Keystone
SVIZZERA
05.03.21 - 13:230
Aggiornamento : 13:46

La Svizzera commemora le vittime del coronavirus

Un minuto di silenzio in tutto il Paese per ricordare le 9'300 vittime del Covid

Il messaggio del presidente della Confederazione su Twitter rivolto a «chi ci ha lasciato, chi soffre, chi continua a lottare per recuperare la salute o il lavoro»

BERNA - Con un minuto di silenzio e i rintocchi delle campane, la Svizzera ha commemorato sul mezzogiorno le oltre 9300 vittime del coronavirus. Il 5 marzo 2020 si registrava la prima morte legata al Covid-19 nella Confederazione, una 74enne vodese. Mercoledì, il presidente della Confederazione Guy Parmelin aveva invitato gli svizzeri a osservare un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del virus oggi alle 11.59. Al termine di esso, le chiese hanno suonato le proprie campane.

Il ricordo di Parmelin - Con questo momento di raccoglimento non si è voluto solo ricordare i morti ed esprimere solidarietà verso chi ha perso una persona cara. L'intenzione del gesto era mandare un pensiero anche a chi soffre tuttora per la malattia, a chi si sta riprendendo e a chi li ha sostenuti durante il processo. Stamattina, Parmelin è apparso in un video postato su Twitter, nel quale ha ricordato «chi ci ha lasciato, chi soffre, chi continua a lottare per recuperare la salute o il lavoro». Nel filmato, il presidente della Confederazione ha menzionato anche il personale sanitario, sottolineandone l'incessante impegno giorno e notte.

Il pesante tributo svizzero - «Questa pandemia ha stravolto il mondo intero. La Svizzera ha pagato un tributo pesante», ha proseguito Parmelin, riferendosi sia al bilancio delle vittime sia agli enormi danni subiti dall'economia. Il minuto di raccoglimento permette «i testimoniare tutti insieme, nel silenzio dei nostri cuori, la nostra amicizia, il nostro sostegno e la nostra riconoscenza».

I pochi precedenti - È raro che il Consiglio federale solleciti a rispettare un minuto di silenzio a livello nazionale. Stando agli archivi di Keystone-ATS, l'allora presidente della Confederazione Joseph Deiss aveva invitato a osservarne tre dopo gli attentati di Madrid del 2004, che fecero quasi 200 morti. Un momento di raccoglimento si era tenuto anche il 1° ottobre 2001, a qualche giorno dalla strage al Parlamento di Zugo, in cui persero la vita 15 persone. Due settimane prima, ne erano stati rispettati tre in omaggio alle oltre 3000 vittime degli attacchi dell'11 settembre. Il Consiglio federale, dopo aver consultato i due presidenti delle Camere, ha deciso di non organizzare una cerimonia commemorativa ufficiale. La scelta è stata dettata da ragioni di tipo epidemiologico.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
13 min
Incendio in casa: mamma e cinque bimbi in ospedale
Intervento dei pompieri ieri sra a Pieterlen
SVIZZERA
25 min
Vaccini e ritardi, la crisi «va gestita da qualcun altro»
Il canton Berna lancia un'esortazione pubblica alla Confederazione. E chiede di esautorare l'Ufsp
ZURIGO
3 ore
La polizia sgombera un party privato con 40 invitati
L'operazione nel cuore della notte a Zurigo. Tutti multati, e denunciati gli organizzatori
SVIZZERA
4 ore
«Bisogna vietare ai circhi di tenere animali selvatici in gabbia»
La richiesta di diverse associazioni animaliste in occasione della giornata nazionale del circo
ZURIGO
5 ore
Decolla per Johannesburg ma dopo due ore riatterra a Zurigo
Problemi tecnici ieri notte per un Airbus che ha volato in tondo sopra alla città prima di tornare sulla pista
SAN GALLO
6 ore
Svolta, ma non vede un ragazzino sui pattini
È successo ieri sera a Grabs (SG), l'11enne è rimasto ferito ed è stato portato via in ambulanza
GRIGIONI
15 ore
Festeggiamenti senza distanze in una scuola grigionese
L'evento con 200-300 allievi ha avuto luogo venerdì mattina nell'aula magna di un istituto di Coira
SVIZZERA
15 ore
Cassis ha messo gli occhi sul vertice Biden-Putin
Il ministro vorrebbe organizzare in Svizzera il possibile incontro tra il presidente americano e quello russo
SVIZZERA
17 ore
Ecco perché all'improvviso il Canada è un paese a rischio
La decisione è stata comunicata dall'UFSP mezz'ora prima che entrasse in vigore
VALLESE
18 ore
Il Barry avrà il suo parco a tema
Uno spazio di 20'000 metri quadri che sarà un luogo per conoscere i cani San Bernardo
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile