20min/Taddeo Cerletti
SVIZZERA
10.03.21 - 12:010
Aggiornamento : 14:30

Swiss evita la multa (ancora una volta)

Nel 2018 la compagnia ha trasportato 42 passeggeri senza i documenti per lo spazio Schengen

La SEM aveva inflitto una sanzione di 168'000 franchi. Ma il Tribunale amministrativo federale ha accolto il ricorso di Swiss

ZURIGO - Con un ricorso al Tribunale amministrativo federale (TAF), la compagnia aerea Swiss è riuscita di nuovo a evitare una sanzione della Segreteria di Stato per la Migrazione (SEM): 168'000 franchi per aver trasportato nel 2018 42 passeggeri senza i documenti di viaggio richiesti per entrare o transitare nello spazio Schengen.

La compagnia aerea controllata da Lufthansa aveva chiesto che l'indagine fosse sospesa perché un caso simile era già pendente presso il TAF in quel momento. La SEM ha però respinto la richiesta e ha imposto a Swiss la sanzione di 168'000 franchi nel dicembre del 2019.

Nel gennaio del 2020, la suprema corte amministrativa ha annullato la prima multa della SEM contro Swiss, adducendo che il fatto non era stato sufficientemente chiarito. Il TAF è arrivato alla stessa conclusione anche nella sentenza pubblicata oggi, che riguarda 42 passeggeri in viaggio da Boston, Los Angeles, San Francisco e Miami tra gennaio e dicembre del 2018.

In particolare, Swiss aveva dimostrato la sua volontà di collaborare, mentre la SEM prima di infliggere la sanzione avrebbe dovuto dimostrare perché considerava i documenti della compagnia aerea insufficienti e quali supplementi si aspettava. Inoltre la SEM non ha indicato dettagliatamente in che modo Swiss non aveva adempiuto al suo dovere di diligenza.

La legge federale sugli stranieri e l'integrazione obbliga le compagnie aeree a controllare se i passeggeri hanno i documenti richiesti prima dell'imbarco, pena una multa. Questa può essere di 4'000 franchi per viaggiatore e di 16'000 franchi per persona nei casi gravi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZUGO
52 min
Rifiuti in fiamme a causa delle batterie ricaricabili
L'incendio si è verificato a bordo di un camion della spazzatura a Zugo
SVIZZERA
2 ore
Vaccinazione: 10 milioni di dosi, 7'571 casi con effetti collaterali
Swissmedic ribadisce che le notifiche sinora analizzate non incidono sul profilo rischi-benefici positivo dei preparati
SVIZZERA
2 ore
Test Covid: esito negativo per molti
Chi chiedeva tamponi gratuiti per tutti è rimasto deluso, ma anche chi li voleva a pagamento non è soddisfatto.
SVIZZERA
4 ore
Paesi a rischio, anche Albania e Serbia sulla lista nera
Dentro anche Armenia, Azerbaigian, Brunei e Giappone. Fuori invece l'Uruguay.
SVIZZERA
4 ore
Test gratuiti solo per chi attende la seconda dose
Questa è la proposta emersa dall'odierna seduta di Consiglio federale che verrà ora messa in consultazione.
SVIZZERA
4 ore
Coronavirus in Svizzera: altri 1'502 contagi e quindici decessi in ventiquattro ore
Per 59 persone si è reso necessario un ricovero. Nelle cure intense il 23,9% dei letti è occupato da pazienti Covid
SVIZZERA
5 ore
Lotteria pro vaccino, 33enne premiata con diecimila franchi
Olivia, una 33enne zurighese, si è portata a casa una vincita di 10mila franchi.
SVIZZERA / CANTONE
5 ore
Donne incinte assalite dai dubbi: «Vaccino sì o no?»
Berna consiglia il vaccino a tutte le donne in dolce attesa a partire dalla dodicesima settimana di gravidanza.
ZURIGO
7 ore
Violento frontale, in gravi condizioni entrambi i conducenti
Per motivi ancora da chiarire, il giovane ha invaso la corsia opposta.
FOTO
BERNA
7 ore
Ad Aegerten è spuntata un'anfora di duemila anni
La scoperta risale alla scorsa primavera. Il contenitore era impiegato per il trasporto di olio d'oliva
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile