Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
02.04.21 - 17:430

La scorsa settimana la prima vittima tra i 10 e i 19 anni

Non vengono forniti ulteriori dettagli sul rapporto della situazione epidemiologica dell'UFSP

I dati confermano pure che le fasce d’età tra i 10 e i 29 anni sono quelle maggiormente colpite dalla "variante inglese".

BERNA - Nella settimana tra il 22 e il 28 marzo è stato registrato un decesso nella fascia d’età 10-19 anni. Il primo in Svizzera. È quanto emerge dal Rapporto sulla situazione epidemiologica in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein diffuso ieri dall'Ufficio federale della sanità pubblica (in allegato). In 11 cantoni la scorsa settimana non sono stati però registrati decessi. E questa è una buona notizia.

La fotografia dell'UFSP sull'andamento della pandemia conferma quanto detto settimanalmente nelle conferenze stampa: la "variante inglese" è più appiccicosa e circola di più tra i giovani. In rapporto all’intera popolazione, le fasce d’età tra i 10 e i 29 anni sono state quelle maggiormente colpite la scorsa settimana, ciascuna con oltre 200 casi alla settimana per 100'000 abitanti. 

Una situazione confermata questa mattina dal medico cantonale ticinese, Giorgio Merlani: «La variante britannica è più pericolosa. E le persone più giovani che fanno la malattia possono fare un decorso più grave. Questo si osserva nelle ospedalizzazioni. In questa terza ondata il numero delle persone in terapia intensiva aumenterà».

A livello regionale, il Ticino la scorsa settimana è apparso il cantone tra quelli con l'incidenza più alta. Secondo la tabella dell'UFSP, sono stati segnalati 176,1 nuovi casi su 100'000 abitanti. Solo Uri (297), Ginevra (223) e Vaud (183,2) presentano valori maggiori. Sotto il 100 ci sono solo Sciaffusa (99,6), Appenzello interno (99,2) e Glarona (61,6).

Le gaffe dell'UFSP

A fine aprile 2020 tra le vittime del coronavirus in Svizzera era comparsa una bimba. Ma si è presto scoperto che si trattava di un errore. In realtà, la defunta era una donna di 109 anni. «Quando abbiamo registrato il caso, abbiamo accidentalmente riportato il 2011 come anno di nascita, anziché il 1911», avevano spiegato dall’UFSP.

Precedentemente, la morte di un 27enne era stata conteggiata nelle statistiche dell’UFSP per diverse settimane. Si trattava dell’unica vittima di età compresa tra i 20 e i 29 anni. Ma si è scoperto che l’uomo in realtà era deceduto a 87 anni. Il medico responsabile aveva erroneamente indicato il 1992 anziché il 1932.

A metà agosto aveva fatto il giro di tutta la Svizzera la notizia di un paziente Covid-19 di età inferiore ai 30 anni deceduto nel Canton Berna. Anche in conferenza stampa si era parlato del «tragico caso». Il Canton Berna aveva poi smentito con un comunicato: si trattava di «informazione sbagliata» dovuta a una «confusione nel rapporto clinico di una persona che si trova in isolamento e non presenta sintomi gravi di Covid-19».

Sempre durante l'estate erano giunte dichiarazioni errate in merito ai luoghi dove è più probabile contrarre un'infezione da coronavirus. «Ci saranno delle conseguenze», aveva a quel punto assicurato il consigliere federale Alain Berset.

Allegati
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
26 min
«Le accuse di tortura sono false e ingiustificate»
Secondo un'indagine esterna, i diritti dei richiedenti l'asilo nei centri federali vengono generalmente rispettati.
FOTO
BERNA
1 ora
«Un brivido mi scorre lungo la schiena»
Nella notte due bambini sono morti a Leuzigen a causa di un incendio.
SVIZZERA
1 ora
Nel weekend meno di 800 casi al giorno
Sono stati effettuati 63'205 tamponi. Il 3,7% è risultato positivo al coronavirus
SVIZZERA
2 ore
Pass o no? Sciatori nella nebbia
Certificato sì o no? Berna non ha ancora deciso. E gli operatori sciistici si infervorano
SAN GALLO
3 ore
«Il Consiglio federale ha tradito il paese»
Sotto la lente delle autorità le affermazioni che un granconsigliere UDC svittese ha fatto sabato a Rapperswil-Jona
GLARONA
5 ore
Omicidio di Netstal, il 27enne ha confessato
L'uomo si era consegnato alla polizia già ieri. Avrebbe ucciso una 30enne sparandole in un parcheggio.
BERNA
6 ore
Drammatico incendio a Leuzigen, morti due bambini
È successo nella notte. Le fiamme sono divampate in un'abitazione. Altre quattro persone sono riuscite a salvarsi.
SVIZZERA
16 ore
Smartphone elvetici sotto attacco
Sono in circolazione molti messaggi spam per far installare sul dispositivo un pericoloso malware
SVIZZERA
20 ore
Moschee e campagne: ecco il piano vaccinale
L'Ufsp punta sulle "nicchie" di resistenza. Ma i Cantoni sono scettici
SVIZZERA
1 gior
La Svizzera si prepara per la crisi energetica
Le autorità stanno contattando le trentamila aziende che consumano più di centomila chilowattora all'anno
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile