Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
04.04.21 - 12:150
Aggiornamento : 18:06

L'Ue toglie alla Svizzera l'accesso privilegiato ai vaccini

È il risultato di una guerra vaccinale tra Ue e Regno Unito. In futuro sarà necessario un permesso (non scontato)

BERNA - Anche la Svizzera è finita nella lista dei Paesi che dovranno richiedere un permesso per poter importare i vaccini dagli Stati dell'Ue. La decisione è stata presa dall'Unione europea, come riporta il SonntagsBlick. 

E il permesso, stando all'articolo, non sembra essere scontato: tra i motivi che potranno indurre l'Ue a bloccare l'esportazione c'è anche una clausola che si riferisce al tasso di vaccinazione: se quest'ultimo risulta nettamente più alto nel paese di destinazione dei vaccini rispetto ai Paesi membri, allora l'Ue potrà rifiutarsi di dare l'ok alla fornitura. Insomma, se la strategia di vaccinazione svizzera dovesse avere successo (o almeno più successo degli Stati membri dell'Ue), allora il nostro paese potrebbe vedersi limitare l'accesso ai vaccini. 

Il caos nasce dalla guerra vaccinale con il Regno Unito: poiché AstraZeneca ha già consegnato grandi quantità di vaccino al Regno Unito, ma ha trattato diversamente l'Ue, la presidente della Commissione Ursula von der Leyen ha deciso di prendere provvedimenti. 

Sebbene la decisione non sia stata presa direttamente contro la Svizzera, le ripercussioni potrebbero essere pesanti. Per questo la segretaria di Stato Livia Leu ha incontrato recentemente l'ambasciatore Ue Petros Mavromichalis. La Svizzera ha chiesto di essere tolta dalla lista dei paesi che devono richiedere un permesso. «Se necessario, la Svizzera interverrà interfacciandosi direttamente con i singoli Stati membri, per garantire che non ci siano ritardi nell'approvvigionamento» ha dichiarato la Seco. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
48 min
Travolto da una valanga: la vita di un 72enne è in pericolo
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio nella regione del Col du Sanetsch
NIDVALDO
1 ora
In contromano per 12 chilometri sulla A2, seguendo il navigatore
La polizia ha fermato la conducente di un veicolo con targa italiana
SVIZZERA
2 ore
«Il periodo del certificato Covid sembra arrivare alla fine»
Le decisioni prese mercoledì potrebbero essere modificate, in caso di un'evoluzione positiva della situazione pandemica
SVIZZERA
2 ore
Le vittime di aggressioni sessuali criticano l'operato della polizia
Chiunque segnali una violenza di questa natura deve essere interrogata
SVIZZERA
11 ore
Omicron ha ribaltato la graduatoria fra i cantoni
Appenzello virtuoso, Ginevra un flop. I cantoni della Svizzera orientale ora sono i meno toccati dal coronavirus.
SVIZZERA
12 ore
«Relazioni stabili con l'Ue, ma nessun accordo quadro 2.0»
L'intervento del presidente Ignazio Cassis al raduno dell'UDC zurighese all'Albisgüetli.
BERNA
18 ore
Un "virus" che dalla Svizzera si è diffuso in Cina
Fino al 1. maggio al Museo Alpino Svizzero di Berna saranno esposte fotografie in netto contrasto fra loro.
GRIGIONI
18 ore
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
20 ore
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
20 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile