keystone (archivio)
BERNA
26.02.21 - 10:270

Niente più fuochi d'artificio nel centro storico della città

Mancano le distanze di sicurezza e il fatto che negli ultimi anni non sia successo nulla ha «del miracoloso»

L'UDC si era opposta alla misura, ritenendola eccessiva.

BERNA - Nel centro storico della città di Berna in futuro non si potrà più accendere fuochi d'artificio. Con 59 voti a 11, il Consiglio comunale ieri sera ha modificato di conseguenza il regolamento in materia, dando seguito alla proposta del municipio.

Quest'ultimo aveva fatto notare che le distanze di sicurezza per persone, edifici e materiali combustibili non possono essere mantenute nell'area storica. Negli ultimi anni si sono verificate a più riprese situazioni scabrose e il fatto che non sia successo nulla di grave finora rasenta il miracolo, secondo l'esecutivo.

L'UDC si era opposta alla misura, ritenendola eccessiva: ad esempio, non si dovrebbe "criminalizzare" un padre di famiglia che accende un piccolo vulcano in occasione di una festa.

Ma il consiglio comunale non ne ha voluto saperne di un allentamento del divieto. La maggioranza ha però anche respinto una richiesta dei Verdi liberali che voleva estendere la proibizione a tutta l'area della città.

Tale divieto di uso di oggetti pirotecnici nel centro storico è in discussione da anni. Nel 2014 la proposta era fallita di poco in Consiglio comunale.

Non è ancora completamente certo che ora sia stata pronunciata l'ultima parola, poiché sono in sospeso minacce di un referendum.

In precedenza già altre città hanno proibito i fuochi d'artificio. Thun (BE), per esempio, lo ha fatto nel 2002 per la città vecchia.

Anche all'estero diverse città in Germania, Austria e Italia hanno introdotto divieti simili per proteggere i loro centri storici.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Code a mai finire e trasporti al collasso, la Confederazione è preoccupata
Per Michael Töngi, consigliere nazionale dei Verdi, la soluzione è il mobility pricing, anche in favore
SAN GALLO
4 ore
Cervelat con un chiodo: «I bambini potevano farsi male»
Un'esca crudele per animali è stata trovata in un parco giochi. La polizia: «Non è la prima volta»
BERNA
7 ore
I "no pass" riempiono la Bundesplatz
Migliaia di manifestanti si sono rinuniti oggi pomeriggio davanti a Palazzo Federale
VAUD
8 ore
UDC in assemblea: tre "no" e una risoluzione contro le città di sinistra
Marco Chiesa ha poi scoccato alcune critiche al Consiglio federale, sulle restrizioni e sull'energia
ZURIGO
10 ore
Investito sulle strisce, non ce l'ha fatta
Un 77enne ha perso la vita in seguito alla collisione con una vettura
SAN GALLO
12 ore
Un gatto fa schiantare la Maserati
Sfortunato incidente questa notte nel canton San Gallo
FOTO
CANTONE/SVIZZERA
23 ore
«Si faccia di più per il clima»
Le manifestazioni si sono svolte in tutta la Svizzera. Gli attivisti hanno fatto sentire la loro voce anche a Bellinzona
NEUCHÂTEL
1 gior
Pugnalò due volte la ex, condannato a quattro anni e mezzo di prigione
L'imputato è stato ritenuto colpevole di tentato omicidio. Il giudice: «Il rischio di conseguenze mortali era elevato».
SVIZZERA
1 gior
«Genero biglietti per il treno gratis, come e quando voglio»
Sfruttando una falla nel sistema informatico delle FFS, un 16enne è riuscito a ottenere diversi biglietti senza pagarli.
FOTOGALLERY
BASILEA CITTÀ
1 gior
King Roger ora ha anche un tram tutto suo
A Basilea è entrato in funzione un convoglio dedicato al campione della racchetta.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile