Immobili
Veicoli
VBS/DDPS
SVIZZERA
16.03.21 - 09:590

Con la pandemia, meno danni ai mezzi militari

Nel 2020 i veicoli sono stati meno sollecitati a causa del rinvio o dell'annullamento dei corsi di ripetizione

BERNA - In seguito all'annullamento o al rinvio di corsi di ripetizione, lo scorso anno i veicoli militari sono stati meno sollecitati. Ciò si ripercuote sul numero di incidenti e sui loro costi, sensibilmente diminuiti rispetto al 2019. Per il 2020 sono stati spesi 8,04 milioni di franchi, contro i 9,22 dell'anno precedente.

I danni ai veicoli della Confederazione (propriamente non solo militari) sono la voce principale della statistica annuale dei danni assunti dalla Berna federale, che l'anno scorso hanno comportato uscite per 11,92 milioni di franchi, contro 13,31 nel 2019. Nel triennio precedente erano compresi tra 12,92 milioni nel 2018 e 15,47 milioni nel 2017, indica la documentazione pubblicata oggi dal Centro danni DDPS.

Questa entità del Dipartimento federale della difesa, protezione della popolazione e dello sport (DDPS) liquida per conto della Confederazione i danni causati dall'utilizzo di tutti i veicoli militari e civili dello Stato federale, i danni alla proprietà o alle colture causati dall'esercito nonché i danni alle persone civili.

Per l'anno in esame il Centro ha speso 1,19 milioni di franchi per i danni ai veicoli civili. Altri 2,03 milioni sono stati utilizzati per la liquidazione dei danni alle colture e alla proprietà. Per i danni alle persone civili sono stati pagati circa 660'000 franchi.

La diminuzione dei costi è un riflesso del numero di casi di danno: lo scorso anno complessivamente sono stati 5710 (di cui 4'488 a veicoli della Confederazione), contro 7'273 (5619) nel 2019. Nel triennio precedente erano compresi tra 7'294 nel 2018 e 7'576 nel 2017.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
5 min
Travolto da una valanga: la vita di un 72enne è in pericolo
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio nella regione del Col du Sanetsch
NIDVALDO
59 min
In contromano per 12 chilometri sulla A2, seguendo il navigatore
La polizia ha fermato la conducente di un veicolo con targa italiana
SVIZZERA
1 ora
«Il periodo del certificato Covid sembra arrivare alla fine»
Le decisioni prese mercoledì potrebbero essere modificate, in caso di un'evoluzione positiva della situazione pandemica
SVIZZERA
1 ora
Le vittime di aggressioni sessuali criticano l'operato della polizia
Chiunque segnali una violenza di questa natura deve essere interrogata
SVIZZERA
10 ore
Omicron ha ribaltato la graduatoria fra i cantoni
Appenzello virtuoso, Ginevra un flop. I cantoni della Svizzera orientale ora sono i meno toccati dal coronavirus.
SVIZZERA
11 ore
«Relazioni stabili con l'Ue, ma nessun accordo quadro 2.0»
L'intervento del presidente Ignazio Cassis al raduno dell'UDC zurighese all'Albisgüetli.
BERNA
17 ore
Un "virus" che dalla Svizzera si è diffuso in Cina
Fino al 1. maggio al Museo Alpino Svizzero di Berna saranno esposte fotografie in netto contrasto fra loro.
GRIGIONI
18 ore
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
20 ore
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
20 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile