deposit
SVIZZERA
12.03.21 - 10:090

In vino veritas, ma non nei prezzi

L'università di Basilea ha condotto un esperimento su tre vini italiani con costi diversi. Il risultato è sorprendente

BASILEA - L'indicazione dei prezzi del vino può influenzare il gusto dei consumatori: stando a uno studio dell'Università di Basilea, pubblicato sulla rivista "Food Quality and Preference", chi degusta una bottiglia credendola costosa è più propenso a ritenere la bevanda eccellente.

Il team di ricercatori ha condotto un esperimento durante l'evento pubblico "Uni-Nacht" all'Università di Basilea. I 140 partecipanti, nessuno dei quali era un enologo esperto, hanno potuto assaggiare tre diversi vini rossi italiani di diversi segmenti di prezzo: quello più economico costava 10 franchi alla bottiglia, quello medio 32 franchi e il più costoso 65 franchi.

Ogni partecipante ha ricevuto sei bicchieri: tre contenevano i diversi vini italiani senza alcuna indicazione di prezzo. Tutti sono stati valutati come «ugualmente piacevoli». Tuttavia, più il vino era costoso, migliore era secondo gli intervistati l'intensità del gusto.

Gli altri tre bicchieri erano ingannevoli: in uno vi era il vino di qualità media con indicato il prezzo corretto, nel secondo vi era il vino più economico con indicato un altro prezzo e nell'ultimo quello costoso, anch'esso con il prezzo sbagliato. Qui i risultati sono stati sorprendenti, secondo i ricercatori.

Il vino rosso economico, se il cartellino mostrava un prezzo di 40 franchi, è infatti stato valutato meglio di quello medio (32 franchi). Invece, il vino costoso da 65 franchi è sempre stato apprezzato, anche in caso di indicazione di un prezzo modico (16 franchi).

I ricercatori sottolineano che è importante che i consumatori siano consapevoli di questi effetti psicologici: i commercianti potrebbero, ovviamente, trarne profitto.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 ore
Cresce la lista nera: dentro altri quattro Paesi
La disposizione segue il rilevamento della variante Omicron nelle rispettive nazioni.
SVIZZERA
8 ore
Minaccia Omicron, il Governo si ritrova d'urgenza
Dopo l'emergenza della nuova variante e il boom di casi, domani pomeriggio saranno discussi eventuali cambi di marcia.
SVIZZERA
11 ore
«Meglio Pfizer di Moderna per gli under 30»
Lo raccomandano l'UFSP e la Commissione federale per le vaccinazioni basandosi sulle dichiarazioni di miocardite.
SVIZZERA
12 ore
«La situazione è già critica, Omicron potrebbe peggiorarla»
Gli esperti della Confederazione hanno fatto il punto sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese e non solo.
LUCERNA
12 ore
Lo spauracchio Omicron fa saltare le Universiadi
La competizione avrebbe dovuto aver luogo tra l'11 e il 21 dicembre. A Lucerna erano attesi atleti da cinquanta Paesi.
SVIZZERA
12 ore
La seconda volta di un'ecologista alla guida del Nazionale
La 34enne argoviese Irène Kälin è la nuova presidente della Camera bassa.
SVIZZERA
14 ore
Oltre 19mila contagi e 35 morti nel weekend svizzero
Salgono i pazienti Covid ricoverati in cure intense, che occupano ora il 25,4% dei posti letto.
FOTO
ARGOVIA
15 ore
Bancomat fatto esplodere e colpevoli in fuga
Altro furto a uno sportello automatico. Questa volta in canton Argovia.
FOTO
SVIZZERA
15 ore
Una bufera di neve investe la Svizzera
Temperature al ribasso e tanti disagi alla circolazione soprattutto in Svizzera tedesca.
GRIGIONI
18 ore
Test ripetuti nei Grigioni: i laboratori non ce la fanno più
Le autorità cantonali corrono ai ripari adeguando la misura nelle scuole e nelle aziende
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile