Keystone
SVIZZERA / CANTONE
25.02.21 - 17:130
Aggiornamento : 19:45

Alcuni cantoni dicono no: le terrazze restano aperte

Berset ha sottolineato più volte che l'apertura delle terrazze sulle piste viola il diritto federale.

Sei cantoni - fra i quali c'è il Ticino - hanno però deciso di contraddirlo. Dal loro punto di vista, le distanze sono meglio rispettate quando ci sono posti a sedere e regole chiare.

BERNA - Le terrazze dei ristoranti situati sulle piste da sci della Svizzera centrale rimangono aperte, e ciò malgrado il consigliere federale Alain Berset abbia più volte, ed esplicitamente, indicato la loro non conformità col diritto federale.

Ieri in conferenza stampa il ministro della sanità, rispondendo a una domanda, ha detto che le aperture delle terrazze sulle piste violando il diritto federale. Una precisazione che aveva già fatto la settimana scorsa.

Stamattina ad Aarau, Berset ha nuovamente detto di essere persuaso che i Cantoni rispetteranno le misure decise del Consiglio federale in merito. La situazione è giuridicamente chiara. È nell'interesse di tutti che la decisione del governo venga rispettata, ha sostenuto.

Sempre oggi, la direttrice del Dipartimento della sanità di Nidvaldo Michèle Blöchinger ha però indicato a Keystone-ATS che il cantone non ha ancora preso alcuna decisione in merito. Ergo: le terrazze, come quelle situate a Obvaldo e Svitto, rimangono per il momento aperte.

Questo modus operandi è stato concordato con gli altri cantoni della Svizzera centrale. I direttori della sanità di questa regione del Paese intendono far presente al Consiglio federale le esperienze positive che sono state fatte con le terrazze aperte sulle piste. Dal loro punto di vista, le distanze sono meglio rispettate quando ci sono posti a sedere e regole chiare.

Anche Glarona, Ticino e Uri autorizzano l'apertura delle terrazze sulle piste. La situazione è particolare ad Andermatt (UR), dove il comprensorio sciistico si estende anche nei Grigioni, cantone che ieri ha deciso che le terrazze dei ristoranti sulle piste devono chiudere. Il Governo retico informerà domani i gestori degli impianti di risalita.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Code a mai finire e trasporti al collasso, la Confederazione è preoccupata
Per Michael Töngi, consigliere nazionale dei Verdi, la soluzione è il mobility pricing, anche in favore
SAN GALLO
4 ore
Cervelat con un chiodo: «I bambini potevano farsi male»
Un'esca crudele per animali è stata trovata in un parco giochi. La polizia: «Non è la prima volta»
BERNA
7 ore
I "no pass" riempiono la Bundesplatz
Migliaia di manifestanti si sono rinuniti oggi pomeriggio davanti a Palazzo Federale
VAUD
8 ore
UDC in assemblea: tre "no" e una risoluzione contro le città di sinistra
Marco Chiesa ha poi scoccato alcune critiche al Consiglio federale, sulle restrizioni e sull'energia
ZURIGO
10 ore
Investito sulle strisce, non ce l'ha fatta
Un 77enne ha perso la vita in seguito alla collisione con una vettura
SAN GALLO
12 ore
Un gatto fa schiantare la Maserati
Sfortunato incidente questa notte nel canton San Gallo
FOTO
CANTONE/SVIZZERA
23 ore
«Si faccia di più per il clima»
Le manifestazioni si sono svolte in tutta la Svizzera. Gli attivisti hanno fatto sentire la loro voce anche a Bellinzona
NEUCHÂTEL
1 gior
Pugnalò due volte la ex, condannato a quattro anni e mezzo di prigione
L'imputato è stato ritenuto colpevole di tentato omicidio. Il giudice: «Il rischio di conseguenze mortali era elevato».
SVIZZERA
1 gior
«Genero biglietti per il treno gratis, come e quando voglio»
Sfruttando una falla nel sistema informatico delle FFS, un 16enne è riuscito a ottenere diversi biglietti senza pagarli.
FOTOGALLERY
BASILEA CITTÀ
1 gior
King Roger ora ha anche un tram tutto suo
A Basilea è entrato in funzione un convoglio dedicato al campione della racchetta.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile