Keystone
L'azione commemorativa del 21 febbraio davanti a Palazzo federale
SVIZZERA
05.03.21 - 16:010

Coronavirus: tre persone su quattro sono morte nella seconda ondata

L'UFSP ha fornito oggi alcuni dati statistici relativi alla pandemia in Svizzera e nel Liechtenstein.

Circa la metà dei decessi è avvenuta in una casa di riposo o di cura. Sono morti più uomini che donne e il 90% aveva almeno 70 anni.

BERNA - Tre quarti delle persone che hanno perso la vita in Svizzera e nel Liechtenstein a causa della pandemia sono morte da inizio ottobre 2020 in poi. Circa la metà di loro viveva in una casa di riposo o di cura, indica un rapporto odierno dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Stando al documento, nel complesso sono deceduti più uomini (54%) che donne (46%). Più del 90% aveva almeno 70 anni e la maggior parte di loro soffriva di una o più malattie pregresse. Su un totale di oltre 10'000 ricoverati, il 14% è stato trattato in un'unità di terapia intensiva: di questi, il 28% è morto.

Incidenza superiore alla media europea - Sull'arco dell'intera epidemia, la Svizzera ha registrato un'incidenza di 106 vittime su 100'000 abitanti, scrive l'UFSP. Si tratta di un dato leggermente superiore alla media europea (104,8). Dal raffronto con alcuni Paesi si evince che il tasso relativo ai decessi è di poco superiore a quello di Germania, Austria e Olanda, mentre è inferiore a quello di Italia, Francia e Spagna.

Sovramortalità - Il coronavirus ha portato a due fasi di sovramortalità, secondo i dati dell'Ufficio federale di statistica (UST). Il primo si è verificato la scorsa primavera (marzo/aprile 2020), il secondo dal successivo autunno (fine ottobre) a fine gennaio 2021. Nella seconda fase, la sovramortalità è stata più elevata di quella che si è osservata in altri periodi particolari nell'ultimo decennio. Questi avvengono per esempio durante la stagione dell'influenza o estati torride.

Il rapporto dell'UFSP si basa sui dati fino al 19 febbraio. A oggi, più di 9'300 persone sono morte in Svizzera dall'inizio della pandemia. Ricorre esattamente oggi l'anniversario del primo decesso legato al Covid-19, quello di una 74enne vodese.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 min
Ritardi, la crisi «va affidata a qualcun altro»
Il canton Berna lancia un'esortazione pubblica alla Confederazione. E chiede di esautorare l'Ufsp
ZURIGO
2 ore
La polizia sgombera un party privato con 40 invitati
L'operazione nel cuore della notte a Zurigo. Tutti multati, e denunciati gli organizzatori
SVIZZERA
3 ore
«Bisogna vietare ai circhi di tenere animali selvatici in gabbia»
La richiesta di diverse associazioni animaliste in occasione della giornata nazionale del circo
ZURIGO
5 ore
Decolla per Johannesburg ma dopo due ore riatterra a Zurigo
Problemi tecnici ieri notte per un Airbus che ha volato in tondo sopra alla città prima di tornare sulla pista
SAN GALLO
5 ore
Svolta, ma non vede un ragazzino sui pattini
È successo ieri sera a Grabs (SG), l'11enne è rimasto ferito ed è stato portato via in ambulanza
GRIGIONI
14 ore
Festeggiamenti senza distanze in una scuola grigionese
L'evento con 200-300 allievi ha avuto luogo venerdì mattina nell'aula magna di un istituto di Coira
SVIZZERA
15 ore
Cassis ha messo gli occhi sul vertice Biden-Putin
Il ministro vorrebbe organizzare in Svizzera il possibile incontro tra il presidente americano e quello russo
SVIZZERA
17 ore
Ecco perché all'improvviso il Canada è un paese a rischio
La decisione è stata comunicata dall'UFSP mezz'ora prima che entrasse in vigore
VALLESE
18 ore
Il Barry avrà il suo parco a tema
Uno spazio di 20'000 metri quadri che sarà un luogo per conoscere i cani San Bernardo
SVIZZERA
18 ore
I test fai da te potrebbero salvare gli eventi estivi
Nonostante i previsti allentamenti, il settore chiede una maggior sicurezza per pianificare il proprio futuro.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile