keystone
BERNA
08.04.21 - 10:140

La Svizzera non si unisce alle critiche sul rapporto Oms

Sono 14 i Paesi che mettono in discussione le conclusioni tratte dallo studio.

La Confederazione intende adottare una posizione indipendente sullo studio ed essere cauta nel dibattito «politicamente sensibile».

BERNA - La Svizzera non vuole esporsi nella disputa riguardo a un rapporto dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sull'origine della pandemia di coronavirus. Non si unisce agli Stati Uniti e ad altri 13 paesi per mettere in dubbio le conclusioni dello studio e chiedere un'indagine supplementare.

La Svizzera ha deciso di non aderire alla dichiarazione congiunta di questi stati, indica oggi la "Neue Zürcher Zeitung", facendo riferimento a uno scritto del Dipartimento degli affari esteri (DFAE). La Confederazione intende adottare una posizione indipendente sullo studio ed essere cauta nel dibattito «politicamente sensibile».

Lo studio commissionato dall'Oms, presentato la settimana scorsa, ha menzionato la trasmissione naturale del virus da un pipistrello all'uomo attraverso un ospite intermedio, finora sconosciuto, come la variante più probabile per lo scoppio della pandemia. Gli esperti hanno sottolineato la necessità di ulteriori studi sull'origine del virus dalla fauna selvatica così come la possibile circolazione del virus al di fuori della Cina prima che i primi casi fossero rilevati a Wuhan. I ricercatori hanno definito la teoria di una fuoriuscita da un laboratorio cinese come «estremamente improbabile» - in linea con il governo cinese.

Dopo la pubblicazione del rapporto, gli Stati Uniti e altri 13 paesi hanno espresso dubbi sulla qualità della tanto attesa indagine. Lo studio è stato notevolmente ritardato e gli scienziati non hanno avuto accesso ai dati originali e completi e ai campioni, viene indicato. Tra i firmatari vi sono anche Danimarca, Norvegia, Regno Unito, Australia, Canada e Giappone. Gli Stati Uniti hanno chiesto ulteriori passi sotto forma di un'indagine indipendente.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Uluru 8 mesi fa su tio
Vergognoso e ignobile da parte svizzera. Comportamento da codardi
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Roche prepara il test antigenico per Covid e influenza
Il kit combinato permetterà di ottenere i risultati in 30 minuti
SVIZZERA
11 ore
Comprato per 8,90 franchi, venduto per 37'500 franchi
C'è sempre tantissimo interesse per la novità messa in circolazione dalla Posta Svizzera, ma qualcuno storce il naso
SVIZZERA
18 ore
Il vaccino sarà più caro
Le casse malati dovranno pagare 25 franchi a dose contro i 5 attuali. Per gli assicurati sarà comunque ancora gratuito.
SVIZZERA
18 ore
Un altro effetto del coronavirus: la rabbia
La pandemia ha reso molte persone più aggressive. A farne le spese è spesso chi lavora in campo medico o nei trasporti.
SVIZZERA
18 ore
Subaffitti: impedire gli abusi
Posti in consultazione tre progetti che riguardano le locazioni. Le reazioni di proprietari e inquilini però divergono.
SVIZZERA
20 ore
Attivista no vax rifiuta di pagare le tasse
Dopo il sì alla Legge Covid, Daniel Trappitsch non intende versare altri contributi.
ARGOVIA
23 ore
Hanno dovuto scegliere chi ricoverare
Il primo caso alla clinica Hirslanden di Aarau, dove metà del reparto è occupato da pazienti Covid.
ARGOVIA
23 ore
Incendio in un appartamento, morta una donna
Il rogo è divampato ieri sera in una casa plurifamiliare a Döttingen. Ancora ignote le cause.
SVIZZERA
1 gior
Più divieti per i non vaccinati: «È un'opzione»
Le parole di Lukas Engelberger. E su un eventuale obbligo vaccinale: «Pericoloso per il rapporto tra Stato e cittadini»
SVIZZERA
1 gior
«Misure incoerenti. Svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri»
Viaggi, vaccini e terze dosi. Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale sulle decisioni annunciate venerdì
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile