tipress
ZURIGO 
25.03.21 - 11:460

Corsa alle case vacanza in inverno

Le prenotazioni di Interhome sono aumentate del 35%.

L'assenza quasi totale di ospiti stranieri è stata compensata da un afflusso superiore alla media di svizzeri.

ZURIGO  - La corsa agli alloggi di vacanza da parte degli svizzeri che hanno trascorso le loro vacanze invernali in patria ha messo le ali agli affari di Interhome: la società che fa parte del gruppo Hotelplan (che a sua volta fa riferimento a Migros) ha visto le prenotazioni salire del 35% (su base annua) nel periodo novembre 2020-marzo 2021.

L'assenza quasi totale di ospiti stranieri è stata compensata da un afflusso superiore alla media di svizzeri, spiega l'azienda in un comunicato odierno. «Le misure adottate dal Consiglio federale, come la regola del massimo di cinque persone per riunione, ci hanno messo molto alla prova e abbiamo dovuto cambiare numerose prenotazioni e procedere a cancellazioni», afferma Roger Müller, responsabile per la Svizzera di Interhome, citato nella nota. «Tuttavia siamo estremamente soddisfatti del bilancio della stagione invernale».

La tendenza rilevata nei mesi scorsi si sta confermando anche durante il periodo pasquale, con un enorme aumento della domanda. Al momento però le prenotazioni avvengono con preavvisi brevi: in media di 87 giorni, cioè la metà di quanto veniva osservato prima della pandemia. Secondo Müller se il trend proseguirà la società sarà in grado di realizzare un risultato record nella storia aziendale, che ha ormai 56 anni.

Fondata nel 1965, Interhome può oggi contare su un portafoglio di 40'000 case o appartamenti di vacanza in 28 paesi, che vanno dai semplici alloggi alle grandi ville, immobili situati al mare, in campagna o in montagna. Nel 2020 l'impresa ha gestito 820'000 turisti e realizzato un fatturato di 237 milioni di franchi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
34 min
«Meglio Pfizer di Moderna per gli under 30»
Lo raccomandano l'UFSP e la Commissione federale per le vaccinazioni basandosi sulle dichiarazioni di miocardite.
SVIZZERA
53 min
«La situazione è già critica, Omicron potrebbe peggiorarla»
Gli esperti della Confederazione hanno fatto il punto sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese e non solo.
LUCERNA
1 ora
Lo spauracchio Omicron fa saltare le Universiadi
La competizione avrebbe dovuto aver luogo tra l'11 e il 21 dicembre. A Lucerna erano attesi atleti da cinquanta Paesi.
SVIZZERA
1 ora
La seconda volta di un'ecologista alla guida del Nazionale
La 34enne argoviese Irène Kälin è la nuova presidente della Camera bassa.
SVIZZERA
2 ore
Oltre 19mila contagi e 35 morti nel weekend svizzero
Salgono i pazienti Covid ricoverati in cure intense, che occupano ora il 25,4% dei posti letto.
FOTO
ARGOVIA
3 ore
Bancomat fatto esplodere e colpevoli in fuga
Altro furto a uno sportello automatico. Questa volta in canton Argovia.
FOTO
SVIZZERA
4 ore
Una bufera di neve investe la Svizzera
Temperature al ribasso e tanti disagi alla circolazione soprattutto in Svizzera tedesca.
GRIGIONI
7 ore
Test ripetuti nei Grigioni: i laboratori non ce la fanno più
Le autorità cantonali corrono ai ripari adeguando la misura nelle scuole e nelle aziende
SVIZZERA
7 ore
«Ha vinto la maggioranza silenziosa»
Così la stampa elvetica ha commentato l'esito dell'attesa votazione del 28 novembre sulla Legge Covid-19.
SVIZZERA
8 ore
Gli svizzeri chiedono nuovi provvedimenti anti-Covid
Estensione dell'obbligo di mascherina e booster raccolgono più consensi, secondo un sondaggio rappresentativo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile