Keystone
SVIZZERA
17.04.21 - 15:250

Vertice Putin-Biden, anche la Svizzera sarebbe in lizza

Non si sa ancora quando si terrà ma è già un evento storico, Berna non si sbottona ma...

BERNA - A pochi giorni dall'annuncio di un vertice fra Joe Biden e Vladimir Putin, il primo fra i presidenti di Stati Uniti e Russia dopo l'insediamento alla Casa Bianca del candidato democratico, il primo nel nuovo clima da guerra fredda che si è consolidato fra Washington e Mosca, già quattro paesi si sono candidati a ospitare l'incontro su cui, inutile dirlo, si concentrerà l'attenzione dei media e dell'opinione pubblica mondiale.

Anche se il vertice si terrà «nei prossimi mesi» - come ha spiegato la Casa Bianca dopo la telefonata in cui Biden ha proposto a Putin un incontro - Repubblica Ceca, Finlandia, Svizzera e Austria si sono fatte avanti.

 Per quanto riguarda la Confederazione, il Tages-Anzeiger ha ieri citato fonti diplomatiche elvetiche per rendere noti i passi avviati da Berna con le ambasciate di Washington e Mosca. Il Dipartimento degli affari esteri non commenta «per riservatezza», ma ha ricordato che la Svizzera è generalmente sempre felice di fornire i suoi buoni uffici.

Nel 1985 l'ex presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan e Mikhail Gorbaciov, allora segretario generale di nuova nomina del Comitato centrale del Partito comunista dell'Unione Sovietica, si riunirono a Ginevra per un incontro poi considerato un punto di svolta nella guerra fredda.

Vienna ha reso noto di aver avviato contatti con Russia e Stati Uniti, ha reso noto il Cancelliere, Sebastian Kurz: «Non dobbiamo sovrastimare il nostro ruolo, non stiamo operando come mediatori. Ma per il dialogo e i negoziati vengono sempre scelti Paesi neutrali», ha affermato.

«Per il mondo intero, per tutta l'Europa, è già positivo che questo summit ci sia. Non importa dove, anche se ovviamente se si terrà a Vienna per noi sarà un grande onore»

La scorsa settimana, il vicepremier e ministro degli esteri della Repubblica Ceca Jan Hamacek aveva candidato il suo paese per il primo vertice fra Joe Biden e Vladimir Putin. Nel 2010 a Praga Dmitry Medvedev e Barack Obama firmarono il Nuovo Start, il trattato che Biden e Putin hanno concordato di estendere, primo sviluppo nelle relazioni bilaterali fra Stati Uniti e Russia nella nuova era.

Ieri il Presidente della Finlandia, Sauli Niinisto, ha avanzato la proposta della candidatura del suo paese a Stati Uniti e Russia. Una proposta quest'ultima che, malgrado l'incontro positivo del 1990 fra George Bush e Mikhail Gorbaciov, difficilmente Biden accetterà, avendo come obiettivo quello di distaccarsi completamente dal suo predecessore, Donald Trump, che proprio a Helsinki nel 2018 incontrò Putin per un vertice criticatissimo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
TURGOVIA
4 ore
A 77 anni in carcere per non pagare la multa
Una donna turgoviese si è presentata ieri davanti alla prigione di Frauenfeld per espiare la sua pena.
SVIZZERA
5 ore
Vinto il jackpot di Euromillions più alto di sempre
Sette persone hanno invece portato a casa 700mila franchi a testa.
SVIZZERA
9 ore
L'UDC rimane saldamente il primo partito svizzero
Segue il PS, che ha alle calcagna PLR, Alleanza del Centro e Verdi, secondo l'ultimo Barometro elettorale della SSR
SVIZZERA
9 ore
«Perso il 28% del fatturato a causa del certificato»
Lo rileva un sondaggio condotto da GastroSuisse dopo l’introduzione dell’obbligo.
FOTO
ZUGO
12 ore
Violento frontale, due automobiliste all'ospedale
L'incidente è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi sulla cantonale tra Baar e Neuheim.
SVIZZERA
13 ore
Vaccinazioni: 8'757 casi con effetti collaterali
Si tratta all'incirca di otto casi ogni 10'000 inoculazioni effettuate nel nostro Paese.
SVIZZERA
14 ore
Si resta sotto i mille contagi
Si contano anche 22 nuovi ricoveri. Sempre di meno i pazienti Covid-19 in cure intense.
SVIZZERA
15 ore
Legge Covid-19 «discriminatoria e arbitraria»
I democentristi invitano il popolo a respingere il testo che andrà in votazione il prossimo 28 novembre.
GINEVRA
17 ore
Sferrò un calcio all'avversario, finirà in carcere
È stato condannato l'uomo che nel 2018 tirò un calcio in faccia a un avversario durante una partita di Quarta Lega.
SVIZZERA
18 ore
Legge Netflix: «Una truffa ai danni di consumatori e giovani»
Il comitato che intende lanciare un referendum contro la Legge ha presentato le sue argomentazioni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile