causa del retrovirus negli ultimi anni.
FOTO
SAN GALLO
10 ore
A nove mesi dalla tragedia è stata ritrovata anche la quarta vittima
L'incidente di canyoning si era verificato il 12 agosto 2020 tra le gole del Parlitobel nei pressi di Vättis.
ZURIGO 
11 ore
Miliardari: otto svizzeri fra primi 500 al mondo
Ma a dominare restano gli americani che tra l'altro occupano l'intero podio della classifica.
GRIGIONI
13 ore
Vaccino disponibile anche presso i medici di famiglia
Le quantità saranno distribuite secondo le priorità previste dal piano di vaccinazione cantonale.
SVIZZERA
22 ore
L'iniziativa sui pesticidi mette a rischio la sicurezza alimentare?
La portavoce Natalie Favre respinge le argomentazioni: «Tutti i mezzi consentiti nel biologico rimangono tali»
SVIZZERA
1 gior
Il cocktail anti-Covid è arrivato in Svizzera (anche in Ticino)
Sono state consegnate le 3'000 dosi ordinate dalla Confederazione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile