20MIn - Fam. Arnold
+4
SVIZZERA / AFRICA
14.03.21 - 23:550

Da Berna alla Casamance, il Covid-19 diventa opportunità

Erano in Africa per un viaggio quando è scoppiata la pandemia. Ormai bloccati, hanno deciso di stabilirsi lì

La famiglia Arnold ora ha una nuova vita e ha deciso di vivere lì i prossimi anni.

Fonte 20 Minuten / Lara Hofer
elaborata da Jenny Covelli
Giornalista

DIANNAH - Da Berna per un viaggio in Costa d'Avorio con il camper. Era questo l'obiettivo originale della famiglia Arnold, quando è partita a dicembre 2019. Stefan (48 anni), Christelle (33) e Amira (5) hanno invece finito per costruirsi una nuova vita in Senegal, nella parte bassa della Casamance. 

È dal 2016 che la famiglia vallesana si reca in Africa per dei viaggi. Lei è originaria della Costa d'Avorio e tutti e tre hanno il doppio passaporto. Amano passare in Svizzera l'estate e nel continente africano l'inverno. Stefan lavora come web designer da indipendente ed è quindi molto libero. Ma nell'ultimo viaggio qualcosa è cambiato. Mentre si trovavano nel sud del Senegal sono stati informati che da lì a tre giorni le frontiere sarebbero state chiuse (era marzo 2020). Erano bloccati lì.

La famiglia Arnold ha quindi deciso di fermarsi, piazzandosi con il camper nella zona di un hotel abbandonato. Ma non è stato facile. C'era molta confusione in merito alla pandemia. E tanta diffidenza nei confronti di Stefan, perché agli occhi della popolazione locale "era l'uomo bianco a portare il virus". La situazione è pian piano migliorata e si è stabilizzata. Stefan, Christelle e Amira hanno fatto amicizia con la gente del posto. 

Considerato che un ritorno in Svizzera a breve è diventato sempre più improbabile, gli Arnold hanno iniziato a guardare la situazione da un'altra prospettiva. E hanno deciso di acquistare una proprietà. «La prima cosa che abbiamo fatto è stata costruire un pozzo - racconta il capofamiglia -. Abbiamo portato l'elettricità. Realizzato la strada. E, infine, costruito la nostra nuova casa».

Non sanno cosa riserverà loro il futuro. Ma per il momento hanno intenzione di passare qualche anno in Casamance. Dove stanno realizzando un sogno. Stefan prosegue nella sua attività online, Christelle (cuoca con diploma federale) fa in modo che nella loro grande proprietà (all'incirca estesa come due campi da calcio) non manchi nulla, Amira inizierà a breve una scuola privata. «Abbiamo deciso di prendere questa situazione come un regalo - conclude Stefan -. Senza il Covid non avremmo mai trovato il nostro paradiso, Karama Bolong».

20MIn - Fam. Arnold
Guarda tutte le 8 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
CANTONE/SVIZZERA
7 ore
«Si faccia di più per il clima»
Le manifestazioni si sono svolte in tutta la Svizzera. Gli attivisti hanno fatto sentire la loro voce anche a Bellinzona
NEUCHÂTEL
11 ore
Pugnalò due volte la ex, condannato a quattro anni e mezzo di prigione
L'imputato è stato ritenuto colpevole di tentato omicidio. Il giudice: «Il rischio di conseguenze mortali era elevato».
SVIZZERA
14 ore
«Genero biglietti per il treno gratis, come e quando voglio»
Sfruttando una falla nel sistema informatico delle FFS, un 16enne è riuscito a ottenere diversi biglietti senza pagarli.
FOTOGALLERY
BASILEA CITTÀ
16 ore
King Roger ora ha anche un tram tutto suo
A Basilea è entrato in funzione un convoglio dedicato al campione della racchetta.
SVIZZERA
17 ore
Covid-19: altri 1288 casi e 36 ricoveri in Svizzera
Ieri erano stati registrati 1478 contagi e 13 ospedalizzazioni. Una settimana fa rispettivamente 952 e 22.
NEUCHÂTEL
20 ore
Focolaio Covid in casa anziani, nonostante il vaccino
Su 31 residenti, 22 sono stati contagiati. E questo nonostante una copertura vaccinale del 91% fra gli ospiti.
CANTONE/ SVIZZERA
21 ore
Più sicurezza nelle gallerie (non soltanto nel San Gottardo)
A seguito dell'incidente del 24 ottobre 2001, è scattato un programma da 1,6 miliardi per rendere più sicuri i tunnel
SVIZZERA
1 gior
Sì a legge Covid-19 e cure infermieristiche, più incertezza sulla giustizia
È quanto emerge dal sondaggio svolto a inizio mese dalla SSR sui tre temi in votazione il 28 novembre.
FOTO
SOLETTA
1 gior
«Il ciclista non ha avuto nessuna possibilità di evitare l'impatto»
Il giovane che a bordo di una McLaren aveva gravemente ferito un 38enne è stato condannato a 44 mesi di prigione.
FOTO
GIURA
1 gior
In dogana con armi, munizioni e pure una moto d'epoca (non dichiarata)
Un francese di 59 anni è stato fermato (e multato) domenica 17 ottobre presso il valico di Bure.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile