deposit
SVIZZERA
05.04.21 - 15:390
Aggiornamento : 18:06

I giovani al Consiglio federale: «Vogliamo prospettive»

Le costole giovanili di cinque partiti svizzeri chiedono più voce in capitolo nella gestione della crisi.

C'è grande preoccupazione per i problemi psicologici - a San Gallo sfociati in violenza - che stanno emergendo in questi ultimi mesi.

BERNA - Dopo i disordini del fine settimana a San Gallo, le sezioni giovanili di cinque partiti svizzeri hanno chiesto in una lettera aperta al Consiglio federale di fornire «prospettive urgenti» ai giovani. L'alleanza chiede più voce in capitolo nella gestione della crisi.

I leader delle sezioni giovanili di Centro, Verdi Liberali, evangelici, PS e Verdi vogliono uno scambio con il Consiglio federale, afferma la missiva pubblicata oggi su Internet. Tra le altre cose, chiedono che i giovani non siano discriminati nel caso di allentamenti delle misure di protezione legati alla vaccinazione. Per i giovani con problemi psicologici, ci dovrebbe essere un'adeguata offerta di aiuto, aggiungono.

L'alleanza chiede pure l'immediata reintroduzione dell'insegnamento in presenza grazie a una strategia di test rigorosa e a concetti di protezione appropriati. Inoltre, grazie ai test e al contact tracing, appena l'evoluzione epidemiologica lo permetterà bisognerà esaminare nuovi allentamenti per i giovani.

I partiti condannano la violenza - «La nostra generazione ha urgente bisogno di nuove prospettive», affermano i partiti nella lettera. Sempre più giovani non si sentono più compresi e il crescente numero di ragazzi con gravi problemi psicologici è motivo di grande preoccupazione.

Le richieste sono state formulate a seguito dei disordini registrati a San Gallo. Alcuni giovani violenti hanno attaccato la polizia con bottiglie, petardi e una molotov. Gli agenti hanno reagito facendo uso di proiettili di gomma e gas irritanti. Due persone sono rimaste ferite. La polizia ha temporaneamente ordinato a più di 500 persone di lasciare la città.

Le sezioni giovanili hanno condannato le violenze del fine settimana, ma hanno precisato che i resoconti dell'accaduto stanno coprendo le voci di tutti quei giovani che hanno rispettato le regole per oltre un anno a causa della pandemia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Berna rinuncia definitivamente ad AstraZeneca
Le 5,3 milioni di dosi del vaccino anglo-svedese verrano donate ai Paesi poveri.
SVIZZERA
9 ore
Il popolo svizzero ha scelto la sicurezza
La Legge sulle misure di polizia contro il terrorismo ha incassato il 57% di voti a favore
SVIZZERA
11 ore
Legge sul terrorismo: «E ora evitiamo la schedatura di massa delle persone»
Reazioni degli oppositori alla Legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo
SVIZZERA
11 ore
«Gli aiuti alle aziende sono assicurati»
Il PLR festeggia il sì alle urne alla legge Covid. Un voto «saggio ed efficace»
SVIZZERA / CANTONE
15 ore
La popolazione ha detto “no” alla Legge sul CO2
Per le nuove misure anti-terrorismo il sostegno popolare è al 57%. Legge Covid-19 approvata dal popolo.
ZURIGO
17 ore
Un uomo morto e una donna ferita in casa
Sparatoria sabato sera in un appartamento di Dübendorf
GRIGIONI
18 ore
Dai fornelli, un rogo nella residenza del personale dell'ospedale
È successo a Samedan: non è stato registrato nessun ferito
SVIZZERA
18 ore
Addormentarsi in Ticino, risvegliarsi ad Amsterdam o Roma
Entro il 2025 l'obiettivo di FFS è quello di proporre dieci linee e 25 nuove destinazioni per i treni notturni.
SVIZZERA
19 ore
Cinque temi federali e due cantonali: resta poco tempo per votare
Fino a mezzogiorno sarà possibile recarsi alle urne per esprimere la propria opinione sui sette oggetti in votazione.
FOTO E VIDEO
ZURIGO
1 gior
Con la Lamborghini abbatte un lampione, poi tenta la fuga
Spettacolare incidente ieri sera nei pressi di una fermata dei bus a Zolikon.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile