Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
19.04.21 - 19:330

Berna chiede la liberazione immediata di Alexei Navalny

Per il DFAE la Russia viola le convenzioni che si è impegnata a rispettare.

Ma su un'eventuale sanzione il Consiglio federale non ha ancora preso una decisione.

BERNA - Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) considera preoccupanti le ultime notizie sullo stato di salute di Alexei Navalny. In una presa di posizione, il Dipartimento diretto da Ignazio Cassis chiede la liberazione immediata dell'oppositore russo.

Le autorità russe hanno il dovere di garantire la sua sicurezza e il suo benessere, indica in serata il DFAE all'agenzia Keystone-ATS.

Il DFAE considera problematico che Alexei Navalny sia stato condannato in una procedura che la Corte europea dei diritti dell'uomo ha descritto nel 2017 come «arbitraria e manifestamente inadeguata». In tal modo, la Russia viola le convenzioni che si è impegnata a rispettare, sottolinea il Dipartimento.

Gli Stati sono anche soggetti a obblighi specifici per quanto riguarda le persone sotto la loro custodia. Il DFAE è in contatto con diversi interlocutori russi su questo tema, ma non a livello di Consiglio federale, precisa il DFAE.

Sanzioni - Unione europea (UE) e Stati Uniti - si legge ancora nella presa di posizione - hanno imposto sanzioni alla Russia in relazione agli eventi che riguardano l'esponente dell'opposizione.

Sulla base della legge sugli embarghi, il Consiglio federale può decidere caso per caso se la Svizzera vuole aderire alle sanzioni dell'UE. Il Consiglio federale non ha ancora preso una decisione in merito, sottolinea il DFAE. La Svizzera non ha invece mai aderito alle sanzioni imposte dagli Stati Uniti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Migliaia di certificati Covid non saranno più validi
La validità dell'attestazione sarà ridotta a 270 giorni. La misura toccherà chi si è vaccinato prima del 6 maggio 2021
ARGOVIA
3 ore
Cadavere nella grotta, i genitori dell'omicida: «Resta sempre nostro figlio»
Il 22enne, che rischia oltre 16 anni di carcere, sta già scontando anticipatamente la pena.
VAUD
5 ore
«Fosse stato bianco sarebbe ancora vivo»
Circa sei mesi fa un uomo è stato ucciso da un poliziotto a Morges
SVIZZERA
6 ore
La gestione del lupo è efficace
Secondo uno studio, l'abbattimento di singoli esemplari ha permesso di ridurre le uccisioni di bestiame
SVIZZERA
6 ore
Una falla di sicurezza nel portale clienti di AutoPostale
Tra maggio 2021 e gennaio 2022 oltre 1'700 dati non erano protetti. Ora il problema è stato risolto
SVIZZERA
8 ore
Nel 2021 la terra ha tremato oltre mille volte
Tre sismi su suolo elvetico hanno avuto una magnitudo pari o superiore a 4.0: «Un numero più alto del solito».
SVIZZERA
9 ore
Lavoro ridotto, Berna proroga le misure fino a marzo
Il Consiglio federale ha adeguato l'ordinanza Covid-19 a sostegno delle imprese
SVIZZERA
11 ore
Record assoluto di casi in Svizzera: oltre 43mila in 24 ore
In discesa, con il 24,9%, il tasso di occupazione dei pazienti Covid in terapia intensiva.
ZURIGO
12 ore
Nessuna settimana dei "super contagi": «Le misure vanno revocate»
La Task Force aveva previsto una «settimana di super infezioni» per la fine di gennaio.
BASILEA CITTÀ
14 ore
Il mistero dei “cubi” arancioni
Si tratta di geofoni per la localizzazione di fonti di acqua termale per la realizzazione di un impianto geotermico
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile