20min/Oskar Moyano
SVIZZERA
08.03.21 - 14:200
Aggiornamento : 17:41

Il settore degli eventi «con un piede nel baratro»

Soltanto nel 2020 sono stati cancellati oltre 17'000 progetti, con un calo del fatturato del 57%

Ora l'associazione LiveCom Expo Event chiede alla Confederazione di prevedere uno «scudo protettivo per le cancellazioni dovute al coronavirus»

BERNA - Il settore degli eventi ha un piede nel baratro. È quanto emerge da un sondaggio condotto dall'associazione svizzera LiveCom Expo Event, in collaborazione coi partner SVTB e Tectum. Un sondaggio da cui è emerso uno scenario preoccupante.

Nell'anno di crisi 2020, oltre 17'000 progetti dell'industria degli eventi sono stati cancellati. Questo ha causato un calo del fatturato del 57%, che corrisponde a 3,19 miliardi di franchi. Circa 4'460 posti di lavoro sono andati persi solo nel 2020. Un certo numero di aziende ha cessato l'attività o si è completamente riorientato. La mancata organizzazione di fiere, eventi e congressi ha causato un buco di 10 miliardi di franchi nell'indotto.

Il Governo federale - si legge quindi in una nota - è urgentemente chiamato ad assumersi le proprie responsabilità e a inserire nella legge Covid uno scudo protettivo per le cancellazioni dovute al coronavirus a partire dalla fine dell'estate 2021.

«Anche quando la pandemia sarà finita - spiega Expo Event - la fine dell'emergenza per molte aziende sarà ancora lontana». Oltre il 70% delle aziende che hanno preso parte al sondaggio, ha chiesto un prestito Covid-19 «che richiederà anni per essere rimborsato». Inoltre, i potenziali clienti ad oggi non sono disposti a programmare quindi a fornire certezze sulle attività future.

Secondo Expo Event, sulla base dell'attuale situazione epidemiologica e dell'attuale piano di vaccinazione svizzero, anche nel 2021 e nel 2022 «ci sarà un numero impressionante di cancellazioni». Senza il necessario scudo protettivo, «sono quindi in gioco migliaia di posti di lavoro e la competitività a breve e medio termine della Svizzera come luogo dove organizzare eventi».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Accordo quadro, venerdì l'incontro tra Parmelin e Von der Leyen
L'obiettivo del Consiglio federale è quello di sbloccare una situazione resasi sempre più complicata.
BERNA
4 ore
Nessun altro allentamento fino al 26 maggio
La strategia del Consiglio federale: un modello a tre fasi.
SVIZZERA
5 ore
Altri cinque Paesi sulla lista nera di Berna
L'Ufsp ha aggiornato l'elenco dei Paesi e delle regioni per cui dal prossimo tre maggio varrà l'obbligo di quarantena.
SVIZZERA
5 ore
In Svizzera altri 2686 positivi in 24 ore
Sono 127 i pazienti ricoverati da martedì. Il bollettino giornaliero dell'UFSP
FOTO
LUCERNA
7 ore
Guardava una serie tv coreana... guidando in autostrada
Un 34enne è stato intercettato sull'A2 dalla polizia lucernese. Nei suoi confronti è scattata la denuncia
URI
7 ore
Un progetto pilota per i "furbetti" della coda
L'Ustra intende posizionare un semaforo all'uscita autostradale di Wassen (direzione sud).
VAUD
7 ore
Il parco eolico di Sainte-Croix si può fare
Respinti i ricorsi contro il progetto. Ma sono state poste due condizioni aggiuntive per l'impianto
SVIZZERA
8 ore
Patente ritirata? Le cose cambieranno (e non a sfavore)
Il Governo intende attuare le mozioni "Procedure più eque" e "No a sanzioni doppie per gli autisti"
SVIZZERA
9 ore
Vince all'Euromillions e si porta a casa una fortuna
Un giocatore britannico ha azzeccato la combinazione vincente, intascandosi oltre 75 milioni di franchi.
SVIZZERA
9 ore
«Attenzione a non perdere la fiducia degli svizzeri»
La fornitura dei vaccini procede a singhiozzo e a maggio è previsto l'arrivo di 200'000 dosi in meno.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile