KEYSTONE
Si potranno tollerare fino a 30.000 nuove infezioni al giorno, secondo Valentin Vogt, una volta che le persone a rischio saranno vaccinate.
SVIZZERA
09.04.21 - 22:010

30mila casi al giorno «sarebbero accettabili»

L'importante è vaccinare le persone a rischio, secondo Valentin Vogt. Le cui argomentazioni non convincono tutti

BERNA - Il mondo dell'economia si posiziona in vista della seduta del Consiglio Federale della prossima settimana riguardo alla pandemia: per il presidente dell'Unione svizzera degli imprenditori (USI) Valentin Vogt, una volta che il gruppo delle persone a rischio sarà stato vaccinato si potranno tollerare fino a 30.000 nuove infezioni al giorno.

Esprimendosi ai microfoni del "Tagesschau" della televisione svizzerotedesca SRF, Vogt ha detto che «se i pazienti ad alto rischio vengono vaccinati, circa tre quarti dei ricoveri saranno eliminati». Questo significa che si potrebbe vivere con un numero di casi da 20.000 a 30.000 al giorno senza che gli ospedali arrivino al limite. Il Consiglio federale potrà allora allentare le misure molto più rapidamente.

I dubbi di Karrer

Le argomentazioni del presidente dell'USI lasciano perplesso il vicepresidente della task force scientifica della Confederazione Urs Karrer: anch'egli interpellato da "Tagesschau", il medico ha affermato che con 30.000 nuove infezioni al giorno, gli ospedali sarebbero sovraccarichi e l'incidenza dell'infezione non sarebbe più controllabile, anche se il gruppo a rischio fosse vaccinato.

Le pressioni dell'economia si fanno sempre più forti. Lunedì l'Unione svizzera delle arti e mestieri (USAM) intende presentare una «valutazione critica» della gestione della crisi e delle misure introdotte in una conferenza stampa sotto lo slogan "Stop Lockdown".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Viaggi all'estero: tutto quello che ora c'è da sapere
Da settimana prossima saltano ulteriori limitazioni per gli ingressi in Svizzera. Ecco cosa cambia per i viaggiatori
FOTO
SVIZZERA
4 ore
Neve a giugno? No: un'autostrada di grandine
Oltre Gottardo continuano le precipitazioni e gli allagamenti. Dal Giura bernese a Basilea passando per Zurigo
SVIZZERA
7 ore
Trentadue domande (e risposte) sugli allentamenti
Da sabato prossimo il nostro Paese vivrà una nuova fase di (grandi) allentamenti.
SVIZZERA
8 ore
Il mondo della notte festeggia il suo ritorno in pista
La Federazione svizzera per club e festival è soddisfatta degli allentamenti decisi oggi dal Consiglio federale.
SVIZZERA
12 ore
La Svizzera toglie la mascherina e torna in ufficio
Ecco tutti gli allentamenti che entreranno in vigore il prossimo sabato 26 giugno
SVIZZERA
12 ore
Altri 154 contagi e due decessi in Svizzera
Sono sedici gli svizzeri che hanno necessitato di un ricovero ospedaliero nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'UFSP.
FOTOGALLERY
NEUCHÂTEL
13 ore
«L'intero villaggio è pieno di fango e detriti»
Ieri sera il Ruhault ha rotto gli argini a Cressier. Alcune famiglie hanno dovuto essere sfollate.
SVIZZERA
13 ore
Vacanze a tinte rossocrociate per molti svizzeri
Le montagne elvetiche restano meta ambitissima, va un po' meno bene alle città.
ZURIGO
14 ore
Vaccino Covid, centinaia al giorno non si presentano al loro appuntamento
«Con l’inizio dell’estate e degli Europei queste cifre sono aumentate», dichiara il Dipartimento della sanità zurighese.
ARGOVIA
17 ore
Il vaccino di Pfizer/BioNTech verrà prodotto anche in Svizzera
Ad occuparsene sarà Novartis, che produrrà le fiale nel suo sito di Stein, nel Canton Argovia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile