tipress
BERNA
26.03.21 - 16:480

Stabilizzazione dell'AVS: «Procedere spediti»

Si intende proseguire con la trattazione del progetto, senza apportare modifiche significative alla versione approvata

Lo ha sottolineato oggi la Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio nazionale

BERNA - Occorre deliberare in modo spedito in merito alla stabilizzazione dell'AVS. Lo ha sottolineato oggi la Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio nazionale (CSSS-N), entrando in materia all'unanimità sulla riforma "AVS 21".

La maggioranza intende proseguire speditamente con la trattazione del progetto, senza apportare modifiche significative alla versione approvata dal Consiglio degli Stati nella sessione primaverile appena conclusa, si legge in una nota diffusa oggi dai servizi del parlamento.

La riforma comprende quattro elementi fondamentali: l'innalzamento dell'età di pensionamento delle donne a 65 anni, un supplemento scaglionato delle rendite nei primi nove anni per le donne che andranno in pensione più tardi, la flessibilizzazione della riscossione della rendita tra 63 e 70 anni e 0,3 punti percentuali supplementari di IVA a favore dell'AVS.

Con 17 voti a 8 ciascuna, la Commissione ha respinto quattro proposte di rinvio volte a incaricare il Consiglio federale di elaborare un nuovo disegno che prevedesse altri modelli di finanziamento, rendite chiaramente più alte e un collegamento con il principio di parità salariale tra donna e uomo.

Sempre con 17 voti a 8, la CSSS-N si è opposta alla proposta di sospendere il dibattito sull'aumento dell'età di pensionamento delle donne e sulle relative misure di compensazione fino alla conclusione definitiva della riforma della LPP, che prevede un aumento delle rendite pensionistiche per le persone occupate a tempo parziale o con redditi modesti.

La Commissione ha incaricato l'Amministrazione di procedere a ulteriori chiarimenti e riprenderà la deliberazione di dettaglio alla fine di aprile, decidendo di dedicare una seduta supplementare alla riforma AVS 21 prima della sessione estiva.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
26 min
«Ha vinto la maggioranza silenziosa»
Così la stampa elvetica ha commentato l'esito dell'attesa votazione del 28 novembre sulla Legge Covid-19.
SVIZZERA
1 ora
Gli svizzeri chiedono nuovi provvedimenti anti-Covid
Estensione dell'obbligo di mascherina e booster raccolgono più consensi, secondo un sondaggio rappresentativo
FOTO
SAN GALLO
2 ore
Abitazione in fiamme: un 54enne ustionato
Il rogo è scoppiato nella notte in uno stabile situato nella località sangallese di Au
SVIZZERA
11 ore
Omicron: primo caso sospetto in Svizzera
L'Ufsp sta svolgendo accertamenti su una persona rientrata dal Sudafrica una settimana fa
SVIZZERA
15 ore
Predatori, inquilini, stranieri: le votazioni negli altri cantoni
In 10 cantoni i cittadini si sono espressi su oggetti locali. Ecco i risultati
SVIZZERA
15 ore
«L'odio e la rabbia non appartengono alla Svizzera»
Quello della Legge Covid «è il miglior risultato mai raggiunto da una legge posta sotto referendum», così Berset.
ZUGO
18 ore
L'albero di natale in macchina, la multa all'autista
L'appello della polizia: «Bisogna fare attenzione che il carico non ostruisca la visuale»
SVIZZERA
21 ore
Camici in aria, approvata l'iniziativa sulle cure infermieristiche
Il risultato è apparso chiaro sin dai primi risultati: è un trionfo dei favorevoli.
SVIZZERA
21 ore
Sorteggio per eleggere i giudici? Niente da fare
Il 68,1% dei cittadini svizzeri ha deciso di mantenere il sistema attuale
SVIZZERA
21 ore
Fine dei giochi, la Legge Covid trionfa con un netto sì
Il 62% degli svizzeri ha approvato il testo. Alto tasso di consensi anche in Ticino.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile