Keystone
URI
19.04.21 - 14:340

Il "Böögg" è pronto per essere bruciato

Quest'anno la cerimonia non avrà luogo come di consueto a Zurigo.

Il pupazzo che simboleggia l'inverno, a cui verrà dato fuoco alle 18 di oggi, è stato posizionato sul Ponte del Diavolo.

GÖSCHENEN - Tutto pronto sul Ponte del Diavolo, nella Gola della Schöllenen, in attesa di dare fuoco a partire dalle 18.00 al "Böögg", il pupazzo della Sechseläuten, la tradizionale festa della primavera delle corporazioni di Zurigo.

Il rogo del pupazzo che simboleggia l'inverno, si tiene quest'anno senza pubblico sul versante urano del passo del San Gottardo, ma viene ritrasmesso in diretta televisiva da SRF e da due emittenti private.

Nel pupazzo sono inseriti 140 petardi: tradizione vuole che più in fretta esploderà la sua testa, più l'estate sarà bella e calda. La tradizione dell'"oracolo dell'estate" è però stata sconfessata da MeteoSvizzera: analizzando i dati statistici per gli anni dal 1965 al 2005 non è stata trovata nessuna correlazione fra la durata prima dell'esplosione finale e le temperature estive. Unica eccezione: la torrida estate del 2003, quando la testa del Böögg esplose dopo soltanto 5 minuti e 40 secondi.

Il canton Uri era già stato scelto l'anno scorso come ospite d'onore, ma la festa delle corporazioni zurighese era stata annullata a causa della pandemia. Quest'anno si è quindi deciso di fare la trasferta in terra urana.

Il rogo del Böögg ha già avuto a che fare in passato con una pandemia. Nel 1890, quella che all'epoca era una bambola decorata, e non ancora un pupazzo di neve, fu fatta bruciare su una pira per mettere fine alla cosiddetta "influenza russa", scoppiata nell'ottobre del 1989. La pandemia ebbe tuttavia diverse recidive e si calcola che fino al 1995 uccise circa un milione di persone in tutto il mondo.

La festa zurighese della primavera, menzionata per la prima volta per iscritto nel 1525, viene celebrata nella forma attuale dal XIX secolo. La tradizione della "Sechseläuten" (letteralmente "suonare le sei") è legata agli scampanii della cattedrale Grossmünster, che segnavano la fine della giornata lavorativa: con l'inizio della primavera si smetteva alle 18.00 invece che alle 17.00.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / BRASILE
11 min
Svizzero rapito e ucciso in Brasile
L'omicidio, avvenuto a Goianésia, sarebbe legato a un debito di circa 2'000 franchi.
SVIZZERA
1 ora
Covid: salgono i casi, ricoverati stabili
I pazienti Covid occupano ora l'1,8% dei posti letto complessivi.
SOLETTA
1 ora
Clienti “influencer” per andare in palestra senza Covid Pass
Lo stratagemma è stato adottato in una struttura solettese, ma è poi stato segnalato alle autorità
BERNA
2 ore
Scontro tra un auto e un treno
È successo nel Canton Berna. Fortunatamente non si registrano feriti
FOTO
ZURIGO
3 ore
Entrano in casa, li legano, e fuggono con gioielli e denaro
La polizia è alla ricerca dei malviventi autori di un colpo avvenuto, questa mattina, in una villetta a Oberengstringen.
SVIZZERA
3 ore
Lungo autostrade e ferrovia c'è energia da sfruttare
Con l'installazione d'impianti fotovoltaici sui ripari fonici, si potrebbero ricavare 101 GWh all'anno
BERNA
4 ore
Per cambiare sesso bastano 75 franchi
Una modifica di legge permette di sveltire il cambio nello stato civile.
SVIZZERA
5 ore
Un anno in più di Covid Pass dopo la terza dose
Durante la conferenza stampa di ieri gli esperti avevano erroneamente detto che il pass non sarebbe stato prolungato.
SVIZZERA
15 ore
Terza dose. Con quale vaccino? Da quando? E il certificato?
Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio
BASILEA
19 ore
Il controllore omicida è al sicuro a Hong Kong
Karim Ouali ha fatto perdere le sue tracce nel 2011. Ora la Cina non vuole estradarlo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile