Ti Press (archivio)
SVIZZERA
01.03.21 - 15:390
Aggiornamento : 15:58

Covid fonte di stress per gli infermieri

Un'indagine condotta su 4100 infermieri ha evidenziato che durante la pandemia lo stress è notevolmente aumentato.

C'era d'aspettarselo. È però cresciuta anche la soddisfazione complessiva e la motivazione.

BERNA - Il personale infermieristico si è sentito significativamente più stressato durante la prima ondata pandemica rispetto a un anno prima. È quanto emerge da un sondaggio realizzato dall'Università di Berna su 4100 infermieri in diciannove ospedali svizzeri.

Le ragioni dell'aumento di stress sono chiaramente da ricercare nel Covid-19 e in particolare nel rischio di trasmissione ai familiari e nell'esigenza di mantenere le distanze con i propri cari, sottolinea l'ateneo in una nota odierna.

L'indagine ha anche evidenziato che il carico di lavoro è generalmente aumentato durante la prima ondata, in modo particolare per i dipendenti del pronto soccorso e dei reparti di terapia intensiva, dove si è assistito a una crescita del 31%.

La soddisfazione degli infermieri per il loro salario è scesa del 9,4%, rispetto al 2019. Nonostante ciò, la soddisfazione complessiva degli infermieri sul lavoro e la loro fidelizzazione all'ospedale è rimasta invariata o in alcuni casi è addirittura aumentata leggermente.

«Ciò è probabilmente dovuto al fatto che il riconoscimento pubblico del lavoro degli infermieri è aumentato», afferma uno degli autori dello studio, Arthur Posch, citato nella nota. Secondo l'inchiesta, gli infermieri hanno mostrato una motivazione e un impegno verso il loro reparto ancora maggiore, per esempio rimandando le vacanze in caso di carenza di personale.

È stato inoltre pagante quando la direzione di un ospedale ha preso misure per migliorare le condizioni di lavoro, come la comunicazione di linee guida chiare su come trattare i pazienti affetti da Covid 19 e la messa a disposizione di un numero sufficiente di test. Infine, una minoranza del personale - il 38% degli interpellati - ha ricevuto una ricompensa dall'ospedale durante la prima ondata.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
TURGOVIA
53 min
Caos in sala parto per test e mascherina, interviene la polizia
La polizia è intervenuta sul posto durante la nascita a causa di parenti che avrebbero «ignorato i regolamenti».
ZURIGO
9 ore
Incendio in appartamento, un morto
È successo oggi pomeriggio sulla Manessestrasse
SVIZZERA
12 ore
«Ecco cosa succede quando Maurer gioca a fare Trump»
Il Presidente dei Verdi, Balthasar Glättli, attacca Ueli Maurer. Ma c'è anche chi lo difende
SVIZZERA
13 ore
Un detective per Berset
La Procura federale vuole vederci chiaro sul tentativo di estorsione da parte di una donna
SVIZZERA
15 ore
Incidente aereo a St.Moritz: ex capo squadriglia assolto
La sentenza è stata emessa dal Tribunale militare 2: il comportamento dell'uomo non sarebbe stato la causa dell'accaduto
SVIZZERA
15 ore
Alla frontiera con test o certificato: le risposte ai principali dubbi
A partire da lunedì 20 settembre, al confine varrà la regola del “doppio test” per i non vaccinati e i non guariti
GINEVRA
16 ore
Il super-evasore imbarazza Mirabaud
L'americano Robert Brockman avrebbe nascosto 1 miliardo di dollari a Ginevra
BERNA
16 ore
Incidente in piscina, muore una bambina di otto anni
È successo ieri a Bienne: la piccola è stata trovata in acqua priva di sensi. Oggi in ospedale è spirata
Svizzera
17 ore
Dodicenne muore durante la lezione di ginnastica
Solo un anno fa, un altro allievo moriva nelle stesse circostanze
SVIZZERA
18 ore
Entrata in Svizzera da lunedì solo per vaccinati, testati o guariti
Per i testati sarà inoltre necessario, tra il quarto e settimo giorno di permanenza, effettuare un secondo tampone.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile