Immobili
Veicoli
Tamedia
ARGOVIA
24.02.21 - 15:330

I vaccinati nel mirino dei truffatori

Nel Canton Argovia ignoti hanno contattato persone vaccinate chiedendo loro una donazione

AARAU - Telefonate fatte da call center a persone vaccinate contro il Covid per chiedere loro di fare donazioni. Contro questi tentativi di truffa, segnalati nel canton Argovia, l'ufficio del procuratore generale ha sporto una denuncia contro ignoti. Le autorità argoviesi invitano inoltre la popolazione a rimanere vigile e a segnalare tutte le chiamate sospette alla polizia cantonale.

Stando a una nota del Dipartimento cantonale della sanità e della socialità, sono finora noti otto casi di chiamate fraudolente. Tutte le telefonate provenivano da call center ed erano dirette a persone che sono state vaccinate nel canton Argovia.

Fingendosi ad esempio impiegati dei servizi Spitex, le persone al telefono hanno chiesto ai loro interlocutori di fare donazioni per finanziare la vaccinazione di persone più giovani.

Tutte le persone contattate sono state vaccinate in un unico centro di vaccinazione e in un periodo circoscritto. Nel centro in questione, tutti i dati sono stati nel frattempo bloccati e sono state prese misure di sicurezza aggiuntive, assicura il Dipartimento nella nota.

Ancora non è stato chiarito come i presunti truffatori siano entrati in possesso di quei dati, ma le autorità presumono che ci sia stato un furto di dati dall'esterno attraverso il software usato per le vaccinazioni.

Al momento non sono noti altri casi simili in Argovia o in altri cantoni, si legge ancora nella nota. Le verifiche effettuate in collaborazione con il fornitore del software permettono peraltro di assicurare che la registrazione online di chi si vuol fare vaccinare rimane sicura.

Offerte dosi del vaccino AstraZeneca - Il Dipartimento argoviese della sanità precisa inoltre di avere sporto oggi un'altra denuncia, dopo che un dipendente del cantone ha ricevuto via e-mail un'offerta per la fornitura di 20 milioni di dosi del vaccino di AstraZeneca, non ancora omologato in Svizzera.

La Confederazione è l'unica responsabile dell'acquisto del vaccino e Swissmedic della sua approvazione, sottolinea il Dipartimento argoviese nella nota.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
13 ore
Morto schiacciato da un albero
L'uomo stava tagliando del legname in una zona boschiva.
SVIZZERA
14 ore
«Quasi nessun Omicron-contagiato in cure intense»
È ancora Delta, secondo quanto riportato da alcuni ospedali svizzeri, a causare i decorsi più gravi.
FOTO
BERNA
16 ore
"Libertà!" e bandiere svizzere nella capitale
La manifestazione, non autorizzata, è stata sorvegliata da vicino delle forze dell'ordine.
ZURIGO
18 ore
18enne gravemente ferito da un 17enne
L'aggressore è stato arrestato a casa sua dagli agenti della polizia cantonale
SVIZZERA
18 ore
Long Covid: pendenti 1'800 richieste all'AI
Al momento non sono però noti casi in cui la rendita di invalidità è stata effettivamente concessa.
FOTO
GINEVRA
19 ore
Rogo in una palazzina, due persone in pericolo di vita
L'incendio è scoppiato nel loro appartamento.
SVIZZERA
20 ore
La malattia di Newcastle è stata rilevata in Svizzera
Diverse galline ovaiole di un'azienda avicola zurighese sono state infettate da questa sindrome, altamente contagiosa
VALLESE
22 ore
Travolto da una valanga: la vita di un 72enne è in pericolo
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio nella regione del Col du Sanetsch
NIDVALDO
23 ore
In contromano per 12 chilometri sulla A2, seguendo il navigatore
La polizia ha fermato la conducente di un veicolo con targa italiana
SVIZZERA
23 ore
«Il periodo del certificato Covid sembra arrivare alla fine»
Le decisioni prese mercoledì potrebbero essere modificate, in caso di un'evoluzione positiva della situazione pandemica
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile