Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
17.03.21 - 10:390

“L'omicidio passionale” resta nel Codice penale

Gli Stati hanno bocciato la mozione di Marina Carobbio perché «la giurisprudenza è chiara, sono i media a confondersi»

BERNA - L'espressione "omicidio passionale" non sarà modificata nel Codice penale. Il Consiglio degli Stati ha bocciato oggi - con 24 voti contro 20 - una mozione di Marina Carobbio (PS/TI) che chiedeva di eliminare il riferimento alla passione dall'articolo 113 a favore di un termine neutro.

In base al Codice penale, l'omicidio è detto "passionale" quando è commesso "cedendo a una violenta commozione dell'animo scusabile per le circostanze o in stato di profonda commozione" e prevede per questo crimine una pena minima inferiore a quella dell'omicidio intenzionale.

Per Marina Carobbio si tratta di cambiare un'espressione «che dà adito a fraintendimenti e che è pericolosa per la promozione della parità di genere». Il termine "passionale" non è infatti neutro: la società e i media lo associano a dei crimini di genere.

«Il linguaggio della società evolve, ed è bene che lo faccia anche quello legislativo», ha detto la ticinese. Nel 2019, ha ricordato Carobbio, la parola arrivata in seconda posizione in Romandia era "femminicide". «È un termine che esprime un grave problema, quello dell'uccisione delle donne per ragioni di genere». Da qui la necessità di utilizzare un termine neutro nelle versioni italiana e francese del Codice penale, come già avviene in quella tedesca dove si parla di "Totschlag".

Contrariamente a quanto i media lasciano intendere, l'omicidio passionale è un reato molto poco pronunciato dai tribunali, in quanto devono essere soddisfatti due importanti elementi costitutivi, ha replicato il relatore commissionale Philippe Bauer (PLR/NE).

Insomma, la giurisprudenza è chiara, al contrario della stampa che tende a confondere l'elemento costitutivo del reato "violenta commozione dell'animo" con le particolarissimi circostanze che rendono scusabile l'omicidio. Una eventuale modifica del termine andrebbe inoltre discussa nell'ambito del progetto di armonizzazione delle pene attualmente al vaglio del Consiglio nazionale, ha concluso il neocastellano convincendo una risicata maggioranza del plenum.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 8 mesi fa su tio
Giusto così!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Berna
7 ore
Test gratuiti: sì, ma non tutti
Il Consiglio degli Stati vuole escludere antigenici rapidi per uso personale e sierologici non ordinati dal cantone
SVIZZERA
8 ore
Due bambini rimpatriati dalla Siria
L'operazione è effettuata con il consenso della madre e in collaborazione con le varie autorità.
VALLESE
10 ore
Meteorite si schianta su un ghiacciaio vallesano
Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.
SVIZZERA
11 ore
Triage? «I vaccinati abbiano la precedenza in terapia intensiva»
Precedenza a chi ha ricevuto il vaccino? L'Accademia svizzera delle scienze mediche non ne vuole sentir parlare.
SVIZZERA
12 ore
Solo vaccinati e guariti al posto della mascherina? «I casi aumenteranno»
Discoteche e palestre puntano su vaccinati e guariti e schivano la mascherina obbligatoria.
LUCERNA
13 ore
Traffico di esseri umani, sotto accusa la ex gestrice di un bordello
La 54enne avrebbe costretto alla prostituzione almeno 29 donne thailandesi, sfruttando le loro difficoltà finanziarie.
BERNA
14 ore
Covid: pochissime morti fra i vaccinati
In quasi 9 decessi su 10 le vittime non erano state completamente vaccinate.
VAUD
15 ore
Il boss della 'ndrangheta non può entrare
Leo Caridi era stato estradato in Italia dove è stato condannato a 9 anni e 6 mesi
ZURIGO
16 ore
Il caffè al bar si fa sempre più salato
La bevanda energizzante aumenta di prezzo, i ristoratori si sentono a rischio
BERNA
17 ore
Droghe, la lista si allunga
L'elenco degli stupefacenti viene integrato con delle "new entry"
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile