Keystone
La presidente della CFR Martine Brunschwig Graf
SVIZZERA
21.03.21 - 12:160

Il capro espiatorio, fenomeno ricorrente in tempi di crisi

La Commissione contro il razzismo esprime preoccupazione per le teorie complottiste dovute alla pandemia

BERNA - La Commissione federale contro il razzismo (CFR) è preoccupata per l'aumento delle ostilità e dell'intolleranza nell'ambito dell'epidemia di coronavirus e lancia un appello a combattere la caccia ai capri espiatori colpevoli di tutti i mali.

Questa ricerca si traduce in una valanga di "fake news" e teorie del complotto, scrive la CFR sul suo sito internet in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della discriminazione razziale che ricorre oggi.

«È un fenomeno storico ricorrente: in ogni contesto caratterizzato dall'incertezza, come lo scoppio di una pandemia, prendono piede rapidamente la stigmatizzazione, la discriminazione e la caccia ai capri espiatori». La crisi causata dal coronavirus non fa eccezione ed è «accompagnata da un'ondata d'odio, pregiudizi razzisti e discorsi d'esclusione alimentata dalle dicerie e dalla disinformazione. I social media e Internet ne traboccano, con la conseguenza di fragilizzare la democrazia e minare la coesione sociale», afferma la CFR.

La pandemia ha anche contribuito a dare spazio a numerose teorie cospirazioniste, alcune delle quali troppo assurde per essere pericolose, ma altre decisamente inquietanti. È il caso delle teorie del complotto d'ispirazione antisemita: «Il forte aumento dei commenti fondati su queste teorie rilevato quest'anno dai rapporti sull'antisemitismo - rileva la Commissione - è dovuto soprattutto alla crisi del coronavirus. Un riscontro che mostra chiaramente che in Svizzera come altrove l'antisemitismo è latente e basta una crisi per risvegliarlo».

La CFR è preoccupata da queste manifestazioni di ostilità e d'intolleranza che fanno sempre più proseliti tra la popolazione e negli ambienti politici e costituiscono un terreno fertile per gli eccessi e il non rispetto delle persone. Si oppone pertanto con forza ad ogni discorso d'odio, quali che ne siano i motivi e i bersagli.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD
43 min
Lite nel centro di Losanna: un morto e un ferito grave
Nella notte su domenica vi è stato un violento alterco fra due fazioni rivali.
SVIZZERA
2 ore
Legge Covid-19: la "battaglia" è cominciata
Tra due mesi si voterà sulla Legge Covid-19. Per Governo e Cantoni la base normativa va assolutamente approvata.
SVIZZERA
3 ore
Complotti, fake news, razzismo: un cocktail pericoloso
Per la Commissione federale contro il razzismo si tratta di piaghe sempre più sotto la luce dei riflettori.
ZUGO
4 ore
Strage in Parlamento, sono passati 20 anni
Il 27 settembre del 2001 Friedrich Leibacher uccise 14 persone, poi si tolse la vita.
SVIZZERA
4 ore
Gli scettici puntano al Nazionale
I movimenti d'opposizione alle norme anti-Covid starebbero preparandosi alle elezioni del 2023
LUCERNA
13 ore
Delitto alla stazione di servizio, la vittima è un 20enne
A perdere la vita durante lo scontro, che ha coinvolto una dozzina di persone, un 20enne kosovaro
Berna
14 ore
Decessi Covid nelle case per anziani, i Cantoni si preparano alla terza dose
Secondo Stefan Fux, Direttore di una casa di riposo, «la vaccinazione sta perdendo la sua efficacia»
BERNA
19 ore
Partecipazione al voto superiore alla media degli ultimi anni
Tra i meno diligenti anche il Ticino, fermo sotto il 48%.
BERNA
19 ore
«Chi si ama e vuole sposarsi deve poterlo fare»
Sul Matrimonio per tutti «i cittadini hanno votato chiaramente», ha detto Karin Keller-Sutter.
BERNA
20 ore
Un alpinista muore allo Schreckhorn
L'uomo si trovava in alta quota per un'escursione in solitaria
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile