Che tempo che fa
SVIZZERA/ITALIA
19.04.21 - 19:020
Aggiornamento : 20.04.21 - 14:30

«L'Italia meglio della Svizzera nella gestione della pandemia»

Il neuropatologo dell'Università di Zurigo Adriano Aguzzi critica l’approccio di Berna nel contenimento del virus.

BERNA/ROMA - L’Italia pandemica. Uno dei Paesi che ha subito maggiormente l’impatto del virus a livello mondiale. Un Governo tra i più criticati rispetto alle misure di contenimento imposte su scala nazionale e regionale. Con oltre 116mila vittime, il Belpaese è infatti, per numero di morti, secondo in Europa solo alla Gran Bretagna, che ad oggi registra il triste record di più di 127mila decessi. È quanto emerge dai dati raccolti dal Coronavirus Resource Center della John Hopkins University di Baltimora. Da inizio 2020 il numero di persone per milione di abitanti che hanno perso la vita perché affette da SARS-CoV-2 registrato in Italia è inoltre superiore di circa 800 unità rispetto a quello svizzero. 

L’Italia, meglio della Svizzera - Dati oggettivi, che non hanno però impedito ad Adriano Aguzzi, direttore dell’Istituto di neuropatologia dell’Università di Zurigo, di dare alla gestione della pandemia italiana un giudizio più positivo rispetto a quella messa in atto da Berna. «La Svizzera ancora adesso è in una situazione molto drammatica, con un sacco di casi, e in realtà la gestione italiana è stata secondo me migliore di quella svizzera», ha affermato Aguzzi in un’intervista rilasciata domenica sera al programma di Rai3 Che tempo che fa. «Questo ci conforta» ha replicato ironicamente il conduttore Fabio Fazio.

Tracciare, tracciare, tracciare - Aguzzi, professore e ricercatore pluripremiato di origini italiane, ha poi sottolineato l’importanza del tracciamento del virus, citando come modello da seguire i test a tappeto implementati dal Canton Grigioni nelle scuole. In tutta risposta, il virologo italiano Roberto Burioni ha detto di invidiare la Svizzera, perché applicando queste misure «possono identificare i casi asintomatici». «Questo è il modo di tenere sotto controllo una popolazione, soprattutto quella giovane, che contrae la malattia in una forma asintomatica, ma che è in grado di contagiare portando il virus a casa», ha concluso Burioni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / THAILANDIA
7 ore
Niente dosi elvetiche per la “quinta Svizzera” (per ora)
La Confederazione ha le mani legate: i contratti prevedono l'impiego delle dosi entro i confini nazionali
FOTO
ZURIGO
10 ore
Attivisti a Zurigo: 83 fermi e alcuni manifestanti soccorsi
Il bilancio del sit-in che ha avuto luogo oggi nel centro finanziario, all'ingresso di alcune banche
VAUD
11 ore
«Vogliamo abbattere due lupi»
Le autorità vodesi chiedono il permesso alla Confederazione a seguito della predazione di vari vitelli
VALLESE
12 ore
Infortunio sul lavoro: morto un trentenne
L'incidente si è verificato a Zermatt: l'uomo stava effettuando un intervento su una seggiovia
VALLESE
13 ore
Evacuate le terme di Leukerbad, sei feriti
Una fuga di disinfettante ha scatenato il panico alle Alpentherme. Una persona elitrasportata in ospedale
SVIZZERA
13 ore
È stato un Primo Agosto (abbastanza) tranquillo
La polizia non ha dovuto intervenire molte volte durante la festa nazionale: «È stata una notte eccezionalmente calma».
SVIZZERA
14 ore
Covid in Svizzera, nel weekend 2'019 casi
L'Ufficio federale della sanità pubblica segnala anche 24 nuovi ricoveri e tre decessi
URI
15 ore
Axenstrasse riaperta
Da poco prima di mezzogiorno è nuovamente possibile percorrere il tratto stradale
FOTO
ZURIGO
18 ore
Iniziato lo sgombero degli attivisti di Paradeplatz
La polizia è intervenuta per disperdere i manifestanti per il clima che da questa mattina protestavano a Zurigo.
SVIZZERA / SPAGNA
18 ore
Quando la vacanza va storta: «È come essere in prigione»
Due turiste svizzere sono finite nell'Hotel-Quarantena di Ibiza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile