Tipress
SVIZZERA
04.04.21 - 10:310

I tre nuovi centri di calcolo costeranno 250 milioni in più

Il progetto, del valore di 1,1 miliardi di franchi, subirà anche un ritardo di cinque anni

BERNA - La realizzazione di tre nuovi centri di calcolo per l'Esercito e l'Amministrazione federale costerà circa 250 milioni di franchi in più di quanto preventivato. Uno dei siti previsti non sarà utilizzabile, emerge da un rapporto del Dipartimento della difesa (DDPS).

Il progetto arriverà al costo totale di 1,1 miliardi di franchi e verrà portato a termine solo nel 2028, cinque anni più tardi rispetto al previsto, si legge nel rapporto, su cui rende attenti oggi la "NZZ am Sonntag".

Originariamente uno dei tre centri di calcolo avrebbe dovuto essere posto a Mitholz, nell'Oberland bernese. La nota bonifica di un deposito di munizioni risalente alla Seconda guerra mondiale rende però impossibile la costruzione. Il nuovo sito non è ancora stato reso noto. Due nuovi centri sono già entrati in funzione l'anno scorso, ma diversi problemi rendono già necessarie riparazioni.

Lo scopo dei tre impianti è quello di centralizzare maggiormente i centri di calcolo, in modo da ottimizzare i costi d'esercizio. Inoltre, la modifica dovrebbe garantire una maggiore sicurezza a livello informatico. Due centri avranno scopi puramente militari, mentre il terzo avrà funzioni anche civili.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Roche prepara il test antigenico per Covid e influenza
Il kit combinato permetterà di ottenere i risultati in 30 minuti
SVIZZERA
9 ore
Comprato per 8,90 franchi, venduto per 37'500 franchi
C'è sempre tantissimo interesse per la novità messa in circolazione dalla Posta Svizzera, ma qualcuno storce il naso
SVIZZERA
16 ore
Il vaccino sarà più caro
Le casse malati dovranno pagare 25 franchi a dose contro i 5 attuali. Per gli assicurati sarà comunque ancora gratuito.
SVIZZERA
16 ore
Un altro effetto del coronavirus: la rabbia
La pandemia ha reso molte persone più aggressive. A farne le spese è spesso chi lavora in campo medico o nei trasporti.
SVIZZERA
17 ore
Subaffitti: impedire gli abusi
Posti in consultazione tre progetti che riguardano le locazioni. Le reazioni di proprietari e inquilini però divergono.
SVIZZERA
19 ore
Attivista no vax rifiuta di pagare le tasse
Dopo il sì alla Legge Covid, Daniel Trappitsch non intende versare altri contributi.
ARGOVIA
21 ore
Hanno dovuto scegliere chi ricoverare
Il primo caso alla clinica Hirslanden di Aarau, dove metà del reparto è occupato da pazienti Covid.
ARGOVIA
22 ore
Incendio in un appartamento, morta una donna
Il rogo è divampato ieri sera in una casa plurifamiliare a Döttingen. Ancora ignote le cause.
SVIZZERA
1 gior
Più divieti per i non vaccinati: «È un'opzione»
Le parole di Lukas Engelberger. E su un eventuale obbligo vaccinale: «Pericoloso per il rapporto tra Stato e cittadini»
SVIZZERA
1 gior
«Misure incoerenti. Svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri»
Viaggi, vaccini e terze dosi. Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale sulle decisioni annunciate venerdì
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile