Keystone
SVIZZERA
14.04.21 - 19:450
Aggiornamento : 15.04.21 - 00:30

Chi si è già ammalato di Covid verrà vaccinato con una dose

Il Consiglio federale ha modificato le sue raccomandazioni per i preparati di Biontech/Pfizer e Moderna.

Solo chi ha carenze immunitarie in futuro dovrà continuare a ricevere due dosi di vaccino anche se ha già contratto la malattia.

BERNA - In Svizzera, le persone che hanno contratto il Covid 19 in futuro dovranno essere vaccinate solo con una dose. Il governo ha modificato di conseguenza la sua raccomandazione per i vaccini di Biontech/Pfizer e Moderna. Le risposte immunitarie fra chi ha contratto la malattia e ha ricevuto una dose di vaccino e chi non è stato infettato ma è stato vaccinato due volte sono infatti simili.

Chi ha carenze immunitarie è invece esente dalla raccomandazione e deve continuare a ricevere due dosi di vaccino, hanno annunciato oggi l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e la Commissione federale per le vaccinazioni (CFV).

Per le persone con Covid-19 confermato la vaccinazione è ora raccomandata solo sei mesi dopo l'infezione. Si fanno delle eccezioni per le persone particolarmente a rischio, che dovrebbero continuare ad essere vaccinate dopo tre mesi.

Ora lo si raccomanda anche per le donne incinte che hanno una malattia cronica o a rischio di esposizione, per esempio se lavorano nel settore sanitario. Gli esperti non raccomandano ancora una vaccinazione generale per le donne incinte a causa della mancanza di dati.

Infine, il governo vuole anche semplificare i programmi di vaccinazione nei cantoni. Se sono disponibili sufficienti sostanze attive, si potrà trattare anche i contatti stretti delle persone a rischio allo stesso modo di tutti coloro che sono disposti a farsi vaccinare. La priorità sarebbe quindi basata solo sull'età.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
38 min
Swiss cancella altri 780 posti di lavoro
Anche la flotta aerea verrà ridotta del 15% rispetto al 2019. Lanciato un processo di consultazione.
BERNA
52 min
Il delicato lavoro del laboratorio di Berna
I ricercatori vogliono saperne di più sulle reazioni infiammatorie del sistema cardiocircolatorio provocate dal Covid.
SVIZZERA
3 ore
«Riutilizzare la mascherina ogni settimo giorno per ridurre l'inquinamento»
L'uso quotidiano delle mascherine non è privo di conseguenze per l'ambiente.
SVIZZERA
5 ore
Il maltempo costringe i ristoratori a buttare il cibo
Se il tempo non collabora, i ristoranti devono chiudere di nuovo le terrazze.
SVIZZERA
12 ore
Le vendite per corrispondenza affossano le entrate fiscali
Sulle merci provenienti dall'estero non è infatti possibile garantire un corretto prelievo dell'IVA.
SVIZZERA
12 ore
Flotta svizzera, la sorveglianza è sempre "in alto mare"
Il Controllo federale delle finanze bacchetta i due enti di vigilanza, pur riconoscendo (leggeri) miglioramenti.
ZURIGO
13 ore
Trascinata a morte dal suo cavallo: «Il suo cuore batteva per l’equitazione»
Parlano il padre della giovane e il contadino che l’ha, invano, soccorsa.
SVIZZERA
16 ore
«Test pilota anche per le discoteche»
Lo chiede la Conferenza dei direttori cantonali della sanità in vista dei prossimi allentamenti
BERNA
20 ore
«Le persone tra i 50 e i 60 anni dovrebbero essere considerate a rischio»
La variante inglese preoccupa la Task Force.
SVIZZERA
20 ore
Paesi a rischio: due liste e parecchi cambiamenti
La prima sarà valida da domani - stralciate Emilia Romagna, Toscana e Friuli Venezia Giulia - la seconda dal 17 maggio.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile