KEYSTONE
Si potranno tollerare fino a 30.000 nuove infezioni al giorno, secondo Valentin Vogt, una volta che le persone a rischio saranno vaccinate.
SVIZZERA
09.04.21 - 22:010

30mila casi al giorno «sarebbero accettabili»

L'importante è vaccinare le persone a rischio, secondo Valentin Vogt. Le cui argomentazioni non convincono tutti

BERNA - Il mondo dell'economia si posiziona in vista della seduta del Consiglio Federale della prossima settimana riguardo alla pandemia: per il presidente dell'Unione svizzera degli imprenditori (USI) Valentin Vogt, una volta che il gruppo delle persone a rischio sarà stato vaccinato si potranno tollerare fino a 30.000 nuove infezioni al giorno.

Esprimendosi ai microfoni del "Tagesschau" della televisione svizzerotedesca SRF, Vogt ha detto che «se i pazienti ad alto rischio vengono vaccinati, circa tre quarti dei ricoveri saranno eliminati». Questo significa che si potrebbe vivere con un numero di casi da 20.000 a 30.000 al giorno senza che gli ospedali arrivino al limite. Il Consiglio federale potrà allora allentare le misure molto più rapidamente.

I dubbi di Karrer

Le argomentazioni del presidente dell'USI lasciano perplesso il vicepresidente della task force scientifica della Confederazione Urs Karrer: anch'egli interpellato da "Tagesschau", il medico ha affermato che con 30.000 nuove infezioni al giorno, gli ospedali sarebbero sovraccarichi e l'incidenza dell'infezione non sarebbe più controllabile, anche se il gruppo a rischio fosse vaccinato.

Le pressioni dell'economia si fanno sempre più forti. Lunedì l'Unione svizzera delle arti e mestieri (USAM) intende presentare una «valutazione critica» della gestione della crisi e delle misure introdotte in una conferenza stampa sotto lo slogan "Stop Lockdown".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
33 min
Morta nel Reno per colpa di una mail
Accusa di omicidio colposo per l'organizzatore dell'immersione costata la vita a una sub 29enne
FOTO
TURGOVIA
1 ora
Stalla distrutta, ma i cavalli sono in salvo
Nell'incendio di questa notte ad Andwil nessuno è rimasto ferito e anche gli animali - una dozzina - sono stati salvati.
BERNA
2 ore
Covid, parte la campagna #iomifacciovaccinare
Il concetto che vuole passare con l'iniziativa dell'UFSP è che immunizzarsi aiutera a tornare alla normalità.
BERNA
2 ore
Un burger su sei è vegetale
Il commercio al dettaglio ha quasi raddoppiato la cifra d’affari relativa a preparati a base di soia e ad altri prodotti
BERNA
3 ore
La pandemia frena le condanne
La contrazione maggiore riguarda le violazioni alla legge sugli stranieri e la loro integrazione.
ARGOVIA
3 ore
Ristorante avvolto dalle fiamme
Nonostante l'intervento dei pompieri l'edificio è andato distrutto
GINEVRA
15 ore
La piattaforma per il test del Covid "spiffera" i dati personali: a rischio migliaia di assicurati
La falla è stata identificata a Ginevra, ma tocca potenzialmente tutti i residenti in Svizzera.
SVIZZERA
20 ore
L'estate porterà il vaccino agli adolescenti
Sembra essere imminente l'approvazione del preparato Pfizer/BioNTech per i giovani tra i 12 e i 15 anni
BERNA
22 ore
Il Credit Suisse e quelle «violazioni ignorate»
Secondo la NZZ am Sonntag, la grande banca svizzera sarebbe quella che più tiene occupata la FINMA.
BASILEA CAMPAGNA
1 gior
Allievi delle medie nell'asilo, sospettati abusi sessuali
Un padre: «Mia figlia mi ha detto che è successo qualcosa e ha paura di parlarne».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile