Keystone
SVIZZERA
24.02.21 - 17:590

«Decisione incomprensibile e ingiustificabile»

«Il mancato allenamento sarà fatale alla ristorazione», tuona il presidente di GastroSuisse Casimir Platzer.

Massimo Suter (presidente di GastroTicino) sottolinea dal canto suo come non ci siano prove che i ristoranti siano fonte di contagi.

BERNA - Per la Federazione dell'albergheria e della ristorazione svizzera (GastroSuisse), la decisione del Consiglio federale di tenere i ristoranti ancora chiusi è incomprensibile. L'associazione chiede ora un rapido risarcimento per le imprese colpite.

Il presidente di GastroSuisse Casimir Platzer, in una conferenza stampa, non ha usato mezzi termini: «Il mancato allentamento delle misure restrittive all'inizio di marzo per il settore della ristorazione è fatale». Un lockdown non è una strategia a lungo termine.

I valori del Consiglio federale per gli indicatori epidemiologici sono già rispettati oggi. Da novembre, tutte le cifre sono in calo - dalle infezioni al numero di letti di terapia intensiva occupati negli ospedali. Inoltre sulle terrazze e nei ristoranti non sono state mai registrate esplosioni del numero di infezioni da coronavirus.

Anche Massimo Suter, vicepresidente di GastroSuisse e presidente di GastroTicino, ha sottolineato che finora non ci sono prove che i ristoranti siano focolai di infezione.

Gilles Meystre, presidente di GastroVaud, ha insistito sulla grande incomprensione per la decisione del governo di prolungare la chiusura della ristorazione. La situazione è drammatica per il settore da un punto di vista finanziario, sociale e morale. La priorità assoluta ora è di indennizzare rapidamente le aziende.

Platzer considera anormale che i ristoranti siano praticamente in bancarotta prima di essere sostenuti. «Ora c'è bisogno di un aiuto d'emergenza a fondo perso da parte della Confederazione», ha detto il presidente della Federazione, sottolineando che le misure per i cosiddetti casi di rigore (le aziende in gravi difficoltà economiche per la pandemia di Covid-19) non sono efficaci.

TOP NEWS Svizzera
Berna
31 min
Decessi Covid nelle case per anziani, i Cantoni si preparano alla terza dose
Secondo Stefan Fux, Direttore di una casa di riposo, «la vaccinazione sta perdendo la sua efficacia»
BERNA
5 ore
Partecipazione al voto superiore alla media degli ultimi anni
Tra i meno diligenti anche il Ticino, fermo sotto il 48%.
BERNA
5 ore
«Chi si ama e vuole sposarsi deve poterlo fare»
Sul Matrimonio per tutti «i cittadini hanno votato chiaramente», ha detto Karin Keller-Sutter.
BERNA
6 ore
Un alpinista muore allo Schreckhorn
L'uomo si trovava in alta quota per un'escursione in solitaria
Berna
7 ore
Donne viste come materassi del sesso nell'esercito
Diversi casi sono approdati davanti al tribunale militare secondo cui «non c'è spazio per determinati comportamenti»
SAN GALLO
10 ore
36enne accoltellato, fermati due presunti colpevoli
Gli agenti hanno trovato l'uomo ferito in un appartamento.
BERNA
10 ore
Sì al "matrimonio per tutti", no al 99 per cento
Approvata l'iniziativa sulle coppie omosessuali (64 per cento). Respinta la tassazione dei capitali (67%)
SVIZZERA/TICINO
11 ore
Urne aperte, chi la spunterà?
Matrimonio per tutti, 99 per cento, pigioni abusive e altro ancora. Si vota su due iniziative federali e tre cantonali
SVIZZERA
12 ore
«Sono estremisti monotematici»
I No Pass e No Vax in Svizzera stanno alzando il tiro. La Rete per la sicurezza: «Rischio radicalizzazione»
ZURIGO
13 ore
Va a fuoco un'azienda di rifiuti
Le fiamme sono divampate questa notte a Glattburg (ZH). I pompieri al lavoro fino all'alba
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile