tipress (archivio)
BERNA
26.02.21 - 08:510

Il Covid accresce la pressione su AVS e AI

Secondo il direttore dell'UFAS occorre urgentemente una riforma del sistema delle istituzioni sociali.

Il problema concerne innanzitutto le fonti di denaro. I contributi salariali e l'IVA diminuiscono inevitabilmente e i consumi si riducono

BERNA - Il direttore dell'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS), Stéphane Rossini, esorta a una riforma urgente del sistema delle istituzioni sociali in Svizzera. A suo, avviso, la crisi legata al coronavirus accresce infatti la pressione sull'AVS e l'AI.

«I deficit imminenti dell'AVS saranno ancora più importanti di quelli previsti prima della crisi e, per l'AI, il rimborso dei debiti durerà più a lungo», ha dichiarato Rossini in un'intervista pubblicata oggi dalla Neue Zürcher Zeitung.

Il problema concerne innanzitutto le fonti di denaro, ha aggiunto il direttore dell'UFAS. I contributi salariali e l'IVA diminuiscono inevitabilmente e i consumi si riducono, secondo il 58enne vallesano. La crisi, inoltre, conferma il fatto che l'Assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (AVS) non può essere finanziata a lungo termine senza crescita economica.

Covid-19 lungo e conseguenze sull'AI - L'ex consigliere nazionale socialista vede pure un problema con l'Assicurazione invalidità (AI). «In questi ultimi anni, abbiamo costantemente orientato l'AI sull'integrazione: una rendita è versata soltanto se un ritorno al lavoro è davvero possibile».

Tuttavia, ha osservato Rossini, v'è da temere che la crisi generi la perdita di numerosi impieghi, soprattutto nei settori dalle esigenze meno severe, settori particolarmente importanti per questa integrazione professionale. «Ciò è difficile da un punto di vista umano per le persone toccate e può essere molto dispendioso per le assicurazioni sociali».

Rossini evidenzia inoltre le incertezze legate agli effetti di un Covid-19 lungo. Le persone interessate dal problema avrebbero in linea di massima diritto all'AI, se non sono più idonee a lavorare a causa del coronavirus, ha aggiunto.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 9 mesi fa su tio
Le scellerate misure, non il covid. Prendetevi le vostre responsabilità.
madras 9 mesi fa su tio
Basta investire soldi in finti rifugiati e regalare miliardi a destra e a manca.
Luca 68 9 mesi fa su tio
Ai dovrebbe vergognarsi, manda a lavorare gente con seri problemi di salute, basandosi solo su perizie ridicole e evidentemente di parte!!!!
Giorgio Levy 9 mesi fa su tio
l'AVS è già da fame ???
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Misure anti-Covid, i Cantoni si fanno sentire
Tra i contrari anche il Ticino, che boccia anche l'idea dei test nelle scuole.
SVIZZERA
4 ore
Tre morti in A3: condannato per omicidio intenzionale
Una manovra folle è costata cara a un 47enne alla guida di una Porsche. Ma ancora di più alle sue vittime
SVIZZERA
6 ore
Così Netflix spenna gli svizzeri
Lo streaming costa anche il 30 per cento in più rispetto ai paesi limitrofi. Ma c'è un modo per pagare meno
ZURIGO
7 ore
Le cure intense zurighesi sono piene
All'ospedale universitario è stato raggiunto un tasso di occupazione del 98%
SVIZZERA
8 ore
Si apre il mese con oltre 10mila casi e 22 decessi
Tensione a livello ospedaliero: i pazienti Covid occupano ora il 27% dei letti di cure intense.
BASILEA CITTÀ
10 ore
Studente contagiato da Omicron, 100 persone in quarantena
Uno dei primi due casi di Omicron accertati in Svizzera è stato rilevato a Basilea, al ginnasio Kirschgarten.
ZUGO
10 ore
Distrugge uno spartitraffico e scappa
I danni dell'incidente avvenuto ieri sera allo svincolo autostradale di Rotkreuz ammontano a diverse migliaia di franchi
SVIZZERA
12 ore
Inflazione in aumento, anche in Svizzera
A novembre nel nostro paese è salita all'1,5%
SVIZZERA
12 ore
Omicron in Svizzera, ecco il terzo caso
La persona contagiata si trova in isolamento. I primi due casi erano stati confermati ieri sera
SVIZZERA
13 ore
Affitti, il tasso di riferimento resta all'1,25%
È il livello più basso di sempre, in vigore dal marzo del 2020
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile